home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.296.970 visualizzazioni ]
28/10/2010 9.16.08 - Articolo letto 4822 volte

Edilizia più sicura. Seminario a Matera

un momento dell´incontro Edil Cassa (foto Martemix) un momento dell´incontro Edil Cassa (foto Martemix)
Media voti: Edilizia più sicura. Seminario a Matera - Voti: 0
Si è svolto ieri al Palace Hotel
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera Si è discusso di leggi, documenti e contratti del settore costruzioni nel corso del seminario organizzato ieri dalla Cassa Edile di Matera. Ad aprire i lavori è stato Giovanni Matarazzo, presidente della Cassa edile di Matera che ha sottolineato l’importanza del Durc nell’ambito delle professioni legate all’edilizia. Il Durc, documento unico di regolarità contributiva, attesta il pagamento da parte dell'impresa di tutti gli oneri nei confronti di Inps, Inail e Cassa edile. Tra le novità introdotte dal nuovo contratto nazionale degli edili, quella più evidente ed importante, in una prospettiva di lotta al lavoro nero, è il mancato rilascio del Durc alle imprese che superano il limite del 3% di lavoratori part-time sul totale dei rapporti di lavoro. Il DURC - hanno evidenziato i relatori - ha l’obiettivo di garantire trasparenza negli affidamenti e di verificare che le imprese che operano nel settore pubblico rispettino la normativa in fatto di previdenza, a prescindere dall’importo del contratto e dalla procedura di selezione del contraente adottata e per ogni tipo di contratto pubblico. Di conseguenza, il Durc trova applicazione anche nel caso specifico di acquisti in economia o di modesta entità e per acquisizioni mediante procedura di cottimo fiduciario (procedura negoziata in cui le acquisizioni avvengono mediante affidamento a terzi), con la sola esclusione degli interventi in amministrazione diretta. Serena Gargano, avvocato del foro di Bergamo specializzata in questioni previdenziali e normative del campo edilizio ha posto l’accento sul lavoro nero, che è “fortemente interrelato ad una maggiore fragilità del lavoratore, specie nel settore delle costruzioni, perché legato a mancanza di tutele retributive, contributive e assistenziali”. “Il lavoratore in nero –ha detto Gargano- spesso non riceve alcuna formazione sia abilitativa al lavoro che alla sua sicurezza; è privo di qualificazione per ricoprire il ruolo, manca dei necessari dispositivi antinfortunistici e di sorveglianza sanitaria. Il Documento Unico di Regolarità Contributiva è uno tra i diversi strumenti introdotti per contrastare la piaga del lavoro nero; deterrenti sono anche gli obblighi di comunicazione delle assunzioni on line ai Centri per l’Impiego, antecedentemente l’avvio al lavoro”. 
Giovanni Martemucci




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi