home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.617.778 visualizzazioni ]
17/03/2014 11.48.40 - Articolo letto 2061 volte

Emergenza ambiente, Grieco: "Istituire un tavolo permanente"

Michele Grieco Michele Grieco
Media voti: Emergenza ambiente, Grieco: "Istituire un tavolo permanente" - Voti: 0
"non si intravedono significativi passi avanti, si aggiungono ulteriori pericoli per il territorio e la salute dei cittadini"
Matera e provincia Un tavolo permanente con la presenza di tutti gli Enti locali – Regione, Provincia, Comuni – gli organismi che si occupano di tutela ambientale (Arpab in primo luogo, ma anche l’Agenzia della Provincia di Matera), forze dell’ordine, rappresentanti di associazioni delle imprese e del volontariato per affrontare in maniera organica l’”emergenza ambiente” nel Materano. E’ la proposta del dirigente regionale di IdV, nonché assessore provinciale di Matera, Michele Grieco.
“La situazione – sostiene – ha raggiunto livelli mai conosciuti prima. Alla bonifica della Valbasento che continua a segnare “alti e bassi”, nel senso che dopo avere, almeno per ora, scongiurato il rischio di perdere i finanziamenti, non si intravedono significativi passi avanti, si aggiungono ulteriori pericoli per il territorio e la salute dei cittadini. Mi riferisco alle nuove segnalazioni di cumuli di amianto e persino fitofarmaci nelle campagne di Policoro e alla lettera del sindaco di Pisticci Di Trani perché si delimitino le aree ed aziende agricole dove coltivare i prodotti che i consumatori acquistano.
Ma – aggiunge Grieco – purtroppo sono solo alcuni dei casi che continuamente i quotidiani regionali e i siti di informazione web ci segnalano. Ritengo pertanto che piuttosto che affrontare le problematiche caso per caso, individuando responsabilità ed interventi da attuare con i tempi che le emergenze richiedano, sia più utile istituire una sorta di Cabina di regia in un tavolo permanente per avere un quadro completo e programmare al meglio le azioni da mettere in campo. Una mappatura delle emergenze è sicuramente più agevole utilizzando gli strumenti di cui il Centro di Geodesia Spaziale Asi di Matera dispone oltre ad utilizzare gli altri istituti di ricerca (Enea, Agrobios) e dell’Università.
Sul piano delle risorse finanziarie il P.O. Basilicata 2014-2020 è senza dubbio l’ultima opportunità che ci presenta e che va colta al volo per individuare canali finanziari e strumenti di intervento senza però abbassare la guardia nei confronti del Governo Renzi per l’attuazione delle misure e dei progetti contenuti nel Memorandum sul petrolio che vanno al più presto, sia pure con gradualità, scongelati.
“Sono pienamente convinto che la valorizzazione del nostro territorio passa attraverso la tutela dell’ambiente che è il bene più prezioso che la Basilicata possiede. Solo un approccio sostenibile e compatibile con l’ecosistema ad esso connesso – conclude il dirigente di IdV - potrà evitare ulteriori danni e scempi, riducendo il rischio inaccettabile di un ulteriore aumento di patologie di ogni genere”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi