home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.793.769 visualizzazioni ]
22/11/2010 14.05.34 - Articolo letto 5679 volte

TRENT’ANNI DAL SISMA 1980

La prima autoemoteca utilizzata nel 1980  per le raccolte di sangue a Grassano nel piazzale della scuola media La prima autoemoteca utilizzata nel 1980 per le raccolte di sangue a Grassano nel piazzale della scuola media
Media voti: TRENT’ANNI DAL SISMA 1980 - Voti: 0
RICOSTUZIONE DELLE ABITAZIONI E NON SOLO DONAZIONI DI SANGUE PER I FERITI DEL TERREMOTO INIZIATE E MAI PIU’ INTERROTTE
di GIOVANNI SPADAFINO
Grassano E’ sempre viva la memoria dei tragici giorni che seguirono quel 23 novembre 1980 tra le popolazioni di Basilicata.  I danni furono gravissimi sia in termini di vite umane, sia in termini di danni subiti dal vetusto e a volte fatiscente patrimonio edilizio di tanti piccoli comuni delle aree interne della nostra Regione. Ci fu un via vai di soccorritori non ancora organizzati e di autorità che vennero in visita sui luoghi del terremoto.
Tra le prime autorità giunte in Irpinia e in Basilicata dopo l’evento sismico, Papa Giovanni Paolo II e l’allora Presidente della Repubblica, Sandro PERTINI, che levò la sua voce per chiedere due cose: la tempestività dei soccorsi per salvare vite umane in pericolo e  la disponibilità di sangue per curare le migliaia di feriti.
La comunità grassanese  non poteva essere insensibile all’appello alla donazione e la mattina del 10 dicembre 1980, 10 giovani partirono alla volta di Matera per offrire un contributo per alleviare la carenza di sangue. Alcuni poterono donare, ma tutti si resero conto che bisognava organizzarsi perché, terremoto e feriti a parte, il sangue serviva sempre. I loro nomi non contano, ma è da loro che è iniziata questa meravigliosa storia della Fidas Grassano che ha coinvolto tutto il paese in una gara di solidarietà che dura ininterrottamente da 30 anni.
“ Il 23 novembre è una data storica per la Fidas Grassano che a seguito dell’evento sismico ha visto la sua nascita”, ha commentato Giovanni Spadafino, Presidente della sezione  “si rinnova l’impegno civile e sociale della giornata di raccolta sangue, si sperimenta la volontà a ripartire con la realizzazione di una  rete di solidarietà umana che nata dall’onda emotiva del terremoto ha saputo svilupparsi, espandersi e consolidarsi nel tempo”.
La memoria dell’evento e l’impegno a promuovere cittadinanza attiva e partecipata non è venuta meno nella Fidas Basilicata che ogni anno calendarizza raccolte di sangue in occasione della ricorrenza perché è nel suo DNA che deve esserci sempre l’impegno “per il sangue donato e non per il sangue versato”.
Il Presidente regionale Fidas  Paolo ETTORRE ha rivolto un plauso alle sezioni Fidas di Grassano, Irsina e Potenza, tra le più attive e significative realtà associative regionali, che hanno accolto l’invito a calendarizzare la raccolta sangue in questa occasione che:  “non deve essere solo fatta di discorsi di circostanza che ravvivano in tutti noi la memoria delle decine di persone private del bene più grande, la vita, e degli innumerevoli danni prodotti dal sisma, ma deve sostanziarsi con gesti concreti che inducano a guardare al futuro con maggiore consapevolezza e speranza. Noi donatori di sangue continuiamo a rimboccarci le maniche per consentire al pianeta sangue di migliorarsi per sicurezza, qualità ed appropriatezza”.     



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi