home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 92.297.228 visualizzazioni ]
04/08/2014 18.37.32 - Articolo letto 2490 volte

Assestamento bilancio 2014, via libera dalle Commissioni

Consiglio regionale Consiglio regionale
Media voti: Assestamento bilancio 2014, via libera dalle Commissioni - Voti: 0
Pittella: “Tre gli assi prioritari: emergenza, sviluppo e spending review”. Previsti stanziamenti aggiuntivi per il Programma Copes, la forestazione, e Comuni e l’efficienza energetica
Basilicata Con quattro distinte votazioni, le Commissioni consiliari permanenti hanno espresso oggi parere favorevole a maggioranza sul disegno di legge concernente l’assestamento del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016. Il provvedimento, che passa ora all’esame dell’Aula per la definitiva approvazione, ha fatto registrare il voto favorevole dei partiti della maggioranza (Pd, Pp, Ri, Cd, Psi) e quello contrario delle opposizioni (M5s, Pdl-Fi, Lb-Fdi, Udc e Gruppo Misto).
 
Prima del voto il presidente della Regione Pittella ha illustrato nella riunione congiunta delle Commissioni la filosofia alla base della manovra di assestamento. “Una manovra – ha detto – che recupera i tre aspetti che avevano contraddistinto la legge finanziaria. Tre gli assi prioritari: emergenza, sviluppo e spending review. Le misure per il contenimento della spesa ruotano attorno alla previsione della Stazione unica appaltante (l’obiettivo è di accentrare, in armonia con la normativa nazionale di riferimento, in un unico soggetto regionale la competenza all’acquisizione di lavori, servizi e forniture mediante procedura negoziale. La Stazione funge anche da “Centrale di committenza” degli enti e delle aziende del Servizio sanitario regionale), all’autorizzazione preventiva delle nuove assunzioni per enti strumentali e società partecipate (la disposizione in questione intende conseguire, attraverso lo strumento dell’autorizzazione preventiva da parte della Giunta regionale, un efficace e costante monitoraggio di tutte le assunzioni negli enti e aziende regionali al fine dell’ottimale verifica sulle misure relative al contenimento della spesa del personale), alla liquidazione di Agrobios, alla razionalizzazione della spesa e all’efficientamento delle strutture che non avevano potuto ricevere sistematicità (Alsia, Agrobios, Po-Fesr)”.

“Per il segmento relativo al disagio sociale e alla tutela dei posti di lavoro – ha proseguito Pittella – previsti provvedimenti tesi all’estendimento della clausola sociale (nota anche come clausola di “salvaguardia” sociale) alle società interamente partecipate e a quelle controllate dalla Regione Basilicata, la copertura del progetto Copes fino al 31 dicembre 2014, l’introduzione del “Reddito minimo d’inserimento” (un Copes rivisitato che tiene conto delle nuove e vecchie povertà), il riordino delle norme in materia di prevenzione della cecità, il ristoro ai Comuni per le famiglie sgomberate a seguito degli eventi alluvionali”.

Pittella ha poi illustrato le misure di sostegno agli Enti locali. “Previsti – ha spiegato il presidente della Regione - benefici per la salvaguardia delle risorse idriche riconoscendo ai Comuni macro fornitori di acqua, per l’esercizio 2014, un contributo di compensazione ambientale pari a un milione di euro. Contributi pari a circa 3 milioni di euro anche per i Comuni e le Province il cui piano sia stato approvato dalla Sezione Regionale di controllo della Corte dei conti, alla data di entrata in vigore della legge di assestamento. Anticipato al 2014 il contributo di 4 milioni di euro previsto per il 2015,  relativo al Fondo di Coesione territoriale e dei diritti di cittadinanza introdotto dalla LR 8/2014”.
 
Sul fronte dello sviluppo Pittella ha annunciato che “è pronto il bando per l’efficientamento energetico (previsti per due anni 10 milioni di euro)” e che sono in corso di elaborazione “norme che riguardano l’Osservatorio ambientale in Val d’Agri, ‘Sviluppo Basilicata’ (prevista la possibilità che assorba le funzioni di ‘Basilicata Innovazione’ occupandosi anche di innovazione tecnologica e di sviluppo per le imprese), lo studio di delocalizzazione dei nuclei abitativi presenti nell’area industriale della Val Basento”.
 
In tema di ambiente il presidente della Regione Basilicata ha inoltre illustrato le misure di salvaguardia ambientale previste in materia di gestione del ciclo dei rifiuti con l’obiettivo di garantire le attività indispensabili inerenti il trattamento dei rifiuti  (operazioni di recupero o smaltimento, inclusa la preparazione prima del recupero o dello smaltimento) ed assicurare  comunque un elevato standard di protezione ambientale nelle more dell’adeguamento del nuovo piano regionale dei rifiuti.
 
Le variazioni più significative in aumento previste con la manovra di assestamento per il prossimo triennio riguardano lo stanziamento per la definitiva liquidazione della società Metapontum Agrobios (€ 3.153.076,00), lo stanziamento per la Sel (circa € 1.000.000,00), 700 mila euro per le spese riguardanti le risorse umane,  anche in considerazione dell’entrata nei ruoli dei dipendenti dell’Arbea, € 1.000.000,00 per le operazioni di conservazione e dematerializzazione della documentazione regionale, € 5.000.000,00 per la proroga del Programma Copes fino al 31/12/2014, € 3.300.000,00 per l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza aggiuntivi (comprensivi del fondo per la cecità), € 2.500.000,00 per interventi in materia di salute derivanti da conferimento delle funzioni di cui al decreto legislativo 112/98 DPCM 13/11/2000, € 3.000.000,00  per interventi per il potenziamento della rete sanitaria ed ospedaliera, € 300.000,00 per gli interventi di somma urgenza di cui al decreto 12/4/1948, n.1010 gestiti dalla Regione e destinati ai privati, € 1.685.000,00 per gli interventi di somma urgenza di cui al decreto 12/4/1948, n.1010 destinati ai Comuni, circa € 1.685.000,00 a completamento del Programma Annuale di Forestazione comprensivi dei progetti Ivam, Green River ed Lsu Pollino, € 1.328.000,00 per il completamento del Programma annuale Vie Blu, € 1.000.000,00 per l’approvazione del Piano Paesistico Regionale, € 400.000,00 per gli alluvionati degli eventi calamitosi di Basilicata del 2013, € 10.000.000,00 per il fondo per l'efficientamento energetico, nell'ambito dell'edilizia privata, € 4.000.000,00  per anticipare al 2014  il contributo previsto per il 2015 dal Fondo di Coesione territoriale e dei diritti di cittadinanza, € 3.120.000,00 per i Comuni e le Province il cui piano sia stato approvato dalla Sezione Regionale di controllo della Corte dei conti alla data di entrata in vigore della legge di assestamento.
 
Presenti alla riunione congiunta delle Commissioni consiliari oltre ai rispettivi presidenti Santarsiero (Pd), Rosa (Lb-Fdi), Pietrantuono (Psi) e Bradascio (Pp), i consiglieri Mollica (Udc), Perrino e Leggieri (M5s), Galante (Ri), Cifarelli, Polese, Spada e Giuzio (Pd), Benedetto (Cd), Pace (Gm), Napoli e Castelluccio (Pdl-Fi) e Romaniello (Sel).
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi