home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.819.864 visualizzazioni ]
25/06/2010 19.37.57 - Articolo letto 5871 volte

Angelino incontrerà il Prefetto di Matera per la questione dei rifiuti di Potenza

Giovanni Angelino Giovanni Angelino
Media voti: Angelino incontrerà il Prefetto di Matera per la questione dei rifiuti di Potenza - Voti: 0
Ecco la nota integrale del Consigliere che è pronto ad ospitare De Filippo perchè si renda conto della situazione in discarica
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera

 Nella mattinata di martedì 29 giugno p.v. , alle ore 11, incontrerò il Prefetto di Matera, S.E. Francesco Monteleone, per sottoporre alla Sua attenzione alcune questioni di stringente importanza inerenti aspetti gestionali e politici facenti capo all'amministrazione comunale che hanno motivato, nei giorni scorsi, la mia richiesta di incontro inoltrata al Palazzo del Governo.

L'imminente avvio dello stoccaggio e dello smaltimento dei rifiuti provenienti dal 'bacino centro' della provincia di Potenza nella discarica materana di La Martella, come previsto da un'ordinanza del Presidente della Regione Basilicata, De Filippo, previsto per il 1° luglio p.v. e fino al prossimo dicembre, è una questione che sta suscitando allarme giustificato nella popolazione, con tanto di segnalazioni da parte dell'opposizione in seno al Comune di Matera, e che quindi merita approfondimenti concreti affinché possa essere scongiurata.

L'impianto di smaltimento rifiuti di La Martella, infatti, come tra l'altro già noto, è al limite della capienza e, allo stato attuale, riesce a stento a far fronte ai volumi di rifiuti prodotti dalla comunità cittadina.

Numerosi residenti ed imprenditori del borgo e delle zone artigianali ed industriali vicine, infatti, già da tempo hanno segnalato a vario titolo, ed in alcuni casi anche con petizioni indirizzate al Sindaco Adduce, l'avvertimento di miasmi provenienti, soprattutto nelle ore serali e con maggiore incidenza in questo primo periodo estivo per il forte caldo, dalle vasche di stoccaggio dell'area adibita a discarica.

Adduce ha subito supinamente la decisione del Governatore lucano, però, senza incidere più di tanto sulla stessa con la dovuta e necessaria fermezza propria di un primo cittadino che dovrebbe tutelare, in primis, gli interessi e la salute della comunità che rappresenta. Lascia perplessi, inoltre, anche l'assordante silenzio dell'intera maggioranza consiliare materana di centrosinistra su questa incresciosa vicenda. 

E' per questo motivo che, visto che Adduce non lo ha fatto, mi faccio carico personalmente di ospitare a Matera Vito De Filippo, al fine di consentirgli di valutare in prima persona l'impatto che quest'atto di imperio, se dovesse diventare realmente esecutivo, provocherebbe sulla città e sui cittadini.

Arrogarsi titolarità di poteri e comandare tout-court a cento chilometri di distanza dai luoghi individuati per lo smaltimento di tali rifiuti, senza constatare di persona l'opportunità di tale decisione, infatti, è un comportamento irriguardoso nei confronti dei Materani e della compostezza che li caratterizza.

Ma l'incontro di martedì prossimo col Prefetto servirà, come si è detto, anche a porre l'accento su questioni che fanno riferimento ad un aspetto più politico della vita amministrativa materana.

Il Consiglio Comunale, infatti, non si riunisce da oltre un mese ed è tuttora privo dell'Ufficio di Presidenza. Quest'ultimo dato, come già spiegato in altre occasioni, non permette di costituire le Commissioni consiliari, ovvero gli organi di controllo sulle deliberazioni di una Giunta che, nonostante questo, continua a lavorare e ad emanare atti pubblici.

Il motivo di questa imbarazzante impasse dell'assemblea cittadina è da ricercare esclusivamente nell'incapacità della maggioranza tutta, ed in particolar modo del Sindaco, di dirimere le annose controversie interne alla coalizione, scaturite da una non condivisa spartizione delle varie postazioni di potere che gravitano attorno all'Ente municipale.

Una tesi veritiera, quest'ultima, che il vice-segretario provinciale del Partito Democratico, Cosimo Muscaridola, il 23 giugno u.s. , rispondendo alle sollecitazioni avanzate del sottoscritto, ha voluto smentire categoricamente, gettando persino ombre sulla condotta e sull'operato del gruppo civico d'opposizione che mai si è sottratto al dibattito sul futuro della città, mostrandosi inoltre molto preoccupato da questa fase di stallo politico della stessa.

Ma lo stesso Muscaridola, in data odierna, è stato palesemente smentito dalle dichiarazioni di esponenti della maggioranza che ha voluto difendere pubblicate nelle pagine di Matera de “Il Quotidiano della Basilicata”, gli otto consiglieri della Lista Stella e di IdV, che hanno chiesto di andare in Consiglio entro dieci giorni, di risolvere la “querelle” interna al PD materano e di raggiungere la tanto sofferta intesa per la nomina del Presidente dell'assemblea.

Al Muscaridola tuonante a mezzo stampa ritengo bastino già queste affermazioni per capire quanto gravi, pesanti ed affrettate siano state le dichiarazioni riportate nel suo comunicato stampa.

 Giovanni Angelino


 




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi