home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.760.032 visualizzazioni ]
08/10/2013 15.37.47 - Articolo letto 6322 volte

Viaggio fotografico nel Metapontino alluvionato, reportage di SassiLand

Il giorno dopo l´alluvione del Metapontino - 8 ottobre 2013 (foto SassiLand) Il giorno dopo l´alluvione del Metapontino - 8 ottobre 2013 (foto SassiLand)
Media voti: Viaggio fotografico nel Metapontino alluvionato, reportage di SassiLand - Voti: 0
L'arco jonico è un campo di battaglia, ponti crollati, fango sulla strada, appartamenti allagati. Danni da milioni di euro
di GIANNI CELLURA
Matera e provincia Il Metapontino come un campo di battaglia. Segni evidenti della devastazione causata dall'alluvione di ieri sono riscontrabili pressocchè in tutte le zone colpite dalla pioggia, soprattutto sulla lingua di terra che unisce in linea d'aria Marconia, Basentana, Bernalda, Montescaglioso, Ginosa e Castellaneta. Percorrendo le strade interne al Materano che attraversano Bernalda, passando per la Basentana, fino a giungere a Marconia, non si può fare a meno di osservare i terreni coperti da mezzo metro di fango - in alcuni punti anche di più - strade intasate da melma e detriti come nel tratto finale della Basentana che si immette sulla 106, stradine, già pericolose di per sè a causa dell'asfalto deformato e della grande quantità di curve che con uno strato di fanghiglia diventano mortali, ponti e cavalcavia crollati parzialmente a causa di torrenti in piena che si sono creati ieri sera e hanno letteralmente scavato e asportato il terreno sotto il manto stradale. La maggior parte delle stradine interne alle campagne metapontine sono assolutamente da non percorrere, il rischio è di restare impantanati. I mezzi da scavo lavorano incessantemente, soprattutto sulle arterie più battute, liberando le strade dal fango che ha praticamente invaso ogni corsia e i capannoni agricoli e industriali della zona. Come già accennato, il ponte in via Zacagnini a Bernalda è crollato su una corsia, mentre il sottopasso che collega Bernalda a Marconia e completamente sotterrato dal fango perchè in alcuni punti il cemento laterale alla strada ha ceduto. Marconia pare il paese più colpito del Materano, molteplici sono gli scantinati completamente sommersi da acqua e fango, e già da stamane i cittadini sono impegnati a rimuovere la melma e tentare di recuperare il mobilio e gli oggetti; la strada di collegamento tra Marconia e i lidi di Pisticci è bloccata perchè un altro sottopasso è completamente sommerso da fango. Molteplici strutture pubbliche e private sono inutilizzabili al momento, danni e disagi si registrano anche a Montescaglioso, Scanzano Jonico, Policoro, Tinchi, Bernalda.

In calce alla pagina la photogallery di SassiLand

Gianni Cellura



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




Galleria 1: Alluvione Metapontino 7 ottobre 2013

 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi