home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.356.133 visualizzazioni ]
15/03/2011 13.09.11 - Articolo letto 3799 volte

Manuela TARATUFOLO della CGIL sul nubifragio del 2 marzo

Strade allagate per il nubifragio del primo marzo 2011 Strade allagate per il nubifragio del primo marzo 2011
Media voti: Manuela TARATUFOLO  della CGIL sul nubifragio del 2 marzo - Voti: 0
Il territorio materano è più in ginocchio di altri dal punto di vista economico
Matera "Quanto verificatosi il 2 marzo in Basilicata, ed in particolare nel territorio materano, deve indurre a non fare solo riflessioni attente ma soprattutto a mettere in moto una volontà forte a cambiare le cose.
 
Nonostante i tagli operati dal Governo centrale, non sarebbe accettabile assumere un atteggiamento rinunciatario e rassegnato.
 
Il territorio materano è più in ginocchio di altri dal punto di vista economico poiché, oltre agli effetti della crisi, aveva già in atto un processo involutivo e negativo rispetto alla tenuta del tessuto produttivo.
 
Nel giro degli ultimi 10 anni, nel materano la parola d’ ordine è stata CHIUSURA.
 
Hanno chiuso, nella rassegnazione più totale di una classe politica che non ce l’ ha fatta ad impedirlo, importanti realtà produttive: il pastificio Barilla, le industrie chimiche, quelle del salotto.
 
Anche l’agricoltura ora è in pericolo, a causa di un territorio sempre meno curato e di infrastrutture sempre più deboli e inconsistenti.
 
Dopo le piogge della scorsa settimana, il territorio si e' rivelato ancora più fragile, perche' non e' stato opportunamente difeso, nè  rafforzato dai rischi storici come il dissesto idrogeologico, gli smottamenti, le frane.
 
Oggi però non serve solo denunciare criticità ma è urgente decidere di occuparsi seriamente di tutela ambientale. 
 
E allora è necessario ora non attendere altro tempo. Va messa in campo un’azione concreta e programmi di sistemazione immediata di ciò che non ha funzionato.
 
Da tempo, la CGIL chiede a gran voce una valorizzazione dei compiti e ruoli del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto.
 
Nell’iniziativa ultima tenutasi a Matera il 26 febbraio la CGIL, insieme alla FLAI,  ha chiesto alla Regione Basilicata proprio questo: di non indebolire i compiti, lo strategico ruolo fondamentale del consorzio per prevenire ciò che poi è accaduto nel territorio a causa dell’alluvione.
 
E' necessario tornare a dare al Consorzio mezzi e risorse per realizzare la tutela del territorio, la sua messa in sicurezza e la prevenzione di eventi come quello dei giorni scorsi.
 
Al tavolo regionale convocato pochi giorni fa sulla forestazione, la CGIL ha chiesto che ciascuno faccia il suo ma senza l’arte della pericolosa improvvisazione.
 
Gli operai idraulico forestali, la cui attività è fondamentale per il  territorio, vanno di sicuro valorizzati nel loro utilizzo, ma anche ben equipaggiati, sapendo che il loro compito e' importante ma non sufficiente ad evitare enormi  disastri come quelli verificatisi nei giorni scorsi nel Metapontino e sulle strade statali.
 
L’intervento reale e qualificato è necessario poiché non si puo' permettere che collassi una provincia che ha tutte le carte in regola per risorgere.
 
La politica istituzionale reg.le, insieme alle forze sociali, nonostante i tagli, nonostante le difficoltà, deve lavorare sinergicamente con la Provincia e il Comune di Matera perchè vi sia seria attenzione su questa drammatica vicenda che deve essere, in questa fase, prioritaria nell’agenda politica.
 
La popolazione tutta lo rivendica, il territorio grida la necessità che su tale emergenza non ci sia il minimo di titubanza e lentezza.
 
Occorre programmare la ripresa, la necessità di ovviare all’attenzione non massima finora avuta ma soprattutto avere la volontà di un intervento di prospettiva oltre che di gestione dell’immediato.
 
Costruire un serio programma di tutela ambientale, fatto di azioni coraggiose che restituiscano ciò che l’alluvione e una sottovalutazione dei rischi presenti hanno tolto.
 
Matera, 13.3.2011                                                              IL SEGRETARIO GENERALE
                                                                                                             CGIL MATERA
                                                                                                M. Manuela TARATUFOLO"



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi