home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.837.873 visualizzazioni ]
03/05/2010 13.06.43 - Articolo letto 5818 volte

Il rilancio del circuito urbano delle chiese rupestri

Il rilancio del circuito urbano delle chiese rupestri Il rilancio del circuito urbano delle chiese rupestri
Media voti: Il rilancio del circuito urbano delle chiese rupestri - Voti: 0
Una città candidata a diventare capitale europea della cultura deve migliorare il proprio sistema di accoglienza
di MANUELA TARATUFOLO
Matera

Servizi giornalistici locali odierni (2.5.2010) hanno evidenziato l’interesse riservato dalla neo eletta amministrazione comunale di Matera verso il rilancio del circuito urbano delle chiese rupestri.

È evidente che una città candidata a diventare capitale europea della cultura deve migliorare il proprio sistema di accoglienza e rendere il più possibile fruibili i beni archeologici, artistici ed architettonici presenti, sottraendoli allo stato di abbandono nel quale versano da alcuni anni.

Da questo punto di vista, le Chiese Rupestri, presenti nella città di Matera e nelle aree limitrofe, rappresentano una sicura attrattiva, considerato che si tratta di siti archeologici di indiscusso valore ed unicità.

In particolare, per le chiese ricadenti nel circuito urbano, le Amministrazioni che si sono susseguite hanno scelto di attribuirne la gestione, attraverso bando di gara, ad un soggetto privato.

Così per circa 10 anni.

Durante l'Amministrazione Buccico, pur essendo scaduto il contratto di appalto, la società SASSI TOURISM ha continuato, di fatto, a gestire i siti, nell'attesa che la stessa amministrazione formalizzasse il nuovo bando.

Ma l'attesa è stata vana. Alla fine, le chiese sono rimaste chiuse, i custodi che ci lavoravano sono stati mandati a casa.

Inascoltate sono rimaste le denunce e le richieste di incontro inoltrate dalla CGIL al Sindaco Buccico per scongiurare i licenziamenti.

10 persone hanno perso il posto di lavoro, nel totale silenzio e disinteresse.
 
La CGIL è consapevole del grande valore aggiunto che il decollo di un settore strategico come il turismo potrebbe dare alla città di Matera; ma è importante che accanto a linee strategiche per un turismo di qualità si tracci anche un serio impegno nei confronti dei lavoratori da impegnare o già impegnati in questo settore. 

Al neo Sindaco, la CGIL chiede un'attenzione seria ed immediata nei confronti dei custodi del circuito urbano delle chiese rupestri che 2 anni fa persero il posto di lavoro e che ancora oggi aspettano una risposta.

A tal fine, si chiede un incontro per meglio definire i termini di questa specifica questione ma anche per avviare un confronto su eventuali protocolli da riprodurre con le parti sociali (datoriali e dei lavoratori) affinchè a Matera il turismo possa coniugarsi nel rispetto della qualità del lavoro e del servizio.
 




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi