home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 91.024.196 visualizzazioni ]
03/07/2014 18.44.23 - Articolo letto 1651 volte

3° giorno di sciopero della fame per il sindaco di Montalbano

La stanza del sindaco di Montalbano Jonico Devincenzis con letto La stanza del sindaco di Montalbano Jonico Devincenzis con letto
Media voti: 3° giorno di sciopero della fame per il sindaco di Montalbano - Voti: 0
"Il significato della mia protesta non è quello prioritario di pagare le imprese ma di sistemare il mio paese"
Montalbano Jonico "Comincia oggi il terzo giorno - si legge in una nota del sindaco di Montalbano Jonico, Vincenzo Devincenzis - di sciopero della fame del Sindaco di Montalbano Jonico Vincenzo Devincenzis senza aver ricevuto dati certi sulla effettiva emissione del mandato a favore di AATO Idrico da parte della Regione per il pagamento relativo agli stati di avanzamento dei lavori relativi alle reti idriche e fognarie. Al momento leggo solo proclami di stampa circa i trasferimenti di somme ad Acquedotto Lucano, ma tutto questo non è formalmente accaduto, spero accada nelle prossime ore.
Il significato della mia protesta non è quello prioritario di pagare le imprese ma di sistemare il mio paese una volta per tutte e fino a questo momento non vi è nulla di concreto, eppure, vista l’importanza del problema, tutti gli uffici dovrebbero muoversi celermente e ad horas e speriamo che lo abbiano già fatto. Finora, ripeto, non ho ricevuto avvisi formali su quanto sta accadendo.
Nonostante le già 48 ore di digiuno, continuerò la mia battaglia di civiltà fino a quando non riprenderanno formalmente i lavori.
In questa battaglia di civiltà possono contribuire anche le banche per una maggiore celerità circa il trasferimento delle somme.
L’iter è il seguente: su  tutti i pagamenti ad Acquedotto Lucano, l’ufficio di Ragioneria della Regione trasferisce le somme ad AATO Idrico; AATO Idrico trasferisce le somme ad Acquedotto Lucano; Acquedotto Lucano paga l’impresa.
A questo punto è evidente che il flusso finanziario giunga al più presto ad Acquedotto Lucano altrimenti l’impresa non comincerà mai i lavori mentre io resto nella mia stanza in attesa.
In mezzo a tutto questo vi sono le banche a cui va chiesto di collaborare responsabilmente affinché l’iter si concluda il più presto possibile e si dia inizio ai lavori.
Resto sempre fiducioso nella mia stanza in questa battaglia di civiltà a favore dei miei concittadini.
Domenica andrò a messa a Borgo Nuovo in occasione della Madonna delle Grazie a pregare affinché vengano fatti i lavori della rete fognaria di quel quartiere le cui fogne scaricano ancora a cielo aperto insieme a tutti gli altri lavori di completamento delle reti."

Nota di Leonardo Giordano di NCD:

In riferimento alla questione del mancato pagamento alle imprese che stanno rifacendo la rete idrica e fognante nel comune di Montalbano Jonico Leonardo Giordano, coordinatore provinciale del Nuovo Centrodestra e già sindaco di Montalbano Jonico all’epoca in cui si ottenne il finanziamento di 3 milioni di euro, ha dichiarato:<< La questione posta dal Sindaco di Montalbano in questi giorni è fondata  e legittima. Già è stato un assurdo che fondi stanziati a favore del Comune di Montalbano – ma anche di altri comuni- nel 2009 e rinvenienti dal finanziamento complessivo di 200 milioni di euro fatti giungere in Basilicata dall’allora Viceministro alle Infrastrutture Guido Viceconte non siano stati ancora spesi e i lavori siano iniziati solo nel tardi 2012, figurarsi se poi le imprese, dietro le quali si celano i destini di persone, famiglie, bambini, devono aspettare mesi e mesi per vedersi liquidare la legittima remunerazione dei lavori eseguiti. Per questo abbiamo avvertito la necessità di portare la nostra solidarietà civile alle aziende penalizzate  e umana al Sindaco stesso tramite un incontro nella casa comunale. Con altrettanto franchezza dobbiamo dire però che sarebbe stato necessario cercare, proprio per l’importanza e la gravità della questione che riguarda le famiglie dei lavoratori e degli imprenditori ma anche la comunità cittadina per il notevole ritardo con il quale verranno loro restituiti servizi ed infrastrutture, il coinvolgimento di tutte le forze politiche. Cosa fondamentale per mettere a punto modalità più efficaci con le quali sollevare il problema all’attenzione dell’opinione pubblica regionale e delle autorità competenti e portare avanti la vertenza.>>



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi