home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 82.213.739 visualizzazioni ]
16/07/2018 08:44:33 - Articolo letto 1202 volte

SANITA’ LUCANA, DUE TASK FORCE IN AZIONE

Tribunale di Matera Tribunale di Matera
Media voti: SANITA’ LUCANA, DUE TASK FORCE IN AZIONE - Voti: 0
Una inviata direttamente dal ministero della Salute e l’altra istituita, in supporto, dalla Giunta regionale della Basilicata. Interrogatori di garanzia per gli indagati. Chiesta la revoca dei domiciliari per Pittella.
di ANTONIO GRASSO
Basilicata Inchiesta “Suggello”. Ben due le task force al lavoro in merito alla recente maxi operazione della Guardia di Finanza nella sanità lucana che ha portato all’arresto di Pietro Quinto, direttore dell’Azienda sanitaria del Materano e Maria Benedetto, dirigente amministrativa della stessa Asl e ai domiciliari altre 19 persone fra cui il presidente dalla Giunta regionale della Basilicata, Marcello Pittella (Pd), sospeso temporaneamente dall’incarico in applicazione della cosiddetta “Legge Severino”. In tutto 30 misure restrittive eseguite nell’ambito degli accertamenti condotti dalla Procura della Repubblica di Matera e che hanno disvelato il “totale condizionamento della sanità pubblica da parte di interessi privatistici e da logiche polito-clientelari”. Diversi i reati contestati, a vario titolo, agli accusati. Falso e abuso d’ufficio quelli nei confronti del governatore lucano, considerato – dagli inquirenti – “il deus ex machina della distorsione istituzionale” nel settore sanitario regionale. Le due task force, una inviata direttamente da Roma dal ministero della Salute e l’altra istituita – in supporto – dallo stesso esecutivo lucano, hanno effettuato controlli, visionato documenti, ascoltato dirigenti e funzionari dell’Azienda sanitaria materana al fine di verificare eventuali ricadute dell’indagine giudiziaria in corso sulla regolare erogazione di servizi alla pubblica utenza. Nel contempo, tutti gli indagati – come da prassi - sono stati sottoposti dal gip di Matera, Angela Rosa Nettis, agli interrogatori di garanzia. A partire da Quinto (dimessosi dall’incarico subito dopo l’arresto) e dalla Benedetto per finire al presidente Pittella, difeso dagli avvocati Donatello Cimadomo ed Emilio Nicola Buccico che hanno chiesto, per il loro assistito, la revoca immediata della misura di custodia cautelare. Revoca chiesta al termine di un interrogatorio durato circa due ore, nel Palazzo di giustizia della città dei Sassi, in cui Pittella ha risposto al gip e davanti al pm “rigettando addebiti e contestazioni ed escludendo ogni sua responsabilità” nella vexata quaestio.




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi