home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.347.522 visualizzazioni ]
10/08/2013 12.34.42 - Articolo letto 3036 volte

Convegno ARA sul controllo delle parassitosi

Convegno ARA a Valsinni Convegno ARA a Valsinni
Media voti: Convegno ARA sul controllo delle parassitosi - Voti: 0
A Valsinni, presente anche l’Assessore regionale all'Agricoltura Nicola Benedetto
Valsinni Alla presenza di numerosi allevatori, si è tenuto a Valsinni un convegno organizzato dall’Associazione Regionale Allevatori sul controllo delle malattie parassitarie dei bovini, ovini e caprini allevati in regione.
 
I lavori sono stati presentati dal  dott. Augusto Calbi direttore dell’ARA che  ha sottolineato l'importanza di questi momenti formativi ed informativi che  rientrano nelle azioni di divulgazione previste dal  Programma di Consulenza tecnica agli allevamenti quale azioni di informazione e formazione agli allevatori: "fornire nozioni sempre più aggiornate circa le migliori tecniche di gestione dei propri allevamenti è uno dei punti più qualificanti dell'azione svolta dall'ARA della Basilicata, convinti che la formazione continua rappresenti la condizione indispensabile per stare al passo con i tempi e migliorare la qualità e la produttività delle aziende". 
All'incontro è intervenuto il prof. Giuseppe Cringoli, Ordinario di Parassitologia e Malattie Parassitarie della Facoltà di Medicina Veterinaria, Università degli Studi di Napoli Federico II, nonché direttore del Centro Regionale di Monitoraggio delle Parassitosi degli Animali da Reddito (CreMoPar) di Eboli.
Le malattie parassitarie, ha sottolineato il professore nella sua relazione, possono incidere negativamente, talvolta in modo grave, sull’economia degli allevamenti, soprattutto laddove mancano o sono carenti conoscenza del problema, educazione e prevenzione e non vengono messi in atto piani di controllo specifici.
Sebbene non sia facile effettuare una valutazione finanziaria dei danni arrecati dalla presenza di parassiti, le principale conseguenze economiche vanno identificate nelle perdite quantitative e qualitative delle produzioni zootecniche (carne, latte, pelli ecc), nella mortalità degli animali, ed in maggiori spese per alimentazione aggiuntiva, terapia ed interventi veterinari.
Tutto ciò giustifica misure di controllo nei singoli allevamenti e di piani di risanamento estesa a tutto il territorio.
In Basilicata, ha continuato il relatore, grazie alla sensibilità dimostrata dall’Ente Regione ed al lavoro effettuato dai tecnici dell'ARA, sono stati raggiunti importanti risultati nella lotta alle parassitosi.
Da alcuni anni, infatti, si sta attuando un piano di monitoraggio e controllo, che da un lato ha portato all’identificazione dei parassiti presenti sul territorio e alla relativa definizione di mappe territoriali, e dall’altra ad azione di controllo basata sull’informazione ed educazione degli allevatori e sul trattamento farmacologico degli animali.
Ciò è stato anche possibile grazie alla collaborazione attiva tra i tecnici dell’ARA, che hanno effettuato nei diversi allevamenti i prelievi necessari per la diagnosi, e gli operatori del CreMoPar, che hanno analizzato i campioni e formulato diagnosi.
Il prof. Cringoli ha concluso il suo intervento sottolineando la necessità di continuare in questo lavoro di diagnosi e di controllo a servizio della zootecnia lucana, elogiando l’impegno pubblico profuso in questi anni dalla Regione a sostegno dei piani di assistenza alla zootecnia regionale.
Il dott. Vincenzo Salamina, medico veterinario del servizio tecnico della Zoetis,  ha sottolineato la necessità di intervenire con trattamenti strategici basati non solamente su utilizzazioni di molecole attive nei confronti dei parassiti presenti e diagnosticati in azienda ma anche tenendo presente i momenti fisiologici degli animali, più adatti e favorevoli all’esecuzione di trattamenti, quali il periodo pre-parto.
Infatti le altre ricerche hanno messo in luce che animali trattati nel periodo preparto oltre ad aumentare le produzioni di latte presentano una maggior resistenza alle reinfestazioni post-partum.
 
Il convegno si è concluso con l'intervento dell’Assessore regionale all'Agricoltura Nicola Benedetto che ha sottolineato come:"la gestione del rischio sanitario sia il presupposto fondamentale per la valorizzazione delle produzioni zootecniche e per la sicurezza alimentare. Solo attraverso sufficienti livelli sanitari è possibile assicurare alle aziende una conveniente gestione produttiva ed economica degli animali allevati e garantire produzioni sicure".



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi