home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.544.888 visualizzazioni ]
06/11/2013 15.30.07 - Articolo letto 4489 volte

LAVORO NERO E SALOTTI CINESI: "L’UNICO CHE NON VEDE E’ DI MAGGIO"

Michele Grieco Michele Grieco
Media voti: LAVORO NERO E SALOTTI CINESI: "L’UNICO CHE NON VEDE E’ DI MAGGIO" - Voti: 0
Nota di Michele Grieco di IDV
Matera “Solo Titto Di Maggio, nella doppia veste di presidente del Distretto del Mobile e candidato Governatore per il centrodestra, come afferma candidamente nella sconcertante dichiarazione trasmessa da La 7 all’interno della trasmissione “Piazza pulita” nella puntata di lunedì scorso, “non vede il problema, perché il sistema funziona in questo modo, vale a dire con produzioni di cinesi, da 30 anni”. E’ quanto afferma Michele Grieco (IdV) sottolineando che la “più autorevole smentita è venuta dalla riunione del Comitato Tecnico di Coordinamento Interforze convocata con prontezza dal Prefetto Pizzi che, pur non rilevando gravi violazioni delle norme in materia previdenziale, contributiva e a tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro, ha ribadito l’impegno di individuare strategie finalizzate a prevenire e contrastare il fenomeno del lavoro nero che dunque esiste e pertanto di continuare i controlli.
Di Maggio è dunque isolato anche rispetto agli imprenditori di Matera, nascondendosi dietro l’alibi del “razzismo”, perché – spiega Grieco – nessuno mette in discussione la presenza di lavoratori cinesi nelle fabbriche dell’area murgiana del salotto. Gli aspetti del fenomeno che il candidato del centrodestra non vede riguardano invece il rispetto dei contratti di lavoro come in più occasioni denunciato dai sindacati e la tutela del “made in Italy”, nello specifico delle produzioni del Polo Materano-Murgiano che hanno conquistato prestigiosi mercati internazionali grazie alla professionalità e creatività delle nostre maestranze e alle nostre materie prime. Tra l’altro la vertenza Natuzzi ha segnato di recente una svolta nei giorni scorsi con un importante accordo sottoscritto che prevede proprio il ritorno negli stabilimenti di Puglia e Basilicata di produzioni dalla Romania con l’evidente obiettivo di arginare la fuga di marchi prestigiosi e di qualità all’estero solo ed esclusivamente per il costo del lavoro. IdV condivide e sostiene in proposito la rivendicazione centrale dei sindacati: far tornare attività produttive dalla Romania non può significare applicare ai nostri lavoratori salari romeni o peggio cinesi e tanto meno far lavorare in nero in stabilimenti cinesi operai materani da tempo in cassa integrazione. Per questo – afferma Grieco – diamo atto al Prefetto della sensibilità sociale e civile dimostrata e siamo certi che l’azione di controllo da parte di tutti gli organi preposti sarà intensificata. Da parte della Regione nella nuova legislatura invece – conclude l’esponente di IdV – ci aspettiamo ben altra attenzione mostrata sinora e misure a sostegno dell’eccellenza delle produzioni del Materano che oltre al mobile riguardano l’agroalimentare”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi