home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.285.327 visualizzazioni ]
09/05/2010 18.07.20 - Articolo letto 6048 volte

IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L’IGIENE URBANA DI MATERA.

IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA. IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA.
IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA. IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA.
IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA. IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L´IGIENE URBANA DI MATERA.
Media voti: IL GRUPPO B.R.I.O. E “LA CHIAVE DI VOLTA” UNITI PER IL DECORO E L’IGIENE URBANA DI MATERA. - Voti: 0
Il malcostume dell’abbandono diffuso delle deiezioni canine e il danno all’immagine della città.
di BRIOMT MATERA
Matera

Una città, come Matera, che si candida a capitale europea della cultura dovrebbe mostrare un grado di civiltà che legittimi tale aspirazione. Invece tra la cittadinanza esiste una grande diffusione di inciviltà a causa di cattive abitudini e malcostumi come la mancata raccolta degli escrementi dei cani (deiezioni) da parte dei loro proprietari. Il risultato di degrado conseguente è sotto gli occhi di tutti (come mostrato dalle foto): marciapiedi del centro storico e non disseminati di feci canine a rischio di essere calpestate da qualsiasi passante, turisti compresi. Per evitare questo scenario indecoroso sarebbe sufficiente che la nuova amministrazione comunale incentivasse i proprietari a raccogliere le produzioni corporee dei propri animali, sensibilizzandoli con una campagna di informazione ad hoc e distribuendo paletta e apposita bustina, anche tramite erogatori automatici.
Oltretutto esiste un articolo specifico (art. 27) del regolamento comunale di gestione rifiuti urbani che prescrive di rimuovere dal suolo ogni traccia di escrementi solidi depositati dagli animali.
Lo stesso regolamento, se solo fosse applicato, prevede un’apposita sanzione per i trasgressori da un minimo di 25,82 € a un massimo di 154,94 €, come si evince dall’unico cartello di avviso presente in città (via Cererie, di fronte alla chiesa Maria SS Immacolata) risalente ad una delibera del 15/07/2003 dell’allora sindaco Michele Porcari e che recita lo slogan (rimasto isolato e inosservato tranne rare eccezioni): “usa la paletta, civiltà dacci retta è anche usare la paletta”.
Quando l’assessore all’ambiente avrà risolto altre questioni prioritarie, come l’invasione dell’erba alta anche 1.50 m, auspichiamo che ponga in essere ogni soluzione volta a risolvere anche il  fastidioso problema qui richiamato che mina il decoro cittadino e chiama in causa direttamente il senso civico dei materani.
 
Ass.B.R.I.O. Brillanti Realtà in Osservazione gruppo di Matera
Ass. culturale La Chiave di Volta


 




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi