home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.158.382 visualizzazioni ]
04/11/2013 12.21.37 - Articolo letto 1716 volte

Il lucano Giuseppe Venezia in America

Emmet Cohen - Giuseppe Venezia - Elio Coppola Emmet Cohen - Giuseppe Venezia - Elio Coppola
Media voti: Il lucano Giuseppe Venezia in America - Voti: 0
Per la presentazione dell’album “Infinity”
Basilicata Il contrabbassista lucano Giuseppe Venezia, direttore artistico del Basilijazz, in questi giorni è impegnato negli Stati Uniti d’America nella presentazione dell’album “Infinity”, pubblicato dall’etichetta Skidoo Records e realizzato a seguito del tour svolto, insieme al giovane pianista americano Emmet Cohen, una delle “stelle nascenti” del panorama jazzistico newyorkese ed Elio Coppola, batterista napoletano, tra i musicisti più attivi della scena del jazz italiana, tra il 4 e il 16 marzo scorso, in giro per l’Italia. Durante queste esibizioni i tre hanno proposto un progetto musicale costituito da standards del jazz, riarrangiati da loro e composizioni originali.
Questo tour americano sta andando davvero bene – ha affermato Giuseppe Venezia - oramai il trio è davvero affiatato ed è sempre bello suonare insieme. Tuttavia devo ammettere che presentare ‘Infinity’ negli USA è davvero emozionante. Ci siamo esibiti in prestigiosi locali tra cui lo Showmans ad Harlem, il Trumpets nel New Jersey e nel Guggenheim di New York, uno dei musei più belli del mondo”.
Durante le esibizioni i tre suonano i brani contenuti nell’album, proponendo alle volte qualche momento particolare. Al Trumpet, per citarne uno, insieme ai tre, si è esibito, come special guest, anche il giovane cantante italiano Walter Ricci, oramai una delle più belle voci del panorama jazz nazionale. Giuseppe Venezia, Emmet Cohen ed Elio Coppola continueranno il tour, fermandosi da domani e fino a giovedì 7 novembre, al Measure - Langham Place, elegante salotto jazz situato sulla Fifth Avenue, nel cuore della grande mela.
Sono tanti gli aspetti fantastici di essere qui a New York, innanzitutto suonare con il mio trio qui dove è nato il jazz e dove tuttora lo si crea per davvero. Avere poi la possibilità di confrontarsi con i musicisti americani è davvero stimolante e credo sia una forma di crescita notevole. Qui il jazz ha un altro sapore”.
Per via delle difficoltà di trasporto del contrabbasso, le cui dimensioni sono notevoli, in America, Venezia ne sta utilizzando uno prestatogli da un importante jazzista americano, Pat O’leary.
Non è assolutamente facile trasportare in aereo il contrabbasso e per di più è rischioso. Uno strumento così grande e delicato potrebbe subire grossi danni se non è protetto per bene. Ciò nonostante sono fortunato, perchè qui ho tanti amici e colleghi che si sono messi a disposizione nel
prestarmi uno strumento da poter usare durante la mia permanenza.Durante il tour sto usando un bellissimo contrabbasso prestatomi da un grande musicista, Pat O'leary che è stato per tanti anni il bassista della Big Band di Lionel Hampton
”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi