home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.849.681 visualizzazioni ]
02/09/2015 19:22:35 - Articolo letto 1898 volte

Alcune riflessioni sul bilancio di previsione 2015 del Comune di Matera

Marilena Antonicelli e Saverio Vizziello (foto SassiLand) Marilena Antonicelli e Saverio Vizziello (foto SassiLand)
Media voti: Alcune riflessioni sul bilancio di previsione 2015 del Comune di Matera - Voti: 0
Nota dei consiglieri comunali gruppo Matera Capitale, Angelo Cotugno e Saverio Vizziello
Matera "Il Consiglio comunale di Matera - si legge nella nota dei consiglieri comunali Angelo Cotugno e Saverio Vizziello - ha approvato a maggioranza 20 consiglieri su 32, nella seduta del 28 agosto 2015, il bilancio di previsione 2015. Credo sia opportuno, lontano dalle polemiche, focalizzare l’attenzione su alcuni dei punti più controversi legati all’approvazione dei dispositivi.
Il Sindaco Raffaello De Ruggieri è stato eletto il 14 giugno 2015 nel turno di ballottaggio.  Il Consiglio comunale del 30 giugno 2015 delibera la convalida del Sindaco e dei consiglieri eletti.  La giunta comunale viene nominata il 13 luglio 2015. Nel mezzo di queste date la città di Matera ha festeggiato la festa patronale della Maria Santissima della Bruna.
Il TUEL testo unico degli enti fissa al 31 dicembre la data di approvazione del bilancio di previsione per l’anno successivo. Il Comune di Matera, ovvero l’amministrazione Adduce, avrebbe quindi dovuto farlo entro il 31/12/2014. E’ pur vero che la cattiva consuetudine derivata dalle norme nazionali hanno spesso prorogato i termini di scadenza. Anche per il bilancio di previsione 2015 il Ministero degli Interni il 13 maggio 2015 proroga la scadenza al 30 di Luglio 2015.
  • Perché l’amministrazione Adduce, che aveva già predisposto lo schema di bilancio e che conosceva sia l’entità dei tagli nei trasferimenti sia le maggiori uscite, che la stessa amministrazione aveva deliberato,  non ha approvato per tempo il bilancio di previsione 2015 ?
Se si escludono una serie di voci di spesa, sostanzialmente incomprimibili se non a danno del taglio di servizi, il bilancio di previsione era , già ad Aprile, noto per quelle due voci che determinavano lo sbilancio maggiore : la prima il taglio ulteriore nei trasferimenti dallo Stato, l’altra determinata con la delibera di Giunta dell’amministrazione Adduce a causa del trasferimento dei rifiuti a Pisticci ed a Melfi. La vecchia amministrazione ha scelto invece di lasciare l’approvazione del bilancio e quindi quello dell’aumento delle tasse alla nuova amministrazione sapendo che, gli aumenti in particolare quello della tari, avrebbe determinato un tracollo elettorale maggiore di quanto non lo sia stato. L’eredità che ci viene trasmessa è composta da una sostanziale assenza di programmazione proprio in quei settori che, se non puntualmente definiti, possono determinare inefficienze e costi impropri. Per queste ragioni anche l’affermazione ed il vanto dalla precedente amministrazione sul “bilancio in ordine” è allo stesso tempo superficiale e frutto di operazioni di “finanza creativa”.
 L’elenco degli oggetti di questa eredità  è purtroppo lungo : Gestione asili nido (in proroga); gestione servizi alla persona (in proroga) gestione canile municipale (in proroga); gestione impianti sportivi (in proroga); Gestione verde pubblico e parchi (affidamenti provvisori); Gestione della raccolta rifiuti (in proroga); e per finire alla gestione dell’impianto di trattamento rifiuti e della discarica, di proprietà comunale, sito a La Martella che non ha un progetto ed è in attesa dell’AIA da parte della regione.
 L’approvazione del Bilancio di previsione che la nuova maggioranza guidata dal sindaco De Ruggieri ha deliberato il 28 agosto 2015 è stato un atto dovuto ed una scelta di grande responsabilità che ha messo in evidenza una inaspettata (per altri) coesione della maggioranza ed un atteggiamento sterile da parte dell’ex sindaco che purtroppo non ha ancora elaborato la sconfitta elettorale costringendolo, dopo una lunga carriera politica, nei banchi dell’opposizione. Ora dobbiamo procedere con celerità, oculatezza ed intransigenza nel mettere a punto la macchina amministrativa; riequilibrare il bilancio nella componente TASI;  procedere con gli indirizzi ed i bandi per tutti i servizi comunali; definire il modello di gestione del cicli dei rifiuti per evitare che insieme alla “monnezza” buttiamo risorse utili a garantire servizi ed investimenti."



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi