home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 83.350.954 visualizzazioni ]
08/03/2018 08:38:56 - Articolo letto 1638 volte

UNO TSUNAMI A 5STELLE SULLA BASILICATA

Comizio di Beppe Grillo a Matera e dei candidati alle regionali - 14 novembre 2013 (foto SassiLand) Comizio di Beppe Grillo a Matera e dei candidati alle regionali - 14 novembre 2013 (foto SassiLand)
Media voti: UNO TSUNAMI A 5STELLE SULLA BASILICATA - Voti: 0
MoVimento primo sia alla Camera che al Senato. Sgretolato il Partito-Regione che elegge solo 2 parlamentari su 13 totali. Per la prima volta un eletto della Lega. Fuori l’ex viceministro Bubbico.
di ANTONIO GRASSO
Basilicata Uno tsunami. L’onda pentastellata che ha (s)travolto il quadro politico italiano e del Mezzogiorno, in particolare, non ha risparmiato la Basilicata. Sgretolato il Partito-Regione, ai minimi storici ovunque. Tanto da vedersi ridotta la propria pattuglia di parlamentari a soli 2 esponenti su 13 complessivamente eletti, fra Camera e Senato, in scala regionale. Mai così pochi. E il disastro sta tutto nei numeri. Alla Camera il MoVimento 5Stelle supera il 44%, raccogliendo ben 139.158 voti. Quasi il triplo – cioè – del Partito democratico, che si ferma al 16% con 50.653 voti. Addirittura meno dei partecipanti registrati (circa 55 mila ndr) alle ultime primarie di partito, di alcuni mesi fa, per scegliere il segretario regionale. Non solo. Rispetto alle precedenti Politiche del 2013, quando raccolse il 25,7%, il Pd perde quasi 30mila voti. Di converso, il M5S ne ottiene 63.880 in più. Al terzo posto si posiziona Forza Italia col 12,4%, pari 38.906 voti, che scende – però – di quasi 7 punti percentuali (nel 2013 ottenne poco, come Pdl, più di 59mila consensi ndr). Solo quarti “Liberi e uguali” con 20.219 voti e una percentuale del 6,4. Con un sorprendete 6,3% (pari a 19.704 voti) la Lega di Matteo Salvini diventa il quinto partito in Basilicata, riuscendo a eleggere – per la prima volta – un suo candidato nel proporzionale del Senato: il sindaco di Tolve, Pasquale Pepe. L’unico a essere eletto, per la coalizione di centrodestra, alla Camera dei deputati è l’assessore comunale di Matera, Michele Casino. Mentre a scattare per il Pd e per la coalizione di centrosinistra è l’ex Sottosegretario di Stato alla Pubblica Istruzione, Vito De Filippo. Sempre a Montecitorio, per i 5Stelle si conferma la deputata uscente, Mirella Liuzzi, e la new entry Luciano Cillis, nel proporzionale. Ma il MoVimento capitanato da Luigi Di Maio stravince tutte e tre le sfide nei rispettivi collegi uninominali lucani (2 della Camera e uno del Senato). Per cui gli altri due eletti nell’aula di Montecitorio sono Gianluca Rospi e il presidente del Potenza Calcio, Salvatore Caiata (anche se quest’ultimo espulso dallo stesso MoVimento - a pochi giorni dal voto - perché coinvolto in un’inchiesta con l’accusa di riciclaggio). Ricapitolando: 4 deputati per il M5S, uno per il Pd e uno per Forza Italia. Quattro sono anche gli eletti al Senato per i pentastellati: 3 nel proporzionale e uno nell’uninominale. A Palazzo Madama si conferma l’uscente, Vito Rosario Petrocelli. Insieme a lui scattano le new entry Agnese Gallicchio e Arnaldo Lomuti. Clamorosa l’affermazione di Saverio De Bonis in quello che, alla vigilia del voto, era considerato – sulla carta - uno dei collegi uninominali più sicuri e blindati d’Italia per il Pd e il centrosinistra. Ma il candidato pentastellato è riuscito a battere Gianni Pittella, fratello maggiore dell’attuale governatore lucano Marcello. Ed anche con un risultato nettissimo: 43% (pari a 123.118 voti) contro il 26% (pari 61.203 voti) conseguito dall’europarlamentare democratico. Ma Pittella senior è riuscito a entrare lo stesso in Parlamento grazie al “paracadute” nel proporzionale della Campania 03. Come lui anche Roberto Speranza. L’ex capogruppo del Pd alla Camera, infatti, arrivato solo quarto nell’uninominale lucano di Potenza-Lauria con Liberi e Uguali è scattato per effetto della candidatura multipla nel collegio Toscana 03. Gli altri due senatori eletti in Basilicata sono Salvatore Margiotta (Pd) e Giuseppe Moles (Forza Italia). In tutto, dunque, saranno 15 i parlamentari lucani della nuova legislatura. Mentre restano fuori politici di spicco come l’ex viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico (“Liberi e Uguali), la senatrice uscente, Maria Antezza (Pd) e l’onorevole Cosimo Latronico, ex Forza Italia. Non ce la fa nemmeno l’ex assessore regionale, Nicola Benedetto, passato dal centrosinistra al centrodestra in quest’ultima tornata elettorale. In leggero aumento l’affluenza alle urne in regione: al 71,22% rispetto al 69,48% delle Politiche 2013.
 




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi