home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.100.237 visualizzazioni ]
30/04/2011 11.29.32 - Articolo letto 7543 volte

Euroflora 2011: Intervista a Lucrezia Didio

In ordine da sinistra Valentina Iori e Lucrezia Didio ad Euroflora 2011 In ordine da sinistra Valentina Iori e Lucrezia Didio ad Euroflora 2011
Euroflora 2011 Euroflora 2011
Euroflora 2011 Euroflora 2011
Media voti: Euroflora 2011: Intervista a Lucrezia Didio - Voti: 3
Unica lucana a prendere parte sul tema "orti e giardini"
di DANILO MAZZILLI
Italia Il concorso era aperto ad architetti, architetti paesaggisti, progettisti di giardini,  pianificatori del paesaggio, designer, artisti, ingegneri, agronomi, associazioni di professionisti, scuole di qualsiasi ordine e grado, garden club e comunque a  persone fisiche e associazioni di persone in possesso della capacità di realizzare i giardini a giudizio insindacabile della giuria

Lucrezia Didio e Valentina Iori hanno partecipato in qualità di Architetti Paesaggisti Junior, cioè laureate in Tecniche per l'Architettura del Paesaggio e attualmente studentesse specializzande in Architettura del Paesaggio presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli studi di Genova.

Lucrezia, come sono composti gli spazi espositivi?
"Gli spazi espositivi prescelti per la progettazione sono all’aperto e sono costituiti da moduli di 35 mq circa o multipli di tale misura. Con Valentina abbiamo lavorato su un modulo di appena 24 metri quadri di cui non conoscevamo, come da bando, la forma."

Che tipi di materiali erano richiesti per la realizzazione?
"Per la realizzazione degli spazi espositivi il bando richiedeva l’impiego di materiali il più possibile naturali e la superficie dello spazio assegnato doveva essere occupata da elementi vegetali vivi per almeno due terzi della stessa. Le procedure e i criteri di valutazione espressi nel bando erano: qualità della creazione, innovazione della idea progettuale, attrattività della realizzazione, fattibilità del progetto"

In quale ottica si inquadra questa manifestazione?
"Finalità di Fiera era quella di individuare idee assolutamente innovative, ma realizzabili ed applicabili nella costruzione di piccoli giardini, aree verdi, terrazze, orti. frutteti familiari. Le proposte presentate sono state giudicate, prima dell’apertura al pubblico di Euroflora 2011, da un’apposita giuria che ha assegnato premi ai primi tre classificati delle seguenti due categorie: Categoria Giardini, Terrazze, Aree Verdi; Categoria Orti e Frutteti.
La nostra categoria è la seconda, orti e frutteti. Il bando è stato pubblicato ad ottobre 2010 e la consegna degli elaborati di progetto è stata a gennaio 2011."

Avete trovato adeguati supporti economici?
"Io e la mia collega abbiamo cercato a lungo uno sponsor che potesse contribuire alla realizzazione del progetto e alla fine la nostra proposta è stata accolta dall'azienda Lagomarsino di Genova, che vende e produce piante da orto e da giardino. Nessuno, in Basilicata, ha accettato la proposta di sponsorizzazione."

Parlaci del vostro progetto
"Il nostro progetto ha mirato sin dall'inizio a degli obiettivi precisi: adattabilità totale alla forma e alle dimensioni del sito di realizzazione, nel nostro caso lo spazio inteso era quello dell'aiuola messa a disposizione da Fiera di Genova. Sostenibilità, intesa come utilizzo di soli materiali di riuso, pallet e cds non più utilizzati. Fattibilità, intesa come possibilità di realizzare "realmente" e facilmente uno spazio verde per la coltivazione, anche in giardini pensili o terrazzi."

Quanti progetti sono stati presentati?
"I progetti presentati per il concorso sono stati circa 300; di questi, quelli selezionati per la realizzazione e per la partecipazione come finalisti del concorso sono stati 50. Tra questi c'è il nostro progetto, il cui nome è "lavOrto", ovvero uno spazio ricreativo per uffici dove anche i cds trovano una nuova forma."

Quanti lucani hanno preso parte a questa edizione?
"Sebbene per questa edizione di Euroflora siano stati allestiti interi stands regionali, la regione Basilicata non ha partecipato i nessuna forma. Non risulta neanche che ci siano espositori quali floricoltori o vivaisti."
 
Danilo Mazzilli



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi