home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.867.479 visualizzazioni ]
29/08/2009 19:00:00 - Articolo letto 5159 volte

L’API invita le stazioni appaltanti a vigilare sull’obbligo della marcatura CE per i materiali da costruzione

Media voti: L’API invita le stazioni appaltanti a vigilare  sull’obbligo della marcatura CE per i materiali da costruzione - Voti: 0
Api Matera
di GIANNI CELLURA
Italia Con una nota inviata a tutte le Stazioni Appaltanti del territorio, il presidente della Sezione Edili dell’API di Matera, Michele Molinari, ha invitato gli enti e i Responsabili del procedimento a vigilare sul rispetto della normativa che impone l’obbligo della marcatura CE per i materiali da costruzione. Come è noto, la direttiva comunitaria 89/106 impone l’obbligo della marcatura CE per tutti i materiali da costruzione. Inoltre, il mandato della UE M/125 stabilisce che anche gli aggregati per calcestruzzo siano sottoposti a tale direttiva e, in particolare, che tutti gli inerti messi in commercio dopo il 1° giugno 2004 debbano avere la marcatura CE. Tutto questo è regolato a livello nazionale dal Dpr 21.4.1993 n. 246 e dal Dpr 10.12.1997 n. 499. “L’intento del legislatore europeo – scrive Molinari - è quello di garantire la libera circolazione di tutti i prodotti da costruzione nell’Unione, nonché quello di armonizzare le legislazioni nazionali nel campo dei requisiti essenziali per tali prodotti in materia di salute, di sicurezza e di benessere”. Come si vede, la direttiva 89/106 riveste un’importanza anche sociale enorme, avendo un impatto diretto sull’ambiente, sulla sicurezza, sulla salute e sul benessere delle persone. “Il tema della sicurezza, inoltre – evidenzia il presidente degli Edili dell’API - è diventato di estrema attualità a seguito dei tragici eventi dell’Abruzzo, senza trascurare tuttavia che anche in Basilicata, territorio sismico e interessato da importanti fenomeni franosi, il problema non è da sottovalutare”. “Da ultimo, ma non per importanza per un’associazione imprenditoriale, si pone il problema della concorrenza sleale che alcune imprese che non assolvono all’obbligo praticano nei confronti di coloro che, invece, sostengono ingenti costi per adempiere”. Di qui l’invito di Michele Molinari alle Stazioni Appaltanti e ai Responsabili del procedimento a vigilare sulle imprese fornitrici di materiali da costruzione affinché rispettino la normativa sulla marcatura CE, dando in tal modo tutte le garanzie di sicurezza e di risparmio energetico alle Pubbliche Amministrazioni. Un controllo più deciso, inoltre, servirà a tutelare tutti quegli operatori che, per rispettare l’obbligo di legge, rischiano di essere messi fuori mercato da chi opera una concorrenza sleale.


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi