home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 97.214.673 visualizzazioni ]
05/06/2010 9.19.00 - Articolo letto 7484 volte

Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo

Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo
Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo
Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo
Media voti: Al parco scultura della Palomba omaggio ai maestri del Dadaismo - Voti: 0
n esposizione oltre 100 oggetti delle etnie africane Dogon e Lobi che Antonio Paradiso ha raccolto nel corso di 40 anni di viaggi in Africa.
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera

 Cosa hanno in comune oggetti tribali e icone dell’arte contemporanea, etnie africane e maestri del Dadaismo e del Surrealismo come Marcel Duchamp o Man Ray? Sono alcune delle domande alle quali risponde la mostra organizzata dall’artista Antonio Paradiso nel Parco Scultura della Palomba a Matera che indaga curiosi parallelismi tra culture e i loro riferimenti al mondo dell’arte. In esposizione oltre 100 oggetti delle etnie africane Dogon e Lobi che Paradiso ha raccolto nel corso di 40 anni di viaggi in Africa. Oggetti sui quali l’artista elabora un interessante confronto tra culture che passa attraverso forme artistiche diverse e distanti nel tempo. “Quello che analizzo” afferma Paradiso “è un fenomeno di ricomparsa di correnti come Dadaismo o Futurismo che erano già presenti in potenza 300 o 400 anni fa. Gli oggetti che ho raccolto nei miei viaggi in Africa lo documentano chiaramente: parte della cultura contemporanea era presente altrove già da tempo”. In molti casi questi parallelismi artistici non sono mai stati evidenziati perché, semplicemente, erano difficili da scoprire. “Per andare in alcuni villaggi tra quelli delle popolazioni Dogon, Geledè, Dan, Fang e Ashanti ho dovuto percorrere anche 25 chilometri a piedi” sottolinea Paradiso. Sono stati viaggi avventurosi che il maestro ha documentato in maniera dettagliata attraverso un vero e proprio reportage che parla di tradizioni, oggetti, uomini e architetture. Immagini che svelano un mondo sconosciuto ai più e che vengono proiettate all’interno dello spazio espositivo alle porte di Matera, un atelier originale e suggestivo che accoglie sculture di artisti come Carrino, Coletta, Mainolfi, Mattiacci, Nagasawa, Pascali, Spagnolo, Stacciali, Trotta. Mentre scorrono le immagini di questi luoghi suggestivi l’artista racconta i suoi safari nei deserti del Sahara e dell’Africa Tropicale a bordo di un camion come quelli usati nella seconda guerra mondiale. “Su quel camion” ricorda l’artista “montai un motore Mercedes con il quale ho percorso un milione di chilometri su piste accidentate per andare nel cuore di quella mater che accoglie nel suo grembo i figli della cultura, scultura e agricoltura”. I viaggi avventurosi di Paradiso rivivono attraverso gli oggetti in mostra e costituiscono anche il corpus di un interessante studio di antrpologia e paleo-antropolgia per integrare l’esperienza scientifica con l’arte e la tradizione di quelle popolazioni africane. Oggi al Parco Scultura è prevista una proiezione con immagini inedite dei luoghi originari delle etnie africane, mentre alle ore 21 Milena Orlandi presenterà un concerto Surrealista dal titolo “Mes reveries” chansons de Jacques Prevert à Queneau.

Giovanni Martemucci




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi