home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.870.323 visualizzazioni ]
12/03/2014 14.25.03 - Articolo letto 1818 volte

IDV: NEGATI I SERVIZI SOCIO-EDUICATIVI ALL’INFANZIA

Asilo nido Asilo nido
Media voti: IDV: NEGATI I SERVIZI SOCIO-EDUICATIVI ALL’INFANZIA - Voti: 0
Nota della segretaria regionale Maria Luisa Cantisani
Basilicata “Ci sarà pure un buon motivo se, come riferisce l’Istat, solo il 7,3% dei bimbi lucani tra zero e due anni ha potuto frequentare nell’anno scolastico 2011-2012 un asilo nido, un dato che vede calare per la prima volta dal 2004 il numero complessivo dei bimbi non solo al nido ma anche nel complesso della scuola per l’infanzia pubblica e privata. Esso è riconducibile principalmente alla esosità della retta che in media (secondo l’Istat) da noi è di 1.273 euro per bimbo pari al 23,9% della spesa complessiva, una percentuale che ci avvicina alle città medio-grandi del Nord-Est del Paese”. Ad affermarlo è una nota di IdV, a firma della segretaria regionale Maria Luisa Cantisani, aggiungendo che “per molte famiglie lucane con cassaintegrati, lavoratori in mobilità o con indennità di disoccupazione persino 100-120 euro del buono mensa mensili alla materna sono diventati un lusso che non ci si può permettere con l’effetto che i piccoli devono accontentarsi della merenda portata da casa. Se non fosse per i nonni diventati i maestri di infanzia del terzo millennio – continua la nota – oggi i servizi all’infanzia sarebbero completamente negati”.
Per IdV “non si può colpevolizzare i Comuni che, a seguito dei continui e pesanti tagli lineari degli ultimi Governi (Berlusconi, Monti e Letta) non ce la fanno più. Per loro già garantire la mensa e le pulizie diventa un miracolo. Si tratta pertanto di riprendere quella è stata purtroppo solo una buona intuizione della precedente legislatura regionale, battezzata come “Quoziente Basilicata” e che prevedeva, purtroppo senza avere seguito, voucher e buoni-scuola e servizi per le famiglie a reddito basso. Ci sono poi esperienze di asili di vicinato gestiti direttamente dalle mamme che meritano incoraggiamento e sostegno perché senza interventi di politica nazionale nel welfare in generale e nello specifico dei servizio socio-educativi all’infanzia vivremo il paradosso che alle materne il posto c’è per quasi tutti i piccoli, a differenza di quanto accadeva sino a qualche anno fa, ma che le famiglie non ne usufruiranno per problemi economici. Vale infine un dato su tutti sempre di fonte Istat: al 2012 poco più di 1000 bambini lucani sono stati gli utenti dei nostri servizi primari per l’infanzia”
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi