home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.055.247 visualizzazioni ]
23/02/2011 11.51.46 - Articolo letto 5255 volte

Mercato dell'oro: un derby scandaloso

Marcato dell´oro, pallavolo maschile Marcato dell´oro, pallavolo maschile
Alberto Niero Alberto Niero
Nooo....non mi dire... Nooo....non mi dire...
Media voti: Mercato dell'oro: un derby scandaloso - Voti: 20
Arbitraggio iniquo che ha arrecato gravi danni alla squadra ed alla società.
di DANILO MAZZILLI
Matera Ci si attendeva una dura presa di posizione e, a tre giorni dal derby, ecco la posizione ufficiale della Società materana. Una posizione che il nostro portale aveva già espresso nell’articolo (riportato di seguito al comunicato della società) in merito alla gara.


La società del Mercato dell’Oro – Pallavolo Matera con la presente comunica la propria posizione in merito agli eventi accaduti nella gara del 20/02/2011 disputata nella città di Potenza tra la Medical Center Potenza ed il Mercato dell’Oro Matera.
L’incontro disputatosi domenica 20 febbraio tra le due maggiori società di volley maschile della regione Basilicata è stato un incontro leale e spettacolare. La gara ha visto prevalere nettamente la squadra potentina nel primo set (25 a 15) per poi offrire uno spettacolo certamente all’altezza del blasone degli atleti in campo (24 a 26 / 25 a 18 / 25 a 18). A rovinare la festa dello sport, alla quale un pubblico numeroso e corretto stava assistendo, è stata una coppia arbitrale che ha palesemente avuto atteggiamenti discutibili ed assunto decisioni assurde che hanno lasciato visibilmente sgomenti perfino atleti e spettatori non materani. C’è da premettere che gli arbitri siciliani Giorgianni e Spinnicchia non godono di buona stima nel mondo del volley e che sono già stati oggetto di pesanti contestazioni ufficiali da parte di altre società che disputano il campionati nazionali.

I Fatti.
Già dal primo set il primo arbitro ha evidenziato un comportamento  capzioso non fornendo al nostro capitano spiegazioni per alcune decisioni molto dubbie. Comunque, a parte questa condotta inizialmente inspiegabile, l’arbitraggio è sembrato nel primo set sostanzialmente corretto. Dal secondo set in poi il Matera ha cominciato a macinare gioco ed hanno avuto inizio le strane decisioni prese dall’arbitro. Nonostante tutto sono sembrati errori arbitrali isolati e situazioni che una squadra esperta si aspetta quando gioca fuori casa e per le quali non vi sono state contestazioni evidenti da parte dei nostri giocatori. Alla fine del terzo set il punteggio era di 2 set a 1 per il Potenza e rispecchiava quanto fatto vedere dalle due squadre sul campo.

Nel terzo set  l’arbitro è diventato assoluto protagonista. Ha cominciato, sul punteggio di 14 pari, con l’assegnare ai padroni di casa un punto su attacco completamente errato del potentino Nuzzo e, per tutta risposta alle giustissime e neanche tanto eccessive rimostranze dei giocatori materani, ha invitato il capitano a non chiedere ulteriori spiegazioni, minacciando di estrarre il cartellino.

Nel quarto set sul punteggio di 7 a 6 un attacco del potentino Figliolia finisce fuori di oltre un metro e l’arbitro, pur trovandosi dalla parte opposta dell’azione di gioco, ritiene che la palla fosse statta toccata da Matheus. Niero si lamenta della decisione e viene ammonito. Si passa a 9 a 6 per i padroni di casa grazie all’ulteriore punto attribuito loro per l’ammonizione. Il set è proseguito fino al 18.16 . A questo punto è successo l’episodio più grave dell’incontro.  Su attacco di Matheus la palla è stata intercettata dal muro potentino ed è terminata, anche questa volta, palesemente fuori. Sia il pubblico che i giocatori potentini non hanno esultato mentre i materani lo hanno fatto convinti di aver conquistato il 17° punto. L’arbitro, invece, ha assegnato inspiegabilmente il punto al Potenza. A questo punto il capitano Suglia ha indicato la zona dove la palla è rimbalzata e l’arbitro lo ha ammonito. Si passa dal 18.16 per il Potenza al 20.16 per il Potenza grazie anche al punto aggiunto per l’incredibile ammonizione. Sul punteggio di 20.17 Suglia attacca una palla che termina in prossimità della linea di fondo di mezzo metro dentro.  L’arbitro ha attribuito il punto al Potenza dicendo che era mezzo metro fuori e sulle successive normali proteste del Matera ha estratto il cartellino rosso nella direzione del palleggiatore Niero. In conclusione, in un attimo si è passati al 21 a 17 per il Potenza. E ancora. Dopo aver estratto il cartellino rosso, immotivatamente e non come invece erroneamente riportato su alcune testate giornalistiche a causa di una monetina che lo avrebbe colpito, l’arbitro è sceso dalla sua postazione e si è ritirato negli spogliatoi. Ha invitato i due capitani negli spogliatoi ed ha chiesto loro di mantenere la calma, di non aizzare il pubblico ed ha riferito al nostro capitano le seguenti testuali parole “dei miei  errori, anche quelli macroscopici, me ne assumo tutte le responsabilità”.  A quel punto la partita ha avuto praticamente termine.
Chiunque ami lo sport sa che tutti gli attori in campo hanno la loro importanza, arbitri e giocatori. Ma sa anche che i punti li devono fare i giocatori e non gli arbitri. Nel quarto set della partita disputata a Potenza ben 5 punti certi e riconosciuti da tutti i presenti li ha fatti l’arbitro, un quarto di quanti ne hanno fatti i giocatori del Potenza messi insieme, più di quanti ne ha fatti nel quarto set ciascun giocatore del Potenza, diventando in questo modo l’avversario più forte contro il quale il Matera ha dovuto giocare il set.  Ed è bene che si sappia che i giocatori del Matera sino alla partita di domenica scorsa avevano ricevuto una sola ammonizione a Molfetta alla quinta giornata di campionato, questo la dice lunga sull’educazione e la calma che hanno sempre contraddistinto gli atleti e la società materana.

La società con il presente comunicato annuncia che ha trasmesso formali e vibranti proteste presso la Federazione Nazionale Pallavolo per l’accaduto. Denunciando il comportamento di una coppia arbitrale inidonea, provocatoria ed incompetente. Che ha condotto la gara in maniera talmente dissennata a tal punto da creare il legittimo sospetto che non vi sia stata fino in fondo buona fede nelle decisioni assunte. Inoltre sottolinea, visti i precedenti dei signori  Giorgianni e Spinnicchia, che la scelta della federazione di affidare ad una simile coppia arbitrale la direzione di gara di un derby delicato ed importante come quello tra Potenza e Matera è stata certamente imbarazzante, inadeguata ed ha arrecato gravi danni alla squadra ed alla società.

MATERA 22/02/2011
PALLAVOLO MATERA



B1 Maschile: arbitri protagonisti nel derby lucano
(del 21/02/2011 )

di DANILO MAZZILLI

È il Potenza a vincere il derby lucano. Un bel derby, rovinato da una conduzione di gara davvero “sorprendente”, con i due arbitri protagonisti in un quarto set decisivo. Il Matera, sotto 2 a 1 deve arrendersi a metà set, non al Potenza, ma ad una serie di errori arbitrali che fanno saltare i nervi ai materani, e al danno si aggiunge la beffa di una sfilza di cartellini assegnati a caso. Due errori decisamente grossolani scatenano l’ira dei materani(non oltre la soglia della sportività) e piovono cartellini, il più “simpatico” ai danni del palleggiatore Niero, un rosso che ha dato il segnale di una gara fuori controllo dei due arbitri e ha trasformato le proteste in sorrisi ironici. Gara addirittura sospesa e arbitri nello spogliatoio (per un motivo poco chiaro), con i due capitani(Suglia ammonito) richiamati a discutere di qualcosa. Si torna in campo e la gara scivola via con il Matera ormai fuori gara. Questa volta a rovinare il derby non è stata la rivalità tra le due realtà lucane, un derby correttissimo in campo, ma una conduzione arbitrale decisamente originale.
Gli altri risultati vedono immutata la zona alta della classifica, il Matera resta al sesto posto, mentre spicca il punto conquistato dal Gioia a Molfetta, un punto che consente alla formazione pugliese di uscire dalla zona rossa della classifica, grazie ad un trend decisamente positiv
o.

Danilo Mazzilli SassiLand.com



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi