home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.300.852 visualizzazioni ]
26/11/2013 13.32.35 - Articolo letto 1967 volte

Politica regionale: Stella scrive al presidente Pittella

Il giorno dopo l´alluvione del Metapontino - 8 ottobre 2013 (foto SassiLand) Il giorno dopo l´alluvione del Metapontino - 8 ottobre 2013 (foto SassiLand)
Media voti: Politica regionale: Stella scrive al presidente Pittella - Voti: 0
"Non sfuggirà come le alluvioni di questi ultimi anni non abbiano visto alcun ristoro nazionale e regionale"
Matera e provincia Il presidente della Provincia di Matera e la giunta chiedono al neo presidente della Regione, Marcello Pittella, un incontro per ridefinire le priorità di intervento per il Materano.
 
“Questa lettera mi offre, innanzitutto, l’occasione di rinnovarle con sincera stima gli auguri per la sua elezione, un traguardo significativo che la vede già impegnata sulle numerose questioni che interessano la nostra regione.
Tra le priorità sulle quali sta concentrando la sua azione di governo sono sicuro rientri – si legge nella nota firmata da Stella - anche la viabilità della provincia di Matera, urgenza che in questi anni, mi permetto di osservare con assoluta trasparenza e obiettività, è stata ignorata. L’isolamento viario è un triste primato che ancora oggi impedisce alla nostra economia di decollare e ai nostri giovani di costruirsi un futuro, anche se è riuscito ad assicurare, questo sì, grandi disastri.”
 
“Non sfuggirà come le alluvioni di questi ultimi anni (dal 2009 a oggi) non abbiano visto alcun ristoro nazionale e regionale, se non il solo e unico modesto intervento di questa Amministrazione che, pur di garantire un minimo di servizi e di collegamenti, ha investito risorse proprie per un valore che supera i 15 milioni di euro. Un evidente palliativo che in molti casi non solo non è bastato ma, purtroppo, ha creato aspettative disattese. Come certo comprenderà – prosegue il presidente della Provincia - non abbiamo più tempo e il rinvio ulteriore di questioni, come il collegamento della città di Matera con il resto della provincia e quello della probabile città Capitale Europea del 2019 con la Statale 7, rischia di destrutturare in maniera definitiva questo nostro debole territorio. I recenti tragici eventi che hanno colpito il Metapontino e Craco, e che vede le rispettive comunità ostaggio di un preoccupante immobilismo politico-istituzionale, chiedono azioni immediate e non più procrastinabili. Senza contare il problema dei trasporti che ancora chiede soluzioni definitive tanto per garantire collegamenti opportuni a studenti e cittadini, sia per quanti continuano a credere, nonostante tutto, che il turismo possa rappresentare l’opportunità per questa terra di essere protagonista.”
 
“Pertanto, consapevoli come alla viglia della ripartizioni dei fondi 2014-2020 possa rilevarsi strategica una programmazione ritagliata sulle esigenze reali, a nome della giunta le chiedo la disponibilità – conclude il presidente Stella - a incontraci per poter definire l’agenda degli interventi, da attivare in tutti i settori in capo alla Provincia, utili a rilanciare la provincia di Matera e le sue comunità.”



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi