home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.863.852 visualizzazioni ]
02/09/2013 12.15.38 - Articolo letto 1810 volte

UIL FPL: LE MISURE SUL PRECARIATO SONO LARGAMENTE INSUFFICIENTI

offerte lavoro offerte lavoro
Media voti: UIL FPL: LE MISURE SUL PRECARIATO SONO LARGAMENTE INSUFFICIENTI - Voti: 0
In Basilicata una netta prevalenza dei contratti di collaborazione
Basilicata "Le misure varate dal governo Letta - afferma UIL FPL Basilicata in una nota  - in materia di stabilizzazione del lavoro precario nella pubblica amministrazione, come riconosciuto da più parti, sono largamente insufficienti per affrontare in modo strutturale la piaga del precariato diffuso nelle amministrazioni pubbliche. Innanzitutto il recente decreto del governo sul precariato si riferisce solo ed esclusivamente alle tipologie di contratto a tempo determinato ovvero ad una forma del precariato che negli enti pubblici non è affatto maggioritaria, anzi in  Basilicata  vi è una netta prevalenza dei contratti di collaborazione rispetto alle altre modalità di contratti a termine. Il governo stima in circa 150.000 i lavoratori precari pubblici a tempo determinato che sarebbero interessati da tale provvedimento, tuttavia bisogna attenersi, per assorbire questa platea, a precisi paletti che finiranno per ridimensionare di molto i numeri dei possibili ‘stabilizzandi’; bisognerà aver prestato servizio nelle pubbliche amministrazioni per almeno tre anni negli ultimi cinque anni, le procedure selettive per l’assunzione definitiva dovranno contenere una riserva del 50% di posti per i precari con il requisito minimo di anzianità suddetto ma soprattutto il provvedimento governativo prevede comunque anche l’assunzione di coloro che sono già vincitori di concorsi e gli scorrimenti delle graduatorie saranno possibili sino al 2015. A tutto ciò bisognerà aggiungere la necessità del rispetto del patto di stabilità che vede sempre vincolate le assunzioni nuove ai turn-over legati ai pensionamenti. A fronte di tali limitazioni si calcola che con questo provvedimento nella migliore delle ipotesi potrebbero trovare sistemazione non più di 80.000 precari entro il 2015 (che godranno quindi di ulteriori proroghe fino alla scadenza del periodo utile per le stabilizzazioni) e per finire  la indizione di procedure concorsuali per i precari resta facoltativa per la pubblica amministrazione. Perciò la UIL FPL chiede al Governo  di non fermarsi a questo provvedimento e di affrontare  in modo definitivo questo problema. Occorre un atto di coraggio  che chiuda con il passato ed avvii una fase nuova  nella quale il merito e  la trasparenza  devono  essere alla base del reclutamento  del personale all’interno della Pubblica amministrazione. Fase nuova caratterizzata     dal ricorso al pubblico  concorso e al divieto di creare nuovo precariato. Per raggiungere questo obbiettivo  però  è necessario coinvolgere le Regioni e l’intero sistema delle autonomie locali che in presenza di risorse e posti nella Dotazione organica,  devono poter stabilizzare i precari storici senza vincoli di sorta"


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi