home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.534.862 visualizzazioni ]
19/09/2014 14.57.33 - Articolo letto 2297 volte

GLI EFFETTI DELLO SBLOCCA-ITALIA

Estrazione del petrolio Estrazione del petrolio
Media voti: GLI EFFETTI DELLO SBLOCCA-ITALIA - Voti: 0
Entro fine anno la Regione Basilicata dovrà chiudere tutte le Vie ancora in sospeso. Oltre una dozzina i procedimenti in standby. Altrimenti il tutto passerà al governo.
di ANTONIO GRASSO
Matera e provincia Mancava solo la firma, attesa da giorni, del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Ed è arrivata, a dare il via libera al discusso decreto “Sblocca Italia”. Che, segnatamente alla regione Basilicata, si traduce in decreto “sblocca trivelle”. Tant’è. Leggendo il testo, infatti, si evince come – d’ora in avanti - “le attività di prospezione, ricerca e coltivazione rivestano carattere d’interesse strategico e siano di pubblica utilità, urgenti ed indifferibili”. La materia diventa, così, di completa competenza ministeriale e non più “allargata” alle Regioni, come in passato. Il tutto in base alla dichiarata strategicità del settore energia, di cui il governo ha avocato a se tutti i poteri. In questo modo vengono completamente tagliate fuori le Regioni dal procedimento decisionale, riportando in capo ai ministeri le autorizzazioni ambientali per le concessioni offshore (art. 38 del decreto). Per le concessioni in terraferma, invece, il decreto fa riferimento a generiche “intese” con le Regioni interessate. Nello specifico, il “titolo concessorio unico” sarà accordato a seguito di un procedimento unico svolto nel termine massimo di 180 giorni mediante convocazione di apposita Conferenza dei servizi. Dunque, stop a iter autorizzativi-lumaca. Per questo le Regioni (Basilicata in testa) vengono sollecitate a procedere su tutte quelle istanze di valutazione di impatto ambientale (Via) in itinere, entro e non oltre il 31 dicembre prossimo. Decorso inutilmente questo termine, le procedure passeranno automaticamente in sede ministeriale per i “seguiti istruttori di competenza”. E la lista lucana dei procedimenti in sospeso è piuttosto corposa. Sono in tutto 13, infatti, le istanze che attendono una risposta definitiva. Fra queste, 4 (“Il Perito”, “La Capriola”, “Oliveto Lucano” e “Tempa la Petrosa” ndr) riguardano il territorio della provincia di Matera per una superficie complessiva di oltre 800 kmq.     


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi