home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.176.270 visualizzazioni ]
29/06/2015 17:51:27 - Articolo letto 1340 volte

Decreto Mise, Cifarelli: le condizioni per l’impugnativa

Roberto Cifarelli Roberto Cifarelli
Media voti: Decreto Mise, Cifarelli: le condizioni per l’impugnativa - Voti: 0
Per il capogruppo del Pd “se vogliono far rientrare dalla finestra una cosa che avevamo fermamente tenuto fuori dalla porta, allora il nuovo disciplinare andrà impugnato”
Basilicata “Nessuno titolo concessorio può essere rilasciato prima della redazione del Piano delle aree previsto dall'art. 38, coma 1 bis, della legge Sblocca Italia; il Governo può procedere alla approvazione del Piano solo in caso di inerzia e non di diniego da parte delle Regioni interessate; l'intesa che le Regioni devono rilasciare sul singolo titolo deve avere natura politica e non amministrativa”. Sono queste “le tre condizioni irrinunciabili” che a suo tempo hanno spinto il gruppo del Pd in Consiglio regionale a non impugnare la legge Sblocca Italia. Ma se queste condizioni dovessero esse messe in discussione dal provvedimento attuativo approvato dal Mise “a quel punto sarebbe  come far rientrare dalla finestra una cosa che avevamo fermamente tenuto fuori dalla porta, e allora il nuovo disciplinare andrà impugnato”. Ad affermarlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Roberto Cifarelli.
All’indomani del rinvio alla prossima seduta del Consiglio regionale (in programma martedì 30 giugno nel pomeriggio) della discussione della mozione proposta dai consiglieri Mollica e Romaniello sulla questione, Cifarelli osserva che, “come era purtroppo immaginabile, e come da più parti si è osservato, la vicenda dello Sblocca Italia non è chiusa. Ci troviamo di fronte ad una delle questioni più delicate nel rapporto fra lo Stato e le Regioni. Essa può risolversi, come nel passato, soprattutto grazie all’autorevolezza della classe dirigente che deve sapersi misurare sull’equilibrio fra interesse strategico nazionale e interessi del territorio, tra opportunità economiche e di sviluppo e tutela dell'ambiente e della salute”.
“Non c'è dubbio che in questi anni ci sono stati limiti – afferma ancora Cifarelli -, e che occorre riflettere sulle reali ricadute economiche delle attività petrolifere e su come migliorare le attività di protezione dell’ambiente e di tutela della salute. Ed è per questo che il dibattito nei mesi scorsi è stato molto difficile. Ma oggi, dopo l’approvazione della legge Sblocca Italia, siamo ad uno snodo fondamentale ed occorre ribadire, nero su bianco, che se attraverso i provvedimenti attuativi dovessero essere messe ulteriormente in discussione le prerogative delle Regioni, bisogna mettere in atto tutte le azioni di contrasto, come d'altra parte ha fatto lo stesso governo nazionale impugnando la norma approvata dal Consiglio regionale sulla partecipazione dei Comuni e del territorio ai procedimenti per il rilascio delle intese istituzionali”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi