home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.004.335 visualizzazioni ]
23/01/2015 19:37:56 - Articolo letto 2537 volte

ANISAP: IN BASILICATA SI ALZA INCIDENZA SINDROME INFLUENZALE

Influenza Influenza
Media voti: ANISAP: IN BASILICATA SI ALZA INCIDENZA SINDROME INFLUENZALE - Voti: 0
Nella settimana dal 12 al 18 gennaio scorsi l’incidenza stimata è pari all’8,49 per mille assistiti
Basilicata Come previsto dall’Osservatorio di Anisap (Associazione Nazionale Istituzioni Sanitarie Ambulatoriali Private) in Basilicata l’incidenza della sindrome influenzale, dopo un avvio decisamente favorevole per i lucani, è salita di colpo: secondo il sistema di sorveglianza InfluNet (Istituto Superiore di Sanità) nella settimana dal 12 al 18 gennaio scorsi l’incidenza stimata in Basilicata è pari all’8,49 per mille assistiti. Siamo comunque lontani dal “picco” delle Marche (19,6 per mille) e della Campania (14,3 per mille). Da noi la diffusione maggiore della sindrome influenzale è tra i più piccoli: da 0-4 anni si attesta al 31,79 per mille e tra i 5-14 anni è pari al 12,69 per mille. Si abbassa al 5,76 per mille per i lucani 15-64 anni e al 4,72 per mille per gli over 65enni grazie alla campagna preventiva di vaccinazione.
I sintomi del virus sono sempre quelli classici: febbre, dolore alle ossa, raffreddore e nausea. Sintomi comuni ma da non sottovalutare per non avere complicazioni. Gli esperti – evidenzia Anisap Basilicata - suggeriscono un riposo di 4-5 giorni, dopo i quali si può uscire di casa e iniziare nuovamente anche a praticare sport. Durante l’influenza si possono assumere multivitaminici o anche solo vitamina C, mangiare molta frutta e verdura e bere tanta acqua. Fare attenzione a la prescrizione delle 3 L: lana, letto e latte. Bisogna stare al caldo, a riposo e prestare attenzione alla dieta, che deve essere leggera per non appesantire l’organismo, e ricca di liquidi per prevenire disidratazione. E inoltre accogliere l’appello a maggiore attenzione che proviene dall’Associazione microbiologi clinici italiani, che sottolineano la necessità di un continuo monitoraggio su diffusione e tipologia dei virus in circolazione. Il numero di italiani colpiti dall'influenza stagionale cresce progressivamente, sottolineano gli esperti dell'Anisap, come dimostrano gli ultimi datti diffusi dai medici lucani sentinella della rete Influnet. Si prevede che il massimo dell'attività dei virus sarà raggiunto verso la prossima settimana, l’ultima a cavallo tra gennaio-febbraio, in anticipo rispetto agli anni scorsi. Tuttavia al momento la situazione non sembra destare particolari preoccupazioni - precisano i biologi - anche se non mancano casi gravi e pazienti che necessitano di ventilazione assistita. La situazione italiana è simile a quella della maggior parte dei Paesi europei dove si nota, come negli ultimi anni, una notevole diffusione del virus A/H1N1, pandemico nel 2009. Molto diffuso anche il virus A/H3N2, mentre minore sembra attualmente la diffusione di ceppi di influenza B.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi