home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.835.632 visualizzazioni ]
12/02/2011 18.19.04 - Articolo letto 4238 volte

Un regolamento urbanistico equo

Nigro durante la presentazione del Regolamento Urbanistico (foto Martemix) Nigro durante la presentazione del Regolamento Urbanistico (foto Martemix)
i partecipanti (foto Martemix) i partecipanti (foto Martemix)
consiglieri comunali alla presentazione del R. U. (foto Martemix) consiglieri comunali alla presentazione del R. U. (foto Martemix)
Media voti: Un regolamento urbanistico equo - Voti: 0
Oggi è stato presentato a Matera
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera Quasi 1300 nuovi appartamenti. E' il dato saliente del nuovo regolamento urbanistico che non prevede nuove espansioni urbane ed è basato sulla perequazione. L’indirizzo fornito a luglio 2010 dalla nuova amministrazione con l’Assessore Pierfrancesco Pellecchia era molto chiaro: un Regolamento Urbanistico che contenesse le previsioni all’interno del perimetro urbano senza nuove espansioni, senza aumento di volumi, che recuperasse aree per il verde, i parcheggi e le funzioni pubbliche (standard) attraverso lo strumento previsto dalla legge che è la perequazione fondiaria. E cioè la possibilità di acquisire a vantaggio dell’interesse pubblico aree in cambio di premialità per i privati in zone diverse della città. Il prof. Nigro, progettista del RU ha svolto esattamente questo incarico presentandolo stamattina e motivando le scelte sulla base di tale indirizzo.
"Il caso -ha detto il sindaco Adduce- ha voluto che nello stesso giorno a Roma, il 23 dicembre 2010, insieme all’Assessore Piero Mazzei abbiamo firmato dopo 16 anni l’Accordo di Programma per La Martella e subito dopo il prof. Nigro, presso il suo studio, ci ha consegnato il Regolamento Urbanistico . Sta qui la nostra idea di città: riconnettere i fili di un percorso lungo 60 anni, per esempio recuperando il progetto di riqualificazione del Borgo La Martella, lavorare per valorizzare quello che di meglio la storia ci ha lasciato nel mentre disegniamo la città del futuro, a cominciare dalla discussione già aperta, ma anche questa altrettanto antica, sul destino di piazza Matteotti e della Visitazione per connettere in modo adeguato e corretto il centro antico, i Sassi e Piazza Vittorio Veneto, con la città moderna del piano.
Questo regolamento, conseguenza logica del lavoro di oltre vent’anni di pianificazione, rappresenta la sintesi dei tanti contributi apportati da amministrazioni diverse, anche sul piano politico: da Acito a Manfredi, a Minieri, a Porcari, a Buccico, fino a noi".
Per questa ragione questa amministrazione - ha aggiunto Adduce – ha deciso di far scorrere rapidamente i titoli di coda di una discussione durata troppo a lungo per aprire simultaneamente una nuova fase, puntualmente da noi avviata insieme al prof. Properzi, che ci porterà alla discussione sul Piano Strutturale per definire, insieme, le nuove direttrici di sviluppo.
Questo è lo spirito che ci sta guidando, senza alcun condizionamento esterno e senza alcun pregiudizio per alcuno, tanto che persino in merito al Piano Casa, che pensiamo possa essere uno strumento per condividere proposte e avviare una negoziazione tra pubblico e privato per riqualificare parti importanti di città, riteniamo che se non vi sono le condizioni per rispettare il dettato legislativo non se ne farà nulla. Tutto il percorso è delineato nel programma di governo dell’amministrazione e si ritrova in buona sostanza nel progetto di Regolamento Urbanistico. In primavera contiamo di pervenire all’adozione del nuovo strumento da parte del Consiglio Comunale; nel frattempo proseguiremo la discussione sul documento preliminare del Piano Strutturale. Tutto quello che stiamo facendo rientra perfettamente nel quadro di preparazione del dossier per la candidatura di Matera a capitale europea della cultura del 2019 con l'auspicio che si possa aprire una pagina nuova per la città, più rispettosa della nostra storia e con uno sguardo tutto rivolto al futuro per consegnare ai nostri figli una città migliore con il contributo di tutti".
Giovanni Martemucci



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi