home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 83.322.276 visualizzazioni ]
05/10/2015 11:22:32 - Articolo letto 2195 volte

Scienze motori:, "Grande bluff" per Rosa, replica di Cifarelli

Roberto Cifarelli Roberto Cifarelli
Media voti: Scienze motori:, "Grande bluff" per Rosa, replica di Cifarelli - Voti: 0
Il consigliere regionale del PD: "no a polemiche personalistiche"
Basilicata Gianni Rosa di Fratelli d'Italia: "Scienze motorie, dopo l’approvazione dell’avviso pubblico è tutto più chiaro. Un grande bluff, finanziato con soldi pubblici, per ingannare i giovani lucani."
"Avevamo annunciato una nostra interrogazione sulla faccenda della riapertura della Facoltà di Scienze Motorie a Potenza. Volevamo sapere in quale modo era stato erogato il contributo regionale di 100.000 euro.
La notizia è di quelle che fa rumore ed è rimbalzata su tutte le testa giornalistiche locali come un grande evento: dopo 4 anni la Regione avrà di nuovo il suo corso di Laurea in Scienze Motorie grazie all’Accademia Civica del Sapere, “#coseconcrete Abbiamo riaperto Scienze motorie a #Potenza. Lo dovevamo alla città e a tutti gli studenti” fa eco su twitter il Consigliere Polese che ha promosso la norma per il sostegno economico regionale al neonato Corso.
Ora, detta così la cosa non poteva che farci piacere anche se avevamo i nostri dubbi. Innanzitutto la norma finanzia l’anno accademico 2014-2015. La Facoltà di Scienze motorie era, dunque, già attiva? Da una rapida ricerca su internet scopriamo infatti che, nel 2011, era già aperto un corso di Learning dell'Università San Raffaele di Roma. Oggi, invece, il Corso sarà tenuto per conto della Università privata eCampus. Sempre dallo stesso soggetto, ovviamente. Quel Dino Potenza dell’Accademia Civica del Sapere. Non si tratta, quindi, di riaprire il corso universitario di Scienze motorie a Potenza, ma di concedere spazi pubblici comunali dell’ex ISEF e contributi regionali ad un soggetto che fa tutoraggio per conto di una Università privata.
L’operazione, al di là degli slogan, continua ad essere anomala. Nella conferenza stampa di presentazione si parla del finanziamento regionale di 100.000 euro. Ma dov’è l’avviso pubblico previsto che finanzia l’anno accademico 2015/2016 del Corso?
Oggi, scopriamo che un avviso è stato approvato dalla Giunta solo il 24 settembre scorso, ovvero il giorno prima della conferenza stampa di presentazione. E già questo dovrebbe mettere in allarme un buon amministratore.
Leggendolo approfonditamente, poi, emerge che con il contributo regionale verranno finanziati, per l’anno accademico 2014-2015, quindi per l’anno già trascorso e non per quello che sta iniziando: il personale tecnico-istruttivo, amministrativo e didattico (gli insegnanti e gli addetti alla segreteria, per intenderci) l’acquisizione di servizi per l’espletamento delle attività (concetto molto vago) e persino le spese generali relative alla sede operativa, ovvero bollette e manutenzione varia. In pratica la Regione finanzierà le spese di gestione di un ente privato.
La norma, proposta da Polese, e il bando sembrano fatti su misura per l’Accademia Civica del Sapere. Chi ha “realizzato in Basilicata per l’A.A. 2014/2015 attività formative inerenti corsi di laurea in Scienze Motorie e Sportive”, come si legge nell’avviso? Coincidenza vuole che numero telefonico e sede di chi oggi parla di riapertura del Corso in Scienze Motorie a Potenza siano gli stessi del soggetto che promuoveva un medesimo corso nel 2011.
L’operazione è di quelle davvero ‘sporche’. Si fa una norma regionale per finanziare spese di gestione di un’attività privata e lo si pubblicizza anche tramite una conferenza stampa. Si fa un avviso pubblico che, praticamente, è inutile in quanto è già tutto destinato.
Noi chiediamo a Pittella di fermare questa illegittima manovra e annunciamo che nella prossima finanziaria presenteremo un emendamento affinchè la Regione Basilicata destini un contributo, a fondo perduto, per finanziare le spese di gestione di tutte le attività imprenditoriali lucane. Se il pubblico deve finanziare il privato, lo faccia con tutti."

La replica di Roberto Cifarelli del PD
“Che il consigliere Gianni Rosa sia un noto polemista, quotidianamente impegnato in battaglie di ogni tipo, è cosa nota e fa parte della normale dialettica politica. Anzi a volte contribuisce ad arricchirla. Ma gli attacchi personali si potrebbero evitare, perché poco aiutano a capire la reale dimensione dei problemi e contribuiscono invece ad invelenire il clima politico con inutili illazioni, come quelle rivolte ieri a Mario Polese, che toccano la dignità delle persone e si ritorcono innanzitutto contro chi le fa. Mi auguro quindi che Gianni voglia riportare la polemica sulla questione della facoltà di Scienze motorie entro i limiti del confronto politico, anche aspro come spesso accade, ma senza trascendere perché in quel caso il confronto non avrebbe molto senso”. E’ quanto ha dichiarato il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Roberto Cifarelli.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi