home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.779.851 visualizzazioni ]
20/04/2011 11.56.37 - Articolo letto 4634 volte

L'ospedale di Policoro resterà un punto di riferimento

Ospedale di Policoro (foto SassiLand) Ospedale di Policoro (foto SassiLand)
Media voti: L'ospedale di Policoro resterà un punto di riferimento - Voti: 0
Unico problema la spesa del personale
Policoro Sabato 16 aprile a Matera c’è stata la conferenza di servizio dove si è discusso degli indirizzi del nuovo piano sanitario regionale relativamente all’ospedale civile “Giovanni Paolo II” di Policoro a cui hanno preso parte, oltre al management dell’Asm (Azienda sanitaria materana), anche alcuni consiglieri regionali e il sindaco di Policoro, Nicola Lopatriello. Il quale spiega: “Essendo la massima autorità sanitaria comunale non potevo sottrarmi all’incontro di sabato dove si discuteva, con le istituzioni competenti, del futuro del nosocomio della mia città. Pertanto chi ha parlato di “scorrettezza” in qualche intervento durante la concomitante assemblea del comitato pro-ospedale, si deve ricredere perché in rappresentanza dell’Amministrazione comunale c’era una delegazione composta da un assessore e qualche consigliere comunale. Sicuramente la protesta è servita per tenere alta la guardia sui futuri assetti sanitari della Lucania, però l’assessore regionale Attilio Martorano ha illustrato le linee guida del piano regionale rassicurando tutti che l’ospedale di Policoro rimarrà il terzo presidio regionale e non sarà assolutamente ridimensionato o smantellato. Si provvederà ad ottimizzare servizi alla persona e risorse umane sulla base di una spesa pubblica più qualificata rispetto al passato. Tanto per fare un esempio è stato posto all’attenzione dell’assessore il possibile accorpamento dell’Utic (Unità di terapia intensiva coronaica) alla rianimazione e la risposta è stata quella che non si accorperà il servizio, ma si creerà un unico spazio fisico dove si potranno monitorare meglio i degenti dei due reparti. La Tac (Tomografia assiale computerizzata) non sarà più effettuata su impianto mobile ma è già presente in ospedale tra le apparecchiature e nuova di zecca, và collaudata e non è semplice trovare una società specializzata. Queste sono state, tra le tante positive, le risposte avute chiare e nette. E le stesse diventeranno di dominio pubblico anche in un prossimo Consiglio comunale. Quello di sabato scorso è stata una tappa fondamentale per capire a che gioco stava giocando la Regione e credo che tutti i residenti del comprensorio abbiano portato a casa, anche grazie al mio impegno, un buon risultato. Il “Giovanni Paolo II” continuerà ad essere ospedale di riferimento di tutto l’arco jonico, compreso quello pugliese e calabro, oltre che dei Comuni dell’entroterra senisese e Val d’Agri. L’unica preoccupazione è legata alla spesa per il personale, drasticamente ridotta per non sforare il vincolo di bilancio, ma questo non influisce sulla qualità dei servizi in generale che offre e offrirà l’ospedale di Policoro”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi