home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.356.132 visualizzazioni ]
02/03/2011 14.42.55 - Articolo letto 4703 volte

Cento millimetri d’acqua in poche ore

Nubifragio a Matera - via De Gasperi - 01 marzo 2011 Nubifragio a Matera - via De Gasperi - 01 marzo 2011
Tombini   (foto Roberto Sacco) Tombini (foto Roberto Sacco)
Media voti: Cento millimetri d’acqua in poche ore - Voti: 9
Evento eccezionale che ha messo a dura prova le infrastrutture idrauliche
di DANILO MAZZILLI
Matera
Cento millimetri d’acqua caduti in poche ore. È un dato incredibile quello che si è registrato ieri nel materano. Un dato che diventa inquietante se si pensa che la media annua delle precipitazioni a Matera è di circa 500 mm. In poche ore, dunque, le infrastrutture idrauliche della città hanno dovuto smaltire una portata di acqua eccezionale, un quinto della quantità d’acqua totale smaltita in un intero anno. In molti punti della città si sono formati grossi ristagni d’acqua che hanno mandato in tilt il traffico. Nelle prossime ore è ipotizzabile un importante intervento di pulizia di griglie e canalette della fogna.
Ma prima di gridare allo scandalo, magari assegnando colpe a quanti avrebbero dovuto prevedere tali fenomeni e quindi progettare opere adeguate, è opportuno considerare che quando si parla di infrastrutture, specie quelle idrauliche, queste vengono dimensionate per sopperire a carichi (volumi e portate, in termini idraulici) che non sono, e non possono essere quelli massimi ipotizzabili.
Sarebbe assurdo e costosissimo, infatti, progettare tubazioni in grado di smaltire portate d’acqua eccezionali che si verificano con frequenza rarissima. È per questo che le opere vengono progettate e realizzate per sopperire a carichi anche notevoli, ma ammettendo (è un rischio, probabilistico, accettato) che vi possano essere eventi eccezionali (come quello di ieri) a cui l’infrastruttura non sarà in grado di far fronte: non si tratta di errori o omissioni, è la regola (giusta) per evitare di realizzare opere che sarebbero faraoniche in 999 casi su 1000, oltre che, dato assolutamente rilevante, costosissime.
Occorre quindi ripristinare al 100% la funzionalità delle opere di smaltimento, vigilando sempre su eventuali intralci che possono compromettere la funzionalità di opere importantissime per la città.
 
 
Danilo Mazzilli



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi