home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.866.395 visualizzazioni ]
11/04/2011 10.33.43 - Articolo letto 8282 volte

Coppa Gaetano Scirea 2011: presentato il calendario

Presentazione calendario Coppa Scirea 2011 Presentazione calendario Coppa Scirea 2011
Media voti: Coppa Gaetano Scirea 2011: presentato il calendario - Voti: 0
Il centro sportivo "Donato Curcio" di Picerno sarà la prima tappa
di GIANNI CELLURA
Matera E' il centro sportivo "Donato Curcio" di Picerno a "battezzare" la Coppa Scirea 2011. Nel corso di una conferenza stampa aperta anche al pubblico gli organizzatori dell'edizione numero 15 del torneo internazionale di calcio under hanno ufficializzato la nuova formula del torneo con la diffusione dei gironi e del calendario delle sfide in programma dal 10 al 18 giugno su sei campi lucani (Matera, Miglionico, Avigliano, Acerenza, Genzano e Picerno) e quattro pugliesi (Altamura, Castellaneta, Santeramo e Noicattaro). Dopo un video dedicato al campione della Juventus e della Nazionale Gaetano Scirea sulle note del successo di Lucio Battisti "Il mio canto libero", la giornalista Anna Maria Sodano ha intervistato in diretta telefonica la signora Mariella, la moglie del grande campione che ha fatto della lealtà nello sport uno stile di vita. Quindi spazio agli interventi di coloro che hanno permesso per la prima volta l'allargamento del torneo Scirea nel territorio potentino: il presidente della società Sassi Dream Mimmo Bellacicco, il responsabile tecnico Enzo Mitro, già protagonista sui campi di serie A come assistente, il responsabile della comunicazione Rocco Galasso, Michele Capolupo, il responsabile marketing Antonello Di Stefano, il presidente della Figc Piero Rinaldi e il responsabile del settore giovanile scolastico Carlo Maglia, il presidente dell'associazione sportiva Metanauto Rocco Venetuoci. La presentazione al femminile con la presenza della giornalista Anna Maria Sodano è stata rafforzata anche da donne impegnate in politica e che ricoprono ruoli importanti in tre dei quattro comuni del potentino coinvolti nella Coppa Scirea. Direttamente da Cecina per l'inaugurazione ufficiale del torneo l'avvocato Nicola Calzaretta, collaboratore del Guerin Sportivo e di Juventus Channel e autore del libro che racchiude "Tutti gli uomini che hanno fatto grande la Juventus F.C."  Originario di Oppido Lucano, Calzaretta ha selezionato cento personaggi, tra giocatori, tecnici e presidenti, ripercorrendo la storia bianconera dalla fondazione fino ai nostri giorni.
 
Alla presentazione del calendario hanno partecipato infatti il sindaco di Picerno Valeria Russillo, il sindaco di Acerenza Rossella Quinto in compagnia dell'assessore allo sport Domenico Ianniello e l'assessore allo sport del Comune di Genzano Gabriella Di Stasi, affiancata dal presidente del consiglio comunale Donato Ciola. Per il Comune di Avigliano erano presenti il sindaco Ivan Santoro, l'assessore allo sport Emilio Colangelo, l'assessore ai lavori pubblici Leonardo Sileo e il consigliere comunale Antonio Bochicchio. Sensibile all'ingresso nel territorio potentino della Coppa Scirea anche la Provincia di Potenza, rappresentata dall'assessore allo sport Nicola Figliolo.
 
E' stato Enzo Mitro, principale artefice dell'allargamento del torneo nel potentino ad inaugurare il dibattito in seguito alla comunicazione ufficiale del calendario della manifestazione: "Ho avuto la fortuna di conoscere Gaetano Scirea quando ero impegnato come assistente e sono davvero orgoglioso di aver favorito l'ingresso di questo prestigioso torneo sul nostro territorio. Dispiace constatare che dall'amministrazione comunale di Potenza non ho ricevuto chiamate per poter ospitare il torneo anche nel capoluogo di regione".  Rocco Galasso ha ricordato che nell'edizione 2011 sono coinvolti anche i soci del Panathlon di Matera e Potenza mentre il presidente della Figc di Basilicata Pietro Rinaldi ha sottolineato in apertura che "la Basilicata si riappropria di un torneo nato a Matera grazie al coraggio di Mimmo Bellacicco e dei suoi validi collaboratori. Voglio salutare con un grande affetto proprio Bellacicco perchè è riuscito a far saltare i campanili tra i due territori lucani" Carlo Maglia, che nella Figc lucana si occupa in particolare del settore giovanile scolastico, ha rimarcato con dispiacere che l'edizione 2011 non registra il coinvolgimento del capoluogo di regione, sia perchè non c'è stata la disponibilità dell'amministrazione ma anche per carenze legate agli impianti che devono ospitare le gare. Nel potentino abbiamo provato anche a coinvolgere centri come Viggiano e Moliterni e chissà che il prossimo anno non siano coinvolti anche questi due paesi della Val d'Agri. Siamo riusciti a trovare grande disponibilità da parte delle amministrazioni di Picerno, Genzano, Acerenza e Avigliano anche perchè molti di questi centri sono diretti da donne, che stanno dimostrando una grande sensibilità verso una manifestazione che evidentemente rappresenta una cartina di tornasole per il territorio." Entusiaste e orgogliose di aver favorito la presenza della Coppa Scirea i sindaci di Picerno e di Acerenza, che hanno sottolineato il prestigio di una manifestazione di calcio giovanile riconosciuta come la più importante a livello europeo.
 
Ironico e come sempre efficace il discorso del pioniere della Coppa Scirea, Mimmo Bellacicco: "Tutti ci fanno i complimenti per aver garantito la continuità di un torneo che ci invidiano anche in altre regioni italiane ma ancora una volta devo registare l'indifferenza di alcune istituzioni. Penso per esempio al Comune di Matera che non ha ancora deciso se il nostro torneo merita di essere sostenuto attraverso i Piot. Qualcuno infatti pensa che una manifestazione di calcio non è evento cultura ma voglio far notare che Enzo Iacovone, l'autore del calendario che abbiamo presentato in questa sede, è riuscito con la gara inaugurale a celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia con la sfida tra Inter e Napoli mentre qui a Picerno sarà celebrato il derby del mondo con la gara tra gli americani del Pateadores e i russi dello Zenit. Per quanto riguarda il sogno di portare a Matera in occasione della finalissima Alessandro Del Piero posso dire che ogni giorno facciamo dei passi avanti. Ho sentito Del Piero al telefono qualche giorno fa e lui mi ha chiesto se è vero che anche in Basilicata ci sono le Dolomiti: "Io ho detto che non solo ci sono le Dolomiti lucane, che sono anche più belle di quelle del Nord Italia ma ho ricordato che a Matera il presidente dell'Inter Moratti si è innamorato dei Sassi, patrimonio dell'Umanità.  In sala anche Michele La Penna, personaggio che ha fatto la storia del calcio lucano e Antonello Parente, punto di riferimento del Comitato regionale arbitri di Basilicata, che ha ricordato il ruolo importante svolto dagli arbitri durante la manifestazione sportiva. A sostenere la Coppa Scirea sarà anche l'USSI di Basilicata, rappresentata in questa presentazione ufficiale di Picerno dal presidente Antonio Massaro, che ha annunciato l'organizzazione proprio a Matera nella prima settimana di giugno del Consiglio Nazionale dell'USSI, l'unione della stampa sportiva italiana. In chiusura spazio alle dichiarazioni dell'ospite più atteso, l'autore del libro dedicato ai cento protagonisti che hanno fatto la storia della Juve, l'avvocato Nicola Calzaretta. Nato a Potenza da una famiglia originaria di Oppido Lucano, Nicola Calzaretta è ormai toscano d'adozione visto che all'età di tre anni ha lasciato la terra lucana per trasferirsi con i genitori, entrambi insegnanti, a Cecina. Calzaretta esercita la professione di avvocato ma la sua grande passione resta il giornalismo. Collabora con il Guerin Sportivo e Juventus Channel e proprio la fede bianconera ha portato Calzaretta a pubblicare un libro in cui racconta le gesta degli uomini che hanno fatto grande la Juve. Ovviamente non potevo inserirli tutti e così nella prefazione cito altri dodici personaggi che non sono entrati nella lista dei cento prescelti. "In questa conferenza stampa ho notato quanto sia sentito questo torneo in Basilicata e ho avuto la conferma che spesso la grande stampa ignora gli eventi che invece dovrebbe seguire con grande attenzione. Nel libro che presento anche questa sera a Picerno ho cercato di raccontare i grandi personaggi della storia bianconera e Scirea è certamente uno dei nomi ai quali ho dedicato grande spazio. Credo comunque che ci siano almeno altri due giocatori che meriterebbero di essere citati per lo stile con cui hanno affrontato la vita e lo sport, Armando Picchi e Andrea Fortunato. Nel libro ho evidenziato che Edoardo Agnelli è stato il primo dirigente a gestire una società di calcio come un'azienda e che Giampiero Boniperti è stato il primo calciatore a passare dall'altra parte della scrivania per diventare un grande dirigente. La speranza è che un altro Scirea possa mettersi in luce nella prossima edizione della Coppa a lui dedicata. Anch'io ho giocato a calcio, ho scelto il ruolo del portiere ed ero affascinato dalla maglia nera di Zoff. Nel libro mi sono occupato anche del valore che assume una maglia di una squadra di calcio, un valore che purtroppo nel calcio moderno è stato offuscato dalla presenza dello sponsor". Il ricordo di un campione vero, la cordialità e l'accoglienza dei comuni del Marmo-Melandro, i prodotti tipici e i sapori di Picerno e la bellezza della picernese doc Laura Labella, finalista a Miss Italia 2010. Un biglietto da visita eccellente per avviare la serie di presentazioni della Coppa Gaetano Scirea edizione 2011.
 
 
 
 
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi