home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.746.108 visualizzazioni ]
31/07/2014 12.13.40 - Articolo letto 8413 volte

SESSO, POLITICA ED ALTRI INTERESSI

Intervista a Michelle Ferrari Intervista a Michelle Ferrari
Media voti: SESSO, POLITICA ED ALTRI INTERESSI  - Voti: 0
Michelle Ferrari si racconta. Ospite del Club 106 di Scanzano Jonico, l’affermata pornostar italiana ripercorre le sue tappe “artistiche” e preannuncia futuri progetti
di ANTONIO GRASSO
Scanzano Jonico Solare. Spiritosa, sempre con la battuta pronta. A domanda risponde spedita. Quasi a non voler far sfigurare il proprio nome d’arte che è Michelle Ferrari. All’anagrafe, però, è Cristina Ricci da La Spezia. Classe 1983, diplomata in economia aziendale, ha iniziato la carriera di attrice porno nel 2005, all’età di 22 anni. “Per scherzo, con il mio ex ragazzo. Dopo aver frequentato dei club privè, abbiamo deciso di produrre un film amatoriale per rivederci. Poi è arrivato il successo e i primi film professionali, per la regia di Marzio Tangeri”. E’ stato proprio lui, da regista specializzato nel settore, a notare le “doti” di Michelle e a fargli fare il decisivo salto di qualità. E da pornostar affermata non si sottrae al “rito” dell’intervista. Così, prima dell’inizio dello spettacolo, a tarda notte, si concede completamente alle nostre domande. E con grande disinvoltura. Fra uno stuzzichino e l’altro, per festeggiare il secondo compleanno gestionale del Club.
 
Ritorni al 106 a poco tempo di distanza dalla tua prima esibizione. Vuol dire che ti sei trovata bene?
Mah, io si. E dato che mi hanno richiamato, immagino anche loro. Quindi sono contenta. Anche perché la prima volta andò alla grande. Fu un successo. E, di solito, la prima volta è sempre la migliore. Speriamo, però, che la migliore sia la seconda. 
Te lo aspettavi in un contesto così “intimo”?  
Di solito nei contesti più intimi si passano le serate migliori. Quelli troppo dispersivi non mi piacciono troppo. Magari sono più scenici, a volta. Ma io preferisco entrare in empatia col mio pubblico.
Alle spalle hai una produzione niente male. Nei hai girati una ventina di film. C’è qualcuno al quale sei particolarmente legata?
Vabbè, il primo sicuramente. Perché è stata l’emozione più grande. Quello, invece, in cui ho goduto di più è stato “Lo stallone infuriato”.
Cosa si prova a girare sul set col proprio compagno di vita?
Almeno inizialmente è molto più tranquillizzante. Però è più eccitante girare con altre persone. Perché col mio compagno le cose più belle ce l’ho in camera. Davanti alle telecamere, invece, cerco la trasgressione.
Senti, è vero che la tua prima, grande, fan è stata tua madre? 
Si. Lei mi ha sostenuto sin dall’inizio. Con lei ho sempre avuto un bel rapporto, anche se non sempre condivideva a pieno quello che facevo. Comunque, quel che gli interessava è che io trovassi la forza di vivere la mia vera natura e che stessi bene con me stessa.
Rifaresti tutto quello che hai fatto finora?
Si, forse qualcosa di più. Ma volendo “recuperare” c’è ancora tempo.
E’ noto che hai un orientamento bisessuale. Ma un’eventuale rapporto di coppia, in futuro, te lo creeresti con un uomo o con una donna?
Con un uomo, decisamente. La donna mi è sembra piaciuta come un di più, come un diversivo. Il rapporto lo intendo con un uomo. Anche perché nel mio futuro c’è l’idea di avere un figlio.
Fino a quando intendi fare la pornostar?
Mah, si vedrà. Di certo ci sono tanti modi per stare nel mondo del porno. Adesso già nei miei progetti c’è quello di produrre film porno, dopo esserne stata protagonista.
Hai sempre dichiarato di avere Moana Pozzi come modello. Tanto da scriverci perfino un libro autobiografico, pubblicato per Arnoldo Mondadori Editore, dal titolo “Volevo essere Moana”. Come mai?
Moana è stata, innanzitutto, una persona molto equilibrata, capace di stare in molti contesti e non solo nel porno. E poi perché è sempre stata coerente con la sua scelta, pur cambiando con gli anni e col tempo. Però è sempre è stata coerente. E sono in poche così, perché dopo che il porno ti lancia poi -  automaticamente - diventando sante e danno la colpa a qualcuno del proprio passato. E questa è una cosa che odio.
Peraltro ligure come te. Quindi tua conterranea.
Si, lei genovese e io spezzina. Si vede che c’è un clima particolare in Liguria. Siamo tirchi ma generosi da un altro punto di vista (ride ndr).
Dopo questo tuo primo libro ne seguiranno altri?
Mai dire mai. Adesso ho scritto con mia madre (Fioralba Vittoria Latella ndr) questo libro a quattro mani che si chiama “Sesso, ombre e pornostar” per la Celebro Editori in cui abbiamo voluto raccontare tutte le dinamiche che si sono venute a creare nel nostro agriturismo dopo il mio successo nel mondo del porno.       
Dovevi essere candidata alle ultime elezioni comunali di La Spezia col Movimento 5Stelle. Candidatura, poi, sfumata in extremis. Ma, in tutta sincerità, la politica suscita in te un vero interesse o quella della tua candidatura è stata solo una trovata pubblicitaria?
No, questo è quello che hanno detto. Ma non è andata così. Nella composizione della lista il mio doveva essere solo un supporto. E loro erano d’accordo che tra i nominativi da inserire in lista c’era anche il mio. Poi la cosa ha fatto troppo clamore e non se n’è fatto più nulla. Ma non è questo il punto. A me non interessa la politica per farne una carriera. Anche perché, sinceramente, non avrei neanche le basi. Però mi piace seguire la politica, capirne i meccanismi.
Vedendo lo scenario politico attuale, fra Renzi, Grillo e Berlusconi chi t’ispira più fiducia?
Renzi per tutta la vita, decisamente. Anche perche tendenzialmente sono sempre stata più di sinistra.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi