home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.994.068 visualizzazioni ]
24/11/2010 16.42.13 - Articolo letto 4816 volte

Interrogazione consiliare del PDL sul bando dei trasporti pubblici

Popolo delle Libertà Popolo delle Libertà
Media voti: Interrogazione consiliare del PDL sul bando dei trasporti pubblici - Voti: 0
Eccola riportata di seguito
di ADRIANO PEDICINI
Matera Al Signor Sindaco
Comune di Matera
 
Al sig. Presidente
Consiglio Comunale
Matera
Interpellanza urgente
 
Ai sensi del comma 1 dell’art. 59 del Regolamento  del Consiglio Comunale, interpelliamo il Sindaco in merito al Bando di gara per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico urbano nel territorio comunale di Matera
Premesso :
·        che in data 3.agosto u.s. i sottoscritti consiglieri hanno presentato una interrogazione “urgente” sull’argomento e ad oggi non risulta fornita alcuna risposta, segno di scarsa attenzione alla questione e di ancora minore rispetto degli interroganti;
·        che, allo stato attuale delle cose, nessuna delle questioni contenute nella interrogazione ha trovato in qualche modo riscontro, segno di perdurante disattenzione rispetto a norme e procedure che dovrebbero costituire costante riferimento nell’operato dell’Amministrazione sia nella componente politica che in quella amministrativa.
Considerato che
·        in data 06/05/2010 è stata inviata dalla Casam una comunicazione al Sindaco, ove sono state evidenziate alcune questioni tecnico-giuridico relative al Bando , a cui non è seguita risposta, ma sulla base delle osservazioni e nelle more delle verifiche tecnico-giuridiche degli atti di gara, si è forse proceduto al  solo differimento dei termini di scadenza al 21/6/2010 (determina dirigenziale n. 173 del 26/5/2010);
 
·        in data 09/06/2010 è stata inoltrata dalla Casam alla Regione Basilicata una richiesta di chiarimenti sulla procedura di gara adottata dal Comune di Matera
·        in data 15/06/2010 la Regione Basilicata si è espressa sulla richiesta ;
 
·        in data 07/07/2010 è stata inviata dalla Casam comunicazione al  Comune che in relazione alla risposta della Regione Basilicata con esplicita richiesta di annullamento del bando a cui non è seguita risposta;
 
·        Con determina dirigenziale n. 185 del 8/6/2010 a seguito di intervenute modifiche si è proceduto ad un nuovo differimento dei termini di scadenza del bando al 16/8/2010;
 
·        Con determina dirigenziale n. 244 del 26/7/2010 a seguito di osservazioni inviate dalla CASAM, si è proceduto ad un nuovo differimento dei termini di scadenza del bando al 6/9/2010;
 
·        Con determina dirigenziale n. 274 del 30/8/2010 a seguito di nuove intervenute modifiche si è proceduto ad un ulteriore differimento dei termini di scadenza del bando al 5/11/2010;
 
·        Con determina dirigenziale n. 291 del 4/10/2010 a seguito di successive modifiche si è proceduto ad un ulteriore differimento dei termini di scadenza del bando al 15/12/2010;
 
·        In data 9/11/2010 hanno inviato nota al Sindaco ed ai Consiglieri comunali.
 
·        I sottoscritti Consiglieri, oltre a rinnovare la richiesta di conoscereper quali ragioni non siano state fornite adeguate risposte alle note  richiamate e quale urgenza ,non attribuibile alla responsabilità di chi ha eventualmente ritardato l’avvio tempestivo delle necessarie regolari procedure di gara, ha imposto di produrre ben cinque rinvii ed altrettante proroghe con gravi ripercussioni sulla possibilità di riorganizzare un servizio di rilevante importanza;
·        chiedono nuovamente che l’Amministrazione faccia conoscere le proprie valutazioni sul contenuto delle osservazioni avanzate e riferisca in merito alle eventuali ragioni del  non rispetto delle disposizioni regionali.
Sollecitano altresì una valutazione per accertare se ricorrono le circostanze per una eventuale immediata sospensione della gara, adeguando , se del caso, bando, capitolato e contratto alla base della gara anche come conseguenza della necessità ed indispensabilità di procedere prioritariamente  alla determinazione del livello dei servizi minimi in modo da soddisfare le esigenze essenziali di mobilità dei cittadini,in conformità al regolamento 1191/69/CEE, modificato dal regolamento 1893/91/CEE,in quanto oggetto del contratto di servizio pubblico sono proprio i “servizi minimi” come definiti dal D. Lgs. n. 422/1997 e successive modificazioni e/o integra zio ni,  ecome puntualmente riscontrato nella normativa regionale della Basilicata intervenuta sulla  materia con la  Legge regionale 27 luglio 1998, n. 22, recante la “Riforma del trasporto pubblico regionale e locale, in attuazione del D.Lgs. 19 novembre 1997, n. 422” e successive modificazioni e/o integrazioni.
Infatti all’art 7 della stessa legge regionale, relativo alle competenze dei comuni, è precisato, alla lettera b) che i comuni “determinano, d'intesa con la Regione, i servizi minimi di propria competenza e le relative tariffe, di cui all'art. 11”.
All’art. 10, poi, relativo ai piani urbani del traffico è precisato che i comuni “predispongono ed approvano i Piani urbani del traffico in accordo con i contenuti del precedente art. 7, al fine del coordinamento tra mobilità individuale e collettiva”.
·        Chiedono inoltre di far conoscere i tempi, con riferimento anche alle scadenze contrattuali fissate agli incaricati della redazione, per la presentazione del PUM la cui assenza per la gestione dei parcheggi  determina le condizioni per rinviare sine die la gara, ma non determina un conseguente analogo comportamento per il trasporto pubblico urbano che in tale carenza trova maggiori ragioni di rinvio.
Se non siamo in una evidente disparità di valutazione, segno di una schizofrenia amministrativa, chiediamo di conoscere le vere ragioni.
·        Infine chiediamo di sapere quali iniziative intende adottare a riguardo e quali provvedimenti intende adottare per evitare che richieste di cittadini od operatori rimangano prive di una qualsiasi risposta!
 
Segnaliamo la urgenza, in relazione alla scadenza richiamata, e ringraziamo per le  risposte che saranno puntualmente fornite.
Francesco Saverio Acito
Gianmichele Vizziello
Cristoforo Cosola
Fabio Mazzilli
Adriano Pedicini
 
Matera, 24.novembre. 2010



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi