home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 91.018.399 visualizzazioni ]
25/09/2013 17.28.26 - Articolo letto 2379 volte

Nessun contributo a Montalbano Jonico, l'indignazione del sindaco

Comune di Montalbano Jonico (MT) Comune di Montalbano Jonico (MT)
Media voti: Nessun contributo a Montalbano Jonico, l'indignazione del sindaco - Voti: 0
Secondo Devincenzis, il Comune jonico è penalizzato per essere governato dal centro-destra
Montalbano Jonico "Siamo fortemente indignati, sia come amministratori - si legge nella nota diffusa dal sindaco di Montalbano Jonico, Vincenzo Devincenzis - che come cittadini, del comportamento spregevole consumatosi ieri in Consiglio regionale nei confronti della nostra comunità discriminata rispetto ai comuni di Potenza, Montescaglioso e Venosa, perché escluso dal disegno di legge della Giunta regionale che prevede contributi ad enti in difficoltà economico-finanziaria.
Il Comune di Potenza avrà 2.500.000 euro, il Comune di Motnescaglioso 500.000 euro, il Comune di Venosa 250.000 euro. Per Montalbano, che aveva fatto regolare richiesta di 1.000.000 di euro è stato posto il veto da parte della Giunta regionale.
Ringrazio il Consigliere regionale Leonardo Giordano per il forte interessamento a favore della nostra Città attraverso un apposito emendamento presentato in Consiglio regionale e bocciato con i voti del centro-sinistra.
La comunità montalbanese ringrazia tutti quei consiglieri che hanno sostenuto l’impegno di Leonardo Giordano a favore della sua Città.
Ma la storia non comincia e non finisce qui.
Attraverso lo scrivente sindaco, la nostra comunità rivendica fortemente pari dignità di trattamento rispetto ai comuni che hanno beneficiato del contributo di sostegno economico-finanziario.
Non è la prima volta che la Città di Montalbano Jonico viene penalizzata rispetto ad altri Comuni come dimostrano le reprimende allegate al comunicato stampa ed inviate in più occasioni a De Filippo, a Nardozza, a Santarsiero (Presidente Anci) e a Graziano del Rio attuale Ministro per gli Enti Locali.
Il veto posto ieri in Consiglio regionale contro i cittadini montalbanesi, sommato a quanto denunciato in più occasioni da me che scrivo, dimostra esattamente che Leonardo Giordano ha fortemente ragione quando denuncia interventi a favore dei soli comuni di centro-sinistra e si penalizza Montalbano come unico comune di centro-destra. Non ci volevo credere, ma i fatti dimostrano che è proprio così.
Spero che la Regione Basilicata riveda le sue posizioni negative nei confronti dei montalbanesi e che provveda a destinare immediatamente la somma di 400.000 euro, così come da emendamento.
Il Sindaco ed i cittadini montalbanesi restano fiduciosi nella speranza che uomini saggi provvedano a correggere il danno perpetrato ieri in Consiglio regionale solo e soltanto a danno del Comune di Montalbano Jonico."

Le precedenti note inviate dal Comune di Montalbano Jonico:

21 novembre 2012

"Al Presidente della Giunta Regionale di
Basilicata
Dott. Vito DE FILIPPO
Potenza
 
Al Direttore Generale della Presidenza
Dott. Angelo NARDOZZA
Potenza
 
Regione Basilicata
Dip.to Presidenza Della Giunta
Viale Della Regione Basilicata,4
Dott.ssa Maria Grazia Delleani
Fax.+39 0971 668302
85100 Potenza
 
Regione Basilicata
Ufficio Ragioneria Generale e
Fiscalità Regionale
Dott. COLUZZI Nicola Antonio
Fax 0971668302
85100 Potenza
 
e.p.c.  Graziano Del Rio 
Presidente Nazionale ANCI
Fax 0668009202
 
Ai Parlamentari Lucani
 
Premesso che nei mesi di luglio e agosto si sono tenuti diversi incontri c/o la sala Verrastro della Regione Basilicata, con i Sindaci per discutere sul rispetto del patto di stabilità.
Considerato che il Presidente dott. Angelo Nardozza, in qualità di Direttore Generale della Presidenza della Giunta trasferiva preliminarmente ai Sindaci la volontà della Giunta Regionale di intervenire verticalmente per consentire a tutti i comuni di rispettare il patto di stabilità stesso.
Pur considerando il lavoro dell’ANCI nella ripartizione verticale dei fondi messi a disposizione dalla Regione.
Tanto premesso, si comunica che il Comune di Montalbano Jonico nutre profonde preoccupazioni per restare nei parametri, vista l’esigua somma assegnatagli di €. 268.044,00.
Ritenuto che ognuno debba fare il proprio mestiere per cui l’ANCI  non può sostituirsi alla Regione che è garante nei confronti delle amministrazioni locali ed e l’ente  che deve virtualmente disporre delle risorse.
Si chiede alle SS.LL. un immediato incontro al fine di confrontare quali siano le reali esigenze della mia amministrazione.
Si chiede altresì di verificare, attraverso le comunicazioni dei dati relativi al Patto di Stabilità 1° semestre  2012 inviate al MEF, se le richieste degli altri comuni sono veritiere ed attendibili, tanto al fine di una integrale trasparenza.
Si ritiene, altresì che il parametro di assegnazione, in rapporto alla densità demografica è assolutamente antidemocratica, come già espresso dallo scrivente nella seduta stessa.
Si ritiene altresì, che il sindaco di Potenza, che nello scorso anno doveva mettere a disposizione degli altri comuni somme per un patto di stabilità orizzontale, rivenienti dalla vendita del Tribunale, vendita che non si è più concretizzata, quest’anno non può essere il referente per ridistribuire somme che sono assolutamente regionali.
Per questo motivo il Presidente della Regione si faccia garante nell’assoluta trasparenza di riparto verso tutti i Sindaci interessati.
La nota inviata alle SS.VV. risulta oggi quanto mai attuale alla luce della “Procedura di riequilibrio finanziario pluriennale” relativa al progetto di legge n.703 del 7.11.2012 per la conversione del D.L 174/2012 già licenziato dalla camera e valida soltanto per i comuni al di sopra dei 20.000 abitanti.
Il Sindaco scrivente intanto si sta attivando attraverso il Senato, affinché la legge venga  estesa anche ai piccoli comuni.
Visto il tetto licenziato alla camera gli unici comuni di Basilicata che ne usufruiranno saranno Potenza e Matera.
A questo punto ritengo che i 17 milioni circa  messi a disposizione dalla Regione Basilicata come patto  verticale dovevano essere utilizzati soltanto per i comuni al sotto dei 20.000 abitanti e non per  Potenza, Matera e le due province visto il beneficio che ne ricevono dal provvedimento sopraccitato.
Lo scrivente Sindaco resta sempre in attesa di un incontro chiesto al dott. Nardozza in data  7 settembre 2012 ed è attualmente in contatto con la segreteria a del presidente De Filippo almeno per essere ricevuto dallo stesso.
I piccoli comuni  non possono morire in silenzio."

28 Giugno 2013

IL COMUNE DI MONTALBANO JONICO USCIRA ALL’ANCI (ASSOCIAZIONE NAZIOANALE COMUNI ITALIANI)
"Sono quanto mai assurdi i criteri adottati dal Sindaco di Potenza Vito Santarsiero per la ripartizione delle somme disposte dal Governo nazionale a favore dei comuni per il rispetto del Patto di Stabilità, le somme ammontano a circa 14 milioni di euro a cui deve essere aggiunto il 16% dalla Regione Basilicata, l’assurdità è relativa al dato che tutti i Sindaci hanno pari dignità ed il Sindaco Santarsiero non può assolutamente entrare nella logica del bilancio comunale di Montalbano Jonico.
Caro Sindaco Santarsiero con la presidenza dell’ANCI non si fa politica, quanto espresso è tanto  legittimo in quanto viene demandato il criterio di ripartizione ad una fantomatica commissione ristretta ad  alcuni sindaci  e contabili degli stessi comuni i quali, invece di pensare ai conti della mia comunità pensano solo e soltanto a se stessi, tutto ciò assolutamente non è eticamente corretto, ogni comune deve pensare ai propri  conti e per tal motivo il sindaco di Montalbano Jonico rigetta senza se e senza ma tali criteri, a casa mia i conti li facciamo noi.
La Regione Basilicata attraverso il Presidente Vito Defilippo, il direttore Generale della Presidenza Angelo Nardozza si facciano carico ad personam di questo importante problema garantendo la dignità di ogni comune della Basilicata.
In sintesi visto le esigenze dei tanti comuni di Basilicata che sommano in totale circa 500.000 abitanti il Sindaco di Montalbano ritiene che il Presidente Defilippo possa trasferire  il problema al tavolo della conferenza Stato-Regioni per aumentare il tetto delle somme assegnate alla regione Basilicata per consentire ai comuni di rispettare il patto di stabilità per l’anno 2013.
Il Sindaco Santarsiero e la fantomatica commissione da egli costituita si tirino fuori dal problema,  non sono i soggetti competenti.
Le garanzie, su questo problema le può dare solo e soltanto la Regione Basilicata come accaduto due anni fa."



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi