home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.811.665 visualizzazioni ]
11/09/2013 16.51.52 - Articolo letto 7441 volte

Furti in casa di anziani: i Carabinieri arrestano un uomo e una donna

Gli arrestati Gli arrestati
Media voti: Furti in casa di anziani: i Carabinieri arrestano un uomo e una donna - Voti: 0
Con dei convenevoli si fingevano conoscenti e si proponevano per il ruolo di badante per poi svaligiare la casa tra atti sessuali e narcotizzanti
di FRANCESCO CALIA
Matera Si è conclusa con due arresti l'operazione dei Carabinieri di Irsina e Grottole, in collaborazione con il Nucleo Operativo e Radiomobile di Tricarico e il Nucleo Investigativo di Matera, inerenti rapine e furti con lesioni in casa di anziani nei comuni della provincia materana.
Nella mattinata sono stati tratti in arresti la trentunenne Maria Gramegna, condotta nella casa circondariale di Bari, e il settantatreenne Salvatore Calderoni, trasportato nel carcere di Matera, entrambi residenti a Gravina in Puglia. Dalle indagini sono emerse le prove che hanno portato il Gip di Matera, Rosa Bia, su richiesta del Procuratore della Repubblica, Celestina Gravina, ad emettere l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due pregiudicati. Infatti, la Gramegna risulta pluripregiudicata per reati specifici, mentre Calderoni anch'egli pregiudicato, ma per reati di natura differente.
I due, in embrambi i casi, il 22 novembre 2012 a Grottole e il 4 dicembre 2012 ad Irsina, con una scusa sono entrati nelle abitazioni dei malcapitati, instaurando con loro immediatamente un rapporto cordiale. La scusante era la proposta della Gramegna quale possibile badante per le anziane vittime, entrambe ultrasettantenni. Nella vicenda di Grottole, l'anziano di 76 anni, che già conosceva i due rapinatori, è stato tratto in inganno con la scusante di una visita occasionale, e convinto a recarsi in camera da letto dove la donna lo coinvolgeva in un massaggio erotico, bendandogli la testa ed il resto del corpo. Dunque, il complice procedeva al furto di oltre mille euro. Nella seconda occasione, invece, i due arrestati si introducevano nell'abitazione della vittima, un vedovo di 74 anni, fingendosi parenti di una famiglia del paese, che lo stesso conosceva. In questo caso, la scelta è stata quella di narcotizzare l'uomo, versando in un bicchiere di liquore che lo stesso stava offrendo agli "ospiti" una sostanza narcotizzante, che le indagini hanno ricondotto al farmaco Rivotril dell'azienda farmaceutica Roche. Dunque, la possibilità di agire in tranquillità alla sottrazione di 2100 euro, di alcuni oggetti e di un telefono cellulare, rivelatosi indispensabile per le indagini. L'uomo, incautamente narcotizzato tramite una bevanda alcolica, ha richiato la vita, salvato solamente dalla preoccupazione del figlio che non riusciva a rintracciarlo, riuscendo ad arrivare in tempo per soccorrerlo, quando l'uomo era comunque riverso per terra, senza sensi. Dopo alcuni giorni al San Carlo di Potenza, comunque, l'uomo si è ripreso.
Gramegna e Calderoni, dei quali si cercano eventuali complici, agivano nelle ore diurne, tra la mattina e il primo pomeriggio. "L'importanza della diffusione delle foto segnaletiche dei due arrestati - hanno sottolineato in conferenza i responsabili dell'Arma di Matera - 
è data dalla possibilità che, oltre ai due casi sui quali si sono svolte le indagini, i due soggetti tratti in arresto, possano aver effettuato anche altri furti, rapine, o anche solo tentativi di aggirare anziani". Sarà importante continuare a collaborare con le Forze dell'Ordine al fine di poter debellare un pericolo costante per i tanti anziani che, spesso, abbassano la guardia di fronte a soggetti che si mostrano amichevoli, o comunque millantatori di amicizie o relazioni con altre persone vicine agli stessi. La metodologia utilizzata, infatti, è sempre la stessa, avvicinando gli anziani e cercando la loro fiducia, introducendosi sino nelle camere da letto, attraverso scusanti o azioni provocanti. Dunque, sarà importante l'ulteriore collaborazione da parte di chiunque al fine di debellare una metodologia di furto sempre più solita, soprattutto nelle zone dove il tasso di anzianità è molto alto.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi