home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 97.595.030 visualizzazioni ]
06/05/2010 10.37.48 - Articolo letto 6394 volte

BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI

BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI
BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI
Media voti: BRUTTI E INADEGUATI AL CONTESTO I NUOVI GETTACARTE NEI SASSI - Voti: 0
Quelli in ferro battuto sostituiti da bidoni verdi in plastica di dubbio gusto. E nessuno muove un dito.
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera

Peggiora la qualità dell’arredo urbano nei Sassi. E la questione non è di poco conto per un sito Unesco. Inspiegabilmente gli ormai storici gettacarte in ferro battuto di colore grigio scuro sono spariti. Tutti sostituiti da nuovi bidoni verdi in plastica che sono un pugno nell’occhio e non hanno nulla da spartire con la tradizione locale. Non si sa chi abbia preso la decisione di far sostituire a tappeto i gettacarte con altri dal design dozzinale e del tutto  inadeguati al contesto urbano per forma, colore e materiale. Una decisione scellerata se si considera che grazie anche allo studio dell’arredo urbano (che comprendeva anche corpi illuminati, gettacarte e tombini) nel 1994 Matera ha ottenuto il Premio dell'Unione Europea per la migliore programmazione urbana territoriale e per la migliore progettazione urbana. Un premio importante di cui oggi nessuno tiene conto prima di prendere decisioni che possono sembrare banali come la sostituzione dei gettacarte ma che banali non sono in quanto sconfessano l’esemplarità dell'intervento, motivo per cui il premio era stato assegnato. Quel premio per la migliore progettazione urbana assegnato a Matera e ai Sassi ha un’importanza enorme se si considera che le prassi di restauro o di arredo urbano applicate negli antichi rioni rappresentavano e rappresentano il riferimento per il lavoro altrui: in pratica l’esempio per interventi analoghi in contesti simili. Ma quei criteri di identità storico-culturale intesi come buone prassi di progettazione, pianificazione e gestione urbana oggi sono del tutto ignorati. Ignorati nonostante nel 1994 avessero suscitato interesse sia tra gli urbanisti, sia tra le altre amministrazioni europee che guardavano a Matera come esempio da imitare per il livello di professionalità in termini di design, sviluppo ed applicazione di concetti e tecniche innovative di pianificazione. Tanto da convincere la Commissione Europea ad assegnare il prestigioso riconoscimento a Matera. La sostituzione dei gettacarte è solo la punta dell’iceberg di quello che accade nei Sassi. Scempi quotidiani piccoli e grandi perpetrati sotto il “silenzio doloso” di Ufficio Sassi, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata (che ironia nel destino ha sede proprio nei Sassi). Enti che hanno i più ampi poteri direttivi, ispettivi e di controllo. Enti che però permettono che la qualità urbana del nostro “patrimonio Unesco” peggiori senza che si muova un dito per impedirlo. Possibile che nessuno si è accorto di quei bidoni verdi che si vedono da lontano sullo sfondo uniforme del tufo? Da questo quadro emerge una visione della pianificazione urbanistica e territoriale ormai ridotta ad una prassi mediocre e per di più poco rispettosa dello spirito dei luoghi.

Giovanni Martemucci




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




Commento
Il 07/05/2010, Aldo85 ha scritto :
personalmente a me non dispiacciono, oltre ad avere il vantaggio, rispetto ai vecchi, di essere lavabili. L'asuspicio, piuttosto, è che i materani si dimostrino abbastanza civili da lasciarli lì oppure è necessario mettere quelli di ferro battutto ancorati fermamente al palo?

Commento
Il 06/05/2010, Briomatera ha scritto :
PERMESSO COLPEVOLMENTE L'INVASIONE DEGLI ANTICHI RIONI DALLE AUTO ED AVER OBBROBRIOSAMENTE TRASFORMATO PIAZZE CELEBRI IN PARCHEGGI: UN'ALTRA PALESE VERGOGNA CHE GRIDA GIUSTIZIA!

Commento
Il 06/05/2010, Briomatera ha scritto :
BRUTTI RISPETTO AD UN CENTRO STORICO CHE NEI SASSI RISALE AL BASSO MEDIOEVO... RISULTATO DI UN CONTROLLO E DI UNA PIANIFICAZIONE SUL RISPETTO DELLA COERENZA E DELLO SPIRITO DEI LUOGHI INESISTENTE. UN ALTRO ENNESIMO ESEMPIO DI SNATURAMENTO DOPO AVER

Commento
Il 06/05/2010, CAMERATAnicola ha scritto :
sono daccordo,ma un conto è in città,un conto nei sassi...nei sassi non ci azzecca niente tutto sto tocco di modernità

Commento
Il 06/05/2010, kekkoegabry ha scritto :
ma perfavore danno un tocco di ringiovamento alla citta invece di quei brutti bidoni neri e macabri. sono belli e abbelliscono la citta di colori.

 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi