home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.109.041 visualizzazioni ]
11/07/2013 14.44.26 - Articolo letto 3520 volte

Replica a Maragno e Bollettino,Santarsìa: "Proseguiamo sereni il nostro lavoro"

Aviosuperficie Mattei - Pisticci Scalo (foto SassiLand) Aviosuperficie Mattei - Pisticci Scalo (foto SassiLand)
Media voti: Replica a Maragno e Bollettino,Santarsìa: "Proseguiamo sereni il nostro lavoro" - Voti: 0
Nota del Commissario del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera
Matera In merito alle polemica lanciata nei giorni scorsi dai segretari della Fp Cgil e della Cisl Fp, Maragno e Bollettino, il commissario del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera, Gaetano Santarsìa, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
 
“Dispiace constatare che i pregiudizi e l’astio nei miei confronti siano diventati quasi una ragione di vita per alcune persone che pure occupano ruoli di una certa responsabilità ed importanza. L’attacco dei segretari della Fp Cgil e della Fp Cisl, alla gestione commissariale del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera, ha il sapore dello sfogo da frustrazione.
Sin dal mio insediamento sono stato fatto oggetto di critiche preventive, da parte delle segreterie dei due sindacati, non basate su questioni di merito ma evidentemente sulla scelta di ridimensionare il ruolo, i privilegi e le prebende ingiustamente, a mio giudizio, assegnate ad alcuni dirigenti e funzionari dell’ente. Di qui la battaglia per far tornare tutto come prima, quando il Csi era, per alcuni, il paese dei balocchi. In ogni caso per non sfuggire al confronto ho ritenuto di fornire le risposte alle domande poste nella nota dei due segretari per il rispetto che continuo ad avere nei confronti del sindacato e non dei suoi due responsabili.
  1. Al Commissario non si possono imputare problemi legati alla crisi economica che sta attanagliando il Paese e l’Europa da anni e per questo non si può, a meno che non si sia in palese malafede, lanciare l’accusa di non aver assegnato nuovi lotti nelle aree industriali. E’ appena il caso di ricordare inoltre che il Consorzio non ha la possibilità e la competenza per muovere le leve della politica industriale e non può quindi frenare o fronteggiare la crisi del sistema manifatturiero. Ha invece il compito di gestire le aree industriali e di fornire servizi.
  2. Sul tema dei servizi, nel corso degli ultimi due anni, dopo un’attesa durata almeno un lustro, si è riusciti finalmente a far arrivare il metano nelle condotte della zona industriale di Jesce. E’ inoltre ormai imminente l’attivazione della rete gas anche per le aziende insediate a La Martella, frenata per problemi di natura burocratica e non per inerzia del Consorzio. E‘ poi in via di definizione l’entrata in funzione della rete internet a banda larga per le imprese del Materano che permetterà anche l’attivazione del servizio di videosorveglianza delle zone industriali. Quanto alla gestione delle aree, la rapidità di azione per la ristrutturazione del tronco ferroviario della Ferrosud e per la risoluzione del problema dei miasmi in Valbasento non hanno bisogno di ulteriori commenti.
  3. La valorizzazione degli asset di proprietà del Csi (centro intermodale, aeroporto e immobili direzionali) è legata alle leggi di domanda e offerta. Il Consorzio non può costringere nessuno a essere interessato agli immobili, mentre per il centro intermodale di Pisticci e per l’aeroporto Mattei si sta lavorando in silenzio, come piace a noi. A breve saranno comunicate importanti novità positive.
  4. Riguardo alla dotazione finanziaria passata da 20 a 16 milioni, ricordiamo alla Fp Cgil e alla Cisl Fp che il Consorzio sta pagando per gli errori commessi in passato (anche dai loro protetti e suggeritori) in termini di contenziosi legali persi e, comunque, circa 2 milioni sono stati restituiti a titolo di rimborso di quote di finanziamento alla Regione Basilicata. La gestione commissariale rivendica inoltre il merito di aver tagliato tutte le spese improduttive, di aver drasticamente ridotto il numero dei contenziosi e gli esborsi per le spese legali.
E’ evidente che di queste questioni avremmo volentieri parlato con il sindacato qualora avesse richiesto un confronto produttivo. Non è stato così perché i responsabili delle due sigle preferiscono portare avanti battaglie personali, chiedere aumenti contrattuali (puntualmente e doverosamente respinti) del 7% superiori rispetto a quelli concordati a livello di contrattazione nazionale e difendere le richieste immotivate in termini di avanzamento di carriera di alcuni loro assistiti che costituiscono ormai una esigua minoranza del personale del Consorzio.
E’ questo il vero quesito che i sindacati Fp Cgil e Cisl Fp dovrebbero porsi: perché hanno perso così tanti iscritti?”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi