home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.360.118 visualizzazioni ]
01/11/2010 20.38.19 - Articolo letto 4840 volte

PASSO FALSO INTERNO PER L’EOSOLARE

Francesco Losito, atleta Pielle Eosolare Francesco Losito, atleta Pielle Eosolare
Media voti: PASSO FALSO INTERNO PER L’EOSOLARE - Voti: 0
SERIE C DI PALLACANESTRO
di GIANNI CELLURA
Matera Dopo lo splendido acuto della scorsa settimana in quel di Portici, l’Eosolare MT rimette bruscamente i piedi per terra subendo una sconfitta casalinga ad opera di un Arzano non irresistibile ma combattivo.
Ancora senza “lunghi” a causa della concomitante assenza di Nucci, Coretti e Skara e, questa settimana, anche senza il play Acito, coach Cotrufo mette in campo una squadra “di emergenza” così come sta facendo dalla seconda di campionato. Questa volta il quintetto base è composto da Ambrosecchia, Racanelli, Losito, Vignola e Silletti. Coach Argento risponde con un quintetto decisamente più fisico, con Castigliola, Minervini, Fevola, Savarese e Suriano.
Ed è proprio la fisicità che la fa da padrona nelle fasi iniziali della gara, quando l’Arzano si porta sul 2-12 conquistando con “esperienza” rimbalzi difensivi ed offensivi e realizzando ben dieci dei dodici punti su doppi e tripli tiri.
            Dopo la “sberla” iniziale solo quando il punteggio era sul 4-17 (a 3’ dal termine del primo quarto) i ragazzi di Cotrufo hanno cominciato a giocare recuperando parte dello svantaggio e chiudendo la prima frazione di gioco sul 13-21.
            Durante la seconda parte della gara l’Eosolare ha continuato a rosicchiare il vantaggio agli avversari, portandosi a -2 (27-29) a 4’ dal riposo lungo, ma una serie di banali errori ed un metro arbitrale troppo tollerante alla fisicità ha dato modo agli ospiti di rimpinguare il vantaggio e portarsi a metà gara sul punteggio 31-39.
            Alla ripresa del gioco l’Eosolare è rientrata in campo trasformata, ed a 6’ dal termine del quarto ha raggiunto gli avversari e si è portata in vantaggio (46-45) con il gioco fluido e veloce praticato nelle gare precedenti.
            Subito dopo il “sorpasso” l’arbitro Savignano scivolava e rimaneva per alcuni minuti infermo sul terreno di gioco sottoposto alle cure dei sanitari. Alla ripresa del gioco lo stesso arbitro è sembrato poco lucido, tanto che i suoi fischi sono sembrati penalizzanti per la squadra di casa (nel terzo quarto, partendo dal 46-45, dieci falli fischiati ai lucani e soli tre ai campani).
Lo stesso Savignano, forse ancora sofferente, ha fischiato al coach Cotrufo un fallo tecnico, giusto per la sua animata protesta, ma a seguito di un evidente fallo subìto, sotto gli occhi dello stesso direttore di gara, da un giocatore di casa che, dalle spalle è stato trattenuto dal collo da un avversario in fase di rimbalzo. Nelle azioni successive uscivano per 5 falli Racanelli e Viscaglia. Questi eventi hanno creato confusione e demotivazione tra i padroni di casa consentendo agli ospiti di riacquisire un consistente vantaggio e chiudere il quarto di gara sul 48-56.
            L’ultimo quarto di gara si è giocato con una lenta rimonta dei lucani che si sono portati a -2 a 2’34” dal termine  (73 - 75), con palla in possesso dei padroni di casa a cui viene fischiata una quantomai dubbia infrazione di passi. Poi una seri di falli fischiati ai locali (14 degli ultimi 17 punti realizzati su tiro libero dagli ospiti) indirizzano le sorti della gara nelle mani dell’Arzano.
            “L’Arzano ha meritato la vittoria – dichiara coach Luciano COTRUFO – non abbiamo avuto la giusta reazione agli eventi. Poi, con una squadra rimaneggiata, abbiamo pagato la differente fisicità degli avversari e lo sforzo fatto per recuperare lo svantaggio iniziale. Con esperienza, gli avversari non si sono lasciati pregare ed hanno saputo approfittare delle varie situazioni verificatesi durante la gara”.
Quando si chiede dell’arbitraggio e dei falli fischiati ai suoi giocatori risponde:”Non dobbiamo trovare alibi, anche se i numeri la dicono lunga sull’andamento della gara. Pecchiamo di inesperienza ma dobbiamo continuare a crescere. Spero almeno di recuperare qualche infortunato per la prossima gara”.
            In casa Eosolare si è già voltato pagina e, senza drammi, già si lavora per preparare la prossima gara in programma domenica prossima a Barra.
 
 
EOSOLARE MT - AREA 101 ARZANO 81-88
 
EOSOLARE MT: D’Ercole 30, Ambrosecchia 27, Racanelli 5, Losito, Visceglia 4, Vignola 8, Troisi 2, Solazzo, Silletti 2, De Bartolo 3. All. Cotrufo
AREA 101 ARZANO: Tranchina 6, De Rosa n.e., Capasso 14, Costagliola 14, Minervini 14, Fevola 16, Savarese 10, Renella n.e., Rinaldi n.e., Suriano 14. All. Argento.
 
Arbitri: Savignano di Solfora e Troie di Tufo
Parziali: 13-21, 18-18 (31-39), 17 - 17 ( 48 -56 ), 33 - 32 (81-88).
Note: usciti per cinque falli: Racanelli (27’) e Visceglia (32’) per l’Eosolare, Fevola (36’) e Suriano (38’) per l’Arzano.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi