home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.534.824 visualizzazioni ]
10/10/2014 13.30.22 - Articolo letto 1624 volte

IMPUGNARE IL DECRETO "SBLOCCA ITALIA" E'INDIFFERIBILE E URGENTE

OLA: mancano solo 37 giorni per ricorrere alla Corte Costituzionale contro il decreto legge “Sblocca Italia” OLA: mancano solo 37 giorni per ricorrere alla Corte Costituzionale contro il decreto legge “Sblocca Italia”
Media voti: IMPUGNARE IL DECRETO "SBLOCCA ITALIA" E'INDIFFERIBILE E URGENTE - Voti: 0
Nota di Organizzazione Lucana Ambientalista
Basilicata La Ola (Organizzazione lucana ambientalista) nel prendere atto che Craco è il primo comune lucano ad aver adottato la delibera che impegna il Presidente della Giunta Regionale, Marcello Pittella, di impugnare il decreto Sblocca Italia dinanzi alla Corte Costituzionale, ed in particolare gli art. 36, 37 e 38, ringrazia il primo cittadino Sindaco di Craco, Pino Lacicerchia.
 
Con questo atto politico il sindaco e l'amministrazione comunale di Craco dimostrano di dare seguito alle richieste avanzate dagli organizzatori della tavola rotonda tenutasi lo scorso 19/9 a Villa d'Agri (Ola, Libera Basilicata, Laboratorio per Viggiano, WWF Basilicata, Onda Rosa).
 
Impugnare da subito il Decreto Legge n.133/2014 "Sblocca Italia" è per la Ola prerogativa "indifferibile e urgente", per una regione che non può permettersi il lusso di sottomettersi ai voleri "imperiali" del Governo Renzi: in questa fase storica i sindaci sono chiamati a pronunciarsi e non possono e devono rispondere con un "silenzio assenso" solo per interessi di bottega.
 
L'oscuro regno del petrolio semina ombre in grosse fette di territorio della Basilicata che rischiano la spoliazione identitaria, economica, sociale, con l'intero ciclo biologico a rischio: la stessa vita è a rischio.
 
E' per questo motivo che associazioni, movimenti, comitati e cittadini, sono impegnati nella faticosa opera di sensibilizzare primi cittadini, consiglieri comunali e quanti, per realtà territoriali, credono ad un economia diversa dal petrolio a termine.
 
Le vestigia di Craco Vecchia possono rappresentare il simbolo della resistenza della Basilicata, luogo in cui il tempo che si è fermato può riprendere il proprio corso: Sabato 11 ottobre nella Sala Consiliare di Craco Peschiera i sindaci lucani potranno arrestare l'invadenza delle trivelle esercitando, attraverso il confronto, l'autodeterminazione che qualcuno pensa di cancellare per sempre.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi