home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.851.832 visualizzazioni ]
23/12/2013 17.43.12 - Articolo letto 2359 volte

LA PSEUDO-ABOLIZONE DELLE PROVINCE

Provincia di Matera - Matera Provincia di Matera - Matera
Media voti: LA PSEUDO-ABOLIZONE DELLE PROVINCE  - Voti: 0
Trasformate in enti di secondo livello. Via le Giunte e al posto dei Consigli spazio all’assemblea dei sindaci. Niente elezioni in primavera. Scatta il commissariamento anche per quelle lucane.
di ANTONIO GRASSO
Basilicata L’abolizione all’italiana delle Province. Con l’approvazione alla Camera dei Deputati (con i voti di Pd, Scelta Civica e del Nuovo Centrodestra e con la contrarietà di Sel e l’abbandonato dell’aula dei parlamentari di Lega Nord, M5S e Forza Italia) del Ddl 1.542 - il cosiddetto “Ddl Delrio” (dal nome del ministro per gli Affari regionali, le Autonomie e lo Sport, Graziano Delrio ndr) - il livello istituzionale intermedio fra Regione e Comuni, come conosciuto finora, sparisce. Ma non viene abolito o soppresso del tutto. Più correttamente, le Province vengono - di fatto - trasformate in enti di secondo livello. Spariscono le Giunte e al posto dei Consigli provinciali ci sarà l’assemblea dei sindaci, che lavoreranno – stando a quanto previsto nella legge di Stabilità - a titolo gratuito. O meglio, con incarichi non remunerati. L’assemblea dei sindaci sarà, nello specifico, costituita da tutti i sindaci dei Comuni con più di 15 mila abitanti e dai presidenti delle Unioni di comuni con più di 10 mila abitanti. L’assemblea eleggerà, poi, un presidente con un sistema di voto “proporzionale” (ogni sindaco conterà in relazione al numero di abitanti del suo comune ndr). Le funzioni di questa nuova assemblea saranno essenzialmente di pianificazione in settori (come l’edilizia scolastica e la viabilità ndr) già di competenza delle Province stesse. Una riforma di facciata, quindi, che vedrà il commissariamento di circa una cinquantina di Province (fra le quali anche quelle lucane di Matera e Potenza ndr) che già nella prossima primavera avrebbero dovuto sottoporsi all’esame delle urne per il rinnovo dei rispetti Consigli, come da scadenza naturale del mandato. Per cui, niente elezioni. In attesa di capire – però - quali saranno le conseguenze pratiche immediate, anche alla luce di eventuali modifiche in corso d’opera, l’Upi (Unione delle Provincie italiane ndr) già preannuncia battaglia gridando al “pasticcio incostituzionale”. Anche perché per abolire realmente le Province c’è bisogno di una modifica della Carta costituzionale. E le leggi che modificano la Costituzione devono essere approvate per due volte da ciascuna Camera e se nella seconda lettura non ricevono almeno 2/3 dei voti devono essere sottoposte a referendum (senza quorum) prima di entrare in vigore. Senza una riforma della Carta, la Corte Costituzionale boccerà qualsiasi tentativo di cancellazione delle Province, come già successo pochi mesi fa. Per questo motivo il Governo, il 20 agosto scorso (lo stesso giorno, cioè, in cui venne presentato il Ddl Delrio, che ora dovrà essere approvato anche dal Senato), ha presentato anche un Ddl costituzionale (il 1.543 ndr) di modifica della Carta, per eliminare tutti i riferimenti normativi alle Province. Dunque, la strada per l’abolizione delle Province del Bel Paese è ancora lunga e per nulla scontata.


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi