home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 87.563.716 visualizzazioni ]
16/01/2011 18.54.45 - Articolo letto 4778 volte

MATERA: E' RECORD DI SPORCIZIA

In arrivo a Matera i rifiuti di Potenza. Dal primo luglio In arrivo a Matera i rifiuti di Potenza. Dal primo luglio
Rifiuti a Matera - zona San Pardo Rifiuti a Matera - zona San Pardo
Grande confusione sulla raccolta differenziata Grande confusione sulla raccolta differenziata
Rifiuti per strada nei sassi Rifiuti per strada nei sassi
Media voti: MATERA: E' RECORD DI SPORCIZIA - Voti: 0
La denuncia del consigliere Pedicini è l'ennesima constatazione di una situazione che va avanti da oltre un anno.
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera In una nota il consigliere Adriano Pedicini denuncia il degrado della città e la sporcizia: "Non è qualcosa che vorrei dire con tanta leggerezza ma credo che non se possa più fare a meno: “non ho mai visto Matera così sporca, non ricordo periodi in cui lo sporco ed il degrado hanno raggiunto simili traguardi ”, Dire questo non mi solleva, piuttosto mi rattrista fortemente e, voglio sostenere subito che non vi è alcuna contrapposizione politica o strumentalizzazione della questione, anzi, la cosa mi fa veramente amareggiare e rimpiangere quello che Matera era, quello che ci ripromettevamo che fosse. Ricordo un assessore al settore ambiente, dai modi forse un po’ duri e bruschi, dal comportamento sopra le righe, ma grande pratico, lavoratore e di gran cuore. Al mattino si alzava alla 04.30 e andava a controllare personalmente che la raccolta dei rifiuti fosse fatta come lui diceva, qualcuno ci faceva un sorrisino sarcastico, ma lui non trascurava nulla. Se camminando per la strada notava qualcosa che era sfuggito all’operatore ecologico, dal suo cellulare non risparmiava nessuno, la sua voce dal tono duro, udibile in due isolati, si faceva sentire con lavoratori e ditte. Le cose cambiano, ma al momento dell’affidamento alla società Alimeri, ero convinto che avremmo avuto buone basi per un servizio di qualità nella raccolta dei rifiuti, non foss’altro per una migliore organizzazione del servizio, con una quantità maggiore di veicoli e personale, nulla di più errato, credo di poter dire che non è mai stato tanto peggio. Ovunque vai una montagna di rifiuti, marciapiedi mai spazzati, carte e bottiglie abbandonate, non in un singolo posto, ma in tutta la città, nulla è escluso, centro e periferia: guardatevi intorno e giudicate, ammesso non l’abbiate già fatto perché è impossibile non accorgersi di tanta immondizia. Rifiuti di ogni genere lasciati sui bordi delle strade di zone densamente abitate; campane della raccolta differenziata (carta, vetro, plastica) strapiene a tal punto da rendere impossibile inserire altro che si abbandona accanto e lì resta forse per sempre. Il cittadino si sente autorizzato a sporcare, “una carta in più cosa vuoi che sia”. Sono stato in vacanza in una cittadina siciliana, non riuscivo a gettare l’incarto di una caramella, non sapevo dove buttare la carta, le strade erano così pulite, che ho preferito tenermela in tasca. E’ normale che succeda l'esatto opposto, la gente vede sporco e sporca a sua volta, non credo ci sia turista che venga in città e vada via con la sensazione dell’esser stato in una città pulita. Difficile però, che il pattume che emerge fuori dai cestini e dai cassonetti, le carte che svolazzano tra strade e marciapiedi, cicche gettate per terra, le cacche di cane sui marciapiedi, possano fare da strumento di richiamo per turisti. Un discorso a parte meritano le aiuole e gli spazi verdi, pieni di rifiuti, bottiglie in plastica, incolti e tralasciati, dimenticati, ma aldilà di ogni possibile descrizione basta passare in via Rosselli e osservare. Le domande da porsi non sono da telequiz, sono semplici: ma chi controlla il rispetto del capitolato d’appalto? i contribuenti dovranno anche pagare per questo? Credo che l’esecutivo di questa città debba interrogarsi su questo, incominciare a fare autocritica e soprattutto intendere che le professionalità non si improvvisano, se le hai vai avanti diversamente fatti da parte, si sta gestendo una città non un condominio. Gli assessori sono il braccio operativo del sindaco, sono sua espressione, se ne faccia carico e che dia riscontri efficaci. Non si può perdere tempo, si devono dare immediate risposte soprattutto perché Matera, d'altra parte, è luogo di contraddizioni: prezzi alti, ma qualità scarsa, servizi inesistenti o non sempre adeguati all’utenza del turismo di massa del mordi e fuggi, desiderosa di attirare turismo d'èlite, ma se queste sono le prospettive e ci mettiamo anche una città lercia, dovete dirlo che non ci si illuda. Ad ogni modo parto sempre dal concetto delle tutele sociali: esiste sempre un soggetto passivo costante per scarsa capacità amministrativa e questo è il cittadino, non scarterei l’ipotesi che si possa costituire una associazione di cittadini che si faccia promotrice di una class action contro i soggetti responsabili, al fine di ottenere un risarcimento dei danni per la perdita di immagine e spreco di denaro pubblico, atteso che il servizio offerto non è proporzionale a quanto i cittadini pagano e meritano".




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




negligenze dell'impresa appaltatrice
Il 18/01/2011, vitovenezia ha scritto :
Personalmente, qualche giorno addietro, ho potuto constatare che l'impresa che si occupa dello smaltimento dei rifiuti non ha nessuna voglia di effettuare la raccolta e lo smaltimento di rifiuti speciali come mobili vecchi e da buttare, in quanto mi sono recato personalmente presso il centro di raccolta di via Gravina e mi è stato impedito di lasciare i mobili suddetti  e  sono stato invitato a provvedere diversamente e in altro posto.Ho provato ad insistere ma il Responsabile ha mi minacciato e ha detto che chiamava i Carabinieri, che ho atteso invano fuori dal deposito. Ho sia i testimoni che una foto che dimostra l'accaduto.

Se chi deve farlo perchè viene pagato  non lo fa, come possiamo pensare di avere una città pulita e soprattutto pensare che la situazione possa cambiare.

Cordiali saluti




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi