home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.825.932 visualizzazioni ]
07/07/2010 14.50.57 - Articolo letto 6176 volte

Con la scomparsa di Aymonino la nostra città perde un autorevole protagonista

Media voti: Con la scomparsa di Aymonino la nostra città perde un autorevole protagonista - Voti: 0
Salvatore Adduce, commenta la recente scomparsa dell’architetto romano
di GIANNI CELLURA
Matera “Qualche giorno fa incontrando il prof. Panella abbiamo parlato di Carlo Aymonino che sapevo in ospedale afflitto da una brutta malattia. Parlando di Matera non si può non parlare di Aymonino e con la sua scomparsa la nostra città perde un autorevole protagonista di quella felice stagione di architettura che seppe disegnare nuove forme di insediamento urbano capaci di coniugare modernità e tradizione con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini”. Lo afferma il sindaco, Salvatore Adduce, commentando la recente scomparsa dell’architetto romano.
Fu proprio Aymonino a guidare il gruppo di progettisti che realizzarono il rione Spine Bianche, un modello di architettura urbana che si inserisce sul territorio con un basso impatto ambientale e con una positiva funzionalità per i residenti. E fu sempre Aymonino, insieme a Raffaele Panella ed a Piergiorgio Corazza a guadagnarsi il primo posto al concorso di idee del ’93 per piazza Matteotti. Il suo contributo alla città è ancora tangibile oggi anche nell’architettura di piazza Mulino. Il lavoro di Aymonino nel corso degli anni ha fortemente contribuito a far conoscere Matera non solo per i Sassi, ma anche per la qualità architettonica dei suoi rioni. E non è un caso che molti studiosi arrivino in città per misurare quella classe di creatività che ha saputo costruire a Matera un esempio della qualità urbanistica nel Mezzogiorno d’Italia. Oggi più che mai, anche alla luce di recenti scelte urbanistiche non sempre coerenti con quella scuola guidata da Aymonino, occorre rinsaldare il legame con l’architetto romano non solo intitolandogli una strada importante della città, ma anche e soprattutto riaprendo la strada della qualità urbana, a partire proprio dal rione Spine Bianche dove, se sarà necessario, bisognerà intervenire in un contesto di progettazione unitaria così come proposto dallo stesso Aymonino. La città, insomma, deve tornare a esprimere quella qualità urbana che attraverso i Sassi prima e con i nuovi rioni dopo, grazie al contributo di architetti e intellettuali come Aymonino e Olivetti ha saputo occupare un posto importante nella scuola urbanistica nazionale”.
rione Spine Bianche dove, se sarà necessario, bisognerà intervenire in un contesto di progettazione unitaria così come proposto dallo stesso Aymonino. La città, insomma, deve tornare a esprimere quella qualità urbana che attraverso i Sassi prima e con i nuovi rioni dopo, grazie al contributo di architetti e intellettuali come Aymonino e Olivetti ha saputo occupare un posto importante nella scuola urbanistica nazionale”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi