home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.852.351 visualizzazioni ]
25/12/2010 10.37.27 - Articolo letto 7297 volte

L'astrattismo di Perilli in mostra a Matera

l´esposizione (foto martemix) l´esposizione (foto martemix)
Media voti: L'astrattismo di Perilli in mostra a Matera - Voti: 0
Negli spazi della “Galleria Opera Arte e Arti”
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera L’astrattismo caldo di Achille Perilli in mostra da ieri a Matera negli spazi della “Galleria Opera Arte e Arti”. Composizioni di forme somiglianti alla proiezione sul piano di parallelepipedi quasi irrisolti allo sguardo, si potranno ammirare sino al prossimo 20 febbraio 2011 nella mostra “Segno spazio e forma” curata da Achille Perilli stesso e da Luca Barsi. Si tratta di oltre 20 opere che vanno dal 1957 al 2008: un percorso che attraversa tutte le fasi più significative della ricerca dell’artista, dalle prime frammentazioni geometriche alle “instabili” geometrie. “Perilli è uno dei maestri storici dell’arte contemporanea –ha detto Enrico Filippucci, proprietario della galleria-  e per la prima volta Matera dedica gli dedica una mostra nonostante i legami che nel tempo l’artista ha stretto con la città anche per la sua attività di incisore. Non a caso alcune sue opere fanno parte della collezione del Musma”.
Perilli compie le sue opere attraverso un utilizzo del colore forte - gradevole e rigoroso insieme - e supporta il proprio lavoro con una voluta "imprecisione" che va a vantaggio dell’espressività.
Partito dalla tradizione europea, che considerava realmente moderna, quella di Cezanne e delle esperienze dei Fauves e che arriva al cubismo di Matisse e Picasso e alla lezione - tutta italiana - del futurismo astratto, Perilli ha saputo coniare un linguaggio tutto suo, dove la forma e lo spazio ne sono protagonisti. Quello dello spazio era un tema molto dibattuto in campo artistico e Perilli si pone di fronte a questo tema non già con delle soluzioni, ma con la ricerca e il gusto dell’euristica.
Studia, viaggia e conosce, assimila la lezione astratta del futurismo, che nel segno ha un’accesa forza emotiva e procreativa e apprende parallelamente la declinazione dello spazio espressa da Magnelli. La componente intellettuale, che connota specificamente l’opera di Perilli nel panorama degli artisti del gruppo di Forma Uno, non esclude tuttavia suggestioni naturalistiche: non sul piano figurale, evidentemente, ma emotivo. La ricerca è tutta volta a una sintesi, per dirla con parole sue, tra la forma pura (e lirica) di Kandinsky e lo spazio puro (e rigoroso) di Mondrian. La sua pittura diventa procreativa, autogenerandosi da un piccolo nucleo iniziale (dapprima una linea, poi un quadrato o un parallelepipedo posto ai lati della tela). Le forme stesse che vengono generandosi concorrono alla definizione dello spazio, cosicché quest’ultimo, anziché esaurirsi sulla tela, ne viene generato.
La mostra osserverà i seguenti orari: 10,30-13,00/17,30-20,30; chiuso il lunedì e festivi.
Giovanni Martemucci



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi