home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.679.257 visualizzazioni ]
27/02/2011 20.31.54 - Articolo letto 4564 volte

PATTO DI GEMELLAGGIO TRA MATERA E WADI MUSA (PETRA)

Gemellaggio Matera Petra Gemellaggio Matera Petra
Gemellaggio Matera Petra Gemellaggio Matera Petra
Media voti: PATTO DI GEMELLAGGIO TRA MATERA E WADI MUSA (PETRA) - Voti: 0
Un'alleanza di sostanza
di GIANNI CELLURA
Matera "Matera è fortemente interessata ad aprire e consolidare relazioni con altre città del Mediterraneo per scambiarsi esperienze su temi strategici come il turismo e la valorizzazione dei beni culturali".
Lo ha detto il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, nel presentare questo pomeriggio, in una conferenza stampa, il gemellaggio fra Matera e Petra.
All'incontro con i giornalisti hanno partecipato l’Ambasciatore del Regno Hashemita di Giordania in Italia, Sar Principessa Wijdan al-Hascemi, il vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Gianni Pittella, la presidente del Consiglio comunale di Matera, Brunella Massenzio.
Il sindaco Adduce ha ricordato le numerose tracce di storia che legano Matera a Petra, sottolineando, fra l'altro, che "è attualmente in corso un progetto di valorizzazione dei siti archeologici che vede insieme l'università degli studi della Basilicata, la scuola di specializzazione di archeologia, la Regione Basilicata, e il ministero dei beni culturali della Giordania. Se poi si considera - ha aggiunto Adduce - che anche l'Istituto superiore di restauro ha in corso importanti progetti in Giordania, e proprio a Matera sta per nascere una sezione distaccata dell'istituto di restauro, questo gemellaggio diventa ancora più importante non solo sotto il profilo della forma, ma anche e soprattutto, dei contenuti. Nei prossimi giorni, metteremo in campo nuove iniziative tentando di coordinare tutti i progetti per meglio scambiarsi esperienze e competenze nel settori del recupero e della valorizzazione dei beni culturali, anche nell'ottica della preparazione della candidatura di Matera a capitale europea della cultura 2019".
La principessa Wijdan al-Hascemi, ha ringraziato il Comune di Matera per aver scelto Petra. "Sono sicura - ha detto - che molte buone cose arriveranno da questo incontro, soprattutto per quel che riguarda le relazioni umane".
L'ambasciatrice ha quindi risposto ad alcune domande della stampa. A partire da quello che sta accadendo in Libia. "Non voglio esprimere giudizi sommari sugli altri governi. Tuttavia non posso non esprimere solidarietà nei confronti di tutte quelle persone che soffrono. Questo non è solo il mio pensiero, ma è anche quello dell'intero vertice della Giordania. La sofferenza di un popolo è difficile da sopportare. Tutti dovremmo fare qualcosa per ridurla al minimo. Non posso giudicare la posizione di un Governo perchè non posso sapere cosa si nasconde dietro le sue scelte. Ma prego Iddio che la sofferenza di questi popoli cessi immediatamente".
E Matera? "Matera è una città stupenda, incantevole, emozionante, commovente. Ma quello che di più mi ha stupito è la sua gente, così accogliente, così attenta ai rapporti umani".
Ad esprimere, invece, giudizi su quanto sta accadendo in Libia, l'europarlamentare, Gianni Pittella. "Comprendo che l'ambasciatrice non possa esprimere giudizi, ma io li esprimerò. La sofferenza dei libici ha un nome preciso e si chiama Gheddafi. Al Parlamento europeo ho chiesto che si valuti l'ipotesi dell'emergenza umanitaria sotto l'egida dell'Onu. L'Unione europea deve accompagnare i paesi verso la democrazia".
A margine dell'incontro la presidente del Consiglio comunale, Brunella Massenzio, ha segnalato "la necessitá di continuare questi percorsi di gemellaggi e di intese per aprire una nuova fase di crescita della città, più aperta, più proiettata verso i confini internazionali per fare in modo che Matera 2019 non sia solo uno slogan, ma una reale occasione di crescita e sviluppo della città".
Al termine della conferenza stampa si è tenuta la tavola rotonda sulle prospettive del Mediterraneo ed è stato firmato il protocollo d'intesa di gemellaggio fra Matera e Petra.
 

PREMESSO
Che l'Amministrazione comunale di Matera, in coerenza con quanto definito nei propri programmi di mandato, intende favorire l'instaurazione di rapporti di gemellaggio con altre città, anche estere;
Che i gemellaggi tra città di diverse nazioni tratteggiano un istituto particolarmente significativo in quanto strumento idoneo a migliorare la conoscenza, a rafforzare e a promuovere la collaborazione e la cultura della pace tra i popoli;
Che il gemellaggio è specificatamente un legame simbolico volto a sviluppare strette relazioni economiche e culturali ed a favorire comunque relazioni umane in quanto posto in essere tra paesi, a volte anche lontani fra di loro, ma che hanno, nelle loro storie o origini, punti in comune nei quali riconoscersi;
Che con deliberazione consiliare n. 32 del 26/06/2003 l'Amministrazione comunale di Matera ha individuato in Wadi Musa (Petra - Giordania), la città con cui realizzare il gemellaggio in argomento;
Che, come Matera, Wadi Musa (Petra) è una città scavata nella roccia e, come Matera, è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO;
Che il territorio della città di Wadi Musa (Petra) rientra nel parco archeologico circostante dal 1993;
Che la stessa città di Wadi Musa (Petra) dal 2007 è stata anche definita una delle cosiddette sette meraviglie del mondo moderno;
Che, come a Matera, anche a Wadi Musa (Petra) l'orografia del territorio e la natura della roccia hanno favorito l'insediamento umano sin dalla preistoria;
Che entrambe le città presentano in primo luogo una stretta connessione con la natura e costituiscono un esempio eccezionale della capacità di creare architetture utilizzando pochi mezzi e risorse locali nel pieno rispetto dell'ambiente naturale;
Che entrambe le città sono pregevoli esempi di civiltà del passato, ineguagliabili siti di architettura rupestre ;
Che, pertanto, nel reciproco interesse delle due Città, il Comune di Matera intende instaurare duraturi rapporti di cooperazione e di scambio attraverso il gemellaggio, straordinario strumento di azione interculturale tra paesi diversi, di stimolo e contatto per tutti i settori che formano il tessuto civile, sociale ed economico delle Città;
 
TUTTO CIO' PREMESSO
 
La città di Matera e la città di Wadi Musa (Petra), attraverso i propri legali rappresentanti, convengono quanto segue in unico contesto con la narrativa che precede.
Art. 1
I Comuni di Matera e di Wadi Musa (Petra) sottoscrivono il presente patto di gemellaggio che mira allo sviluppo, al progresso ed al benessere di entrambi i popoli, uniti in un mutuo desiderio di convivenza, di cooperazione e di rispetto delle reciproche identità.
Art. 2
Entrambi i Comuni, con il titolo di Città Gemellate, si indirizzano liberamente e spontaneamente a determinare lo sviluppo culturale delle due Città, intensificando e rafforzando le proprie relazioni baste su comuni desideri di pace, di amicizia, di prosperità.
Art. 3
Entrambe le Città Gemellate si impegnano a promuovere ogni tipo di relazione sociale individuando le attività che si considerano primarie ai fini della loro reciproca cooperazione, quali il Turismo, la Cultura, lo Sport, l'Economia e la Solidarietà Sociale.
Art. 4
Nell'ambito di tale reciproca cooperazione, nel campo del Turismo e della Cultura, le Città Gemellate si
impegnano a programmare:
- Conferenze su temi considerati di reciproco interesse
- Scambi di ogni genere di pubblicazioni
- Incontri tra giovani, studenti, famiglie
- Iniziative popolari riferite alle tradizioni delle due Comunità
- Reciproca comunicazione dei rispettivi programmi inerenti a feste tradizionali e a manifestazioni
culturali
- Programmi reciproci di visite e viaggi per approfondire la reciproca conoscenza storico-culturale.
Art. 5
Le Città Gemellate favoriranno l'incontro delle rispettive realtà sportive, attraverso la realizzazione di
manifestazioni relative alle discipline sportive presenti nei rispettivi ambiti territoriali.
Art. 6
In ambito economico, le Città Gemellate si impegnano a sviluppare le seguenti azioni:
- Adesione reciproca a mercati, esposizioni e fiere
- Pubblicizzazione dei rispettivi prodotti tipici
- Informazione su attività industriali, artigianali e commerciali di interesse reciproco.
Art. 7
La durata del presente accordo è illimitata. Il rapporto di gemellaggio sarà riesaminato ogni cinque anni per assicurare che gli intenti dello stesso vengono perseguiti con piena soddisfazione delle comunità di Matera e di Wadi Musa (Petra).
Questo protocollo, che entrerà in vigore alla data di sottoscrizione, viene redatto in lingua italiana ed in lingua giordana ed entrambi sono parimenti validi.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi