home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.053.073 visualizzazioni ]
07/10/2013 18.51.30 - Articolo letto 2677 volte

Quest’anno la FAIMARATHON anche a Tricarico

Fai Marathon 2013 - 12 ottobre 2013 Fai Marathon 2013 - 12 ottobre 2013
Media voti: Quest’anno la FAIMARATHON anche a Tricarico - Voti: 0
Una maratona culturale di 10 tappe per svelare le bellezze artistiche del paese lucano
Tricarico Per iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italiano), il 13 ottobre si celebra in 90 città italiane la  II edizione della FAIMARATHON.
La FAIMARATHON è una maratona culturale da correre con gli occhi, che svela le tante bellezze dei luoghi della vita quotidiana che si svolge nelle città italiane: dai palazzi ai negozi storici, dai teatri ai cortili, dalle chiese alle piazze, dalle scuole ai vicoli, dai ponti ai giardini… luoghi che spesso non abbiamo il tempo di apprezzare a causa della nostra vita frenetica.
Già lo scorso 23 e 24 marzo  a Tricarico si sono svolte le giornate di primavera FAI durante le quali si sono potuti visitare  due siti di notevole interesse artistico e architettonico come la Chiesa di Santa Chiara e la Chiesa del Carmine con  i due cicli di affreschi eseguiti tra il 1611 e il 1612 dal pittore Pietro Antonio Ferro.
L’esito positivo delle due giornate e l’entusiasmo dei visitatori e dei giovani “Ciceroni” ha portato alla costituzione di un gruppo FAI a Tricarico su invito della Delegazione di Matera.
Il gruppo, appena costituito, si è impegnato nell’organizzazione della FAIMARATHON anche a Tricarico. Il progetto redatto già dal mese di giugno, è stato approvato dal  FAI nazionale secondo i tempi e le modalità stabilite.
Si è messo a punto un itinerario in 10 tappe per  la nostra bella città con il  titolo “ARTE E VITA D’UNA ANTICA CITTÀ”.
Questa volta sono stati  coinvolti come “Ciceroni” circa quaranta ragazzi volontari,  frequentanti le  scuole presenti a Tricarico, l’Istituto comprensivo “Rocco Scotellaro”, il Liceo pedagogico “Gesù Eucaristico” e il Liceo scientifico “Carlo Levi”.
Ogni scuola, previa autorizzazione dei Dirigenti, ha offerto la propria collaborazione, attraverso alcuni docenti referenti, si è occupata della formazione dei ragazzi con sopralluoghi e lezioni su ognuna delle tappe stabilite per il percorso nel centro storico, il tutto secondo le  indicazioni riportate nelle schede elaborate dagli architetti Sabrina Lauria, Domenico Langerano e da Carmela Biscaglia studiosa di storia e già docente di lettere nella scuola secondaria di primo grado. I docenti coinvolti sono stati per la Scuola Media le prof.sse Carmela Santangelo, Tina Giampietro, Antonietta Vizzuso, per il Liceo pedagogico i prof. Antonella Manzi, Filomena Pinca, Domenico Venezia, Luciana Battaglia, per il Liceo Scientifico il prof. Antonio Chessa.
La collaborazione con alcuni volontari appartenenti ai gruppi di Tricarico dell’AVIS, con il supporto diretto della presidente Paola Benevento, della Protezione civile, della Pro Loco, e delle associazioni “Il viandante” ed “Elementi dinamici”, ha permesso di definire gli aspetti organizzativi e di arrivare a definire le modalità di attuazione della giornata.

Le  dieci tappe che interesseranno Tricarico saranno distribuite  lungo un percorso che partirà dalla chiesa di Santa Chiara, arriverà in piazza Garibaldi, Corso Vittorio Veneto e attraverso il borgo Saracena ci condurrà fino alla chiesa del  Carmine:

Tappa 1 : CHIESA DI SANTA CHIARA ed affreschi di P.A. Ferro,  via Monte (Luogo visitato nelle giornate di primavera);
Tappa 2 : CAPPELLA DI SAN PANCRAZIO già SEGGIO DELLA NOBILTA’, Piazza Garibaldi;
Tappa 3 : PALAZZO DUCALE, corso Vittorio Veneto;
Tappa 4 : Portali di ATRIO CONSOLATO  e CAVALIERI DI MALTA, via Cavalieri;
Tappa 5 : SOPPORTICO ED ex SEMINARIO Vescovile,  corso Vittorio Veneto;
Tappa 6 : PALAZZO MONACO - antica cantina, via Laura Battista;
Tappa 7:  BORGO E TORRE SARACENA ( Luogo menzionato tra i “Luoghi del cuore” in stato di degrado), via Saracena;
Tappa 8: BOTTEGA DEL FABBRO FERRAIO, via fuori porta Fontana;
Tappa 9: MULINO, via dei Figuli;
Tappa 10: CHIESA DEL CARMINE ad affreschi di P.A. Ferro, Rione Carmine (Luogo visitato nelle giornate di primavera);

 Il gruppo FAI con questa iniziativa e con le successive, che il FAI nazionale ha in programma,  intende far crescere nella gente ma soprattutto nei giovani l’amore e il rispetto non solo per la propria città ma per tutto , il patrimonio di storia, di arte, di tradizioni  di cui è ricco il territorio italiano. Questa esperienza, superando i confini territoriali, ci permette di condividere l’evento  con altre numerose città italiane e di divulgare, utilizzando il sito del FAI e i loro canali informativi, la stampa, internet e altri sistemi multimediali, la ricchezza del nostro patrimonio cittadino.
L’appuntamento è per il 13 ottobre nel piazzale della Scuola Elementare dalle ore 10:30 alle ore 17:00 con partente scaglionate per visitare il nostro centro storico. La partecipazione è aperta a tutti previa iscrizione ai banchetti e un piccolo contributo economico a sostegno del FAI.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi