home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.356.126 visualizzazioni ]
24/01/2011 17.45.16 - Articolo letto 5078 volte

Il consigliere Adriano Pedicini sulla frana di Serra Rifusa

il terrapieno dell´area camper (foto Martemix) il terrapieno dell´area camper (foto Martemix)
i lavori urgenti di ieri sera (foto martemix) i lavori urgenti di ieri sera (foto martemix)
Media voti: Il consigliere Adriano Pedicini sulla frana di Serra Rifusa - Voti: 0
Un tentativo di ricostruire i fatti
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera  
Il consigliere comunale Adriano Pedicini tenta una ricostruzione della storia della frana dell'area camper a Serra Rifusa. La pubblichiamo ricordando ai lettori che quanto riportato dal consigliere del Pdl Pedicini è frutto di una sua ricostruzione dei fatti per cui non ci è dato sapere come stanno effettivamente le cose alla luce delle carte che la prassi urbanistica richiede. Ecco la nota di Pedicini:

"La frana della collina di Serra rifusa riapre ancora una volta un esacerbato contrasto tra cittadini, Amministrazione Comunale ed imprese. In realtà l’odierno problema, come al solito ha a che fare con una collina di carte, generata da progetti, da avvocati, da sentenze che, se da sole franassero produrrebbero certamente vittime di ogni tipo. Come al solito finchè tutto fila liscio e i lucrosi guadagni si perdono nelle ramificazioni solite ed alcun problema generano, ma quando come nel caso specifico germogliano incognite, allora non si sa cosa fare, di chi siano le responsabilità, come riparare a impellenti situazione di sicurezza pubblica, perché ve lo assicuro, chi abita lì vive una difficile situazione anche psicologica .Nel 2004 viene autorizzata la costruzione delle residenze alberghiere, di seguito nel 2005, una società deposita il progetto per la realizzazione di un centro di quartiere nelle aree prospicienti la zona 8 del PRG, per intenderci zona dell’odierna frana. Le due società frattanto che costruiscono gli immobili, presentano ed ottengono la realizzazione della strada di PRG a scomputo degli oneri di urbanizzazione. Nel 2007 il proprietario delle aree alberghiere presenta il progetto esecutivo della strada in questione, l’Ufficio tecnico comunale esprimendo parere favorevole subordina la decisione alla produzione dei seguenti elaborati prima dell’inizio dei lavori:
1 – Relazione geologica
2 – attestazione dell’avvenuto deposito di calcoli statici
3 - parere di acquedotto lucano per le reti idrauliche
4 – planimetria generale con le indicazione dei sottoservizi.
I lavori per la costruzione della strada intanto hanno inizio a maggio del 2008. A questo punto c’è da chiedersi se la documentazione richiesta sia stata prodotta e, sarebbe interessante conoscere la relazione geologica di cui al punto 1, cosa dice? Ammesso che sia stata prodotta? Ma come vedremo questa è la città dove si baipassa tutto e dove sono impossibili e improbabili solo le individuazioni delle responsabilità, mai alcun colpevole, di contro le parti lese son lì a districarsi in un ginepraio di ingrovigliati problemi.
La questione non termina qui, la collina di carte non ha fine perché, nel corso della realizzazione della strada, la società proprietaria degli appartamenti a valle della frana, presenta ricorso all’Ufficio tecnico, quest’ultimo attraverso i suoi tecnici effettua un sopralluogo e accerta che i lavori fatti da un'altra società erano in netto contrasto con gli elaborati tecnici approvati, cioè con addirittura un aumento di 5 metri del rilevato stradale, in sostanza la quota della strada si rinnovava più alta di 5 metri. Tale situazione di per se sarebbe valida a muovere una marea di meccanismi amministrativi non da poco, ma ancor più grave sarà il fatto di scoprire che alcuna documentazione richiesta era stata presentata, men che meno la relazione geologica. L’Ufficio tecnico del comune di Matera provvederà alla sospensione dei lavori, ma a quella data possiamo dire con estrema certezza, senza dubbio d’esser smentito, che i lavori per lo più erano all’odierna situazione, muro di contenimento della collina compreso. Sappiamo bene che questo è il paese del diritto, quindi all’atto amministrativo seguiranno gli ovvi ricorsi, mentre anche la prima società propone i suoi ricorsi al TAR ottenendo a sua volta l’annullamento del permesso a costruire rilasciato dal comune di Matera alla seconda società. Insomma vi risparmio il resto fatto di incontri, di lettere di legali e contenziosi tra due società e amministrazione comunale, fatto anche e soprattutto di mancati controlli e verifiche. Fatto sta che oggi è evidente che vi è una situazione difforme rispetto al progettato, si accerta l’assenza di un adeguato sistema di drenaggio delle acque piovane, l’esistente muratura non ha le caratteristiche statiche di contenimento e di originaria progettazione, indubbiamente risultando non idonea per l’odierno stato di fatto. Lasciando da parte questa sommaria ricostruzione, che a chi vive le preoccupazioni, poco interessa, si rimane perplessi per la leggerezza con la quale le circostanze si susseguono e si modificano nelle logiche che ben sappiamo e tante volte abbiamo denunciato. Il mancato rispetto delle regole, la carenza di opportuni controlli ricadono sulla componente debole del momento: l’ignaro cittadino che, nulla conosce e sa di queste colline fluttuanti di carte e cartaccia, sono solo loro le parti lese, quelli che con i sacrifici di una vita hanno messo da parte i loro risparmi per comprare una casa e sono oggi in mezzo ad un contenzioso che produce ulteriori carte, ulteriori pareri, mentre si chiedono ed attendono un’unica sola cosa: chi deve procedere! chi deve agire"

  



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi