home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.489.775 visualizzazioni ]
18/06/2013 19.23.12 - Articolo letto 2568 volte

Matera città culturale e dei servizi; Dalla giunta sì a interventi per 24,7 mln

Turisti a Matera (foto SassiLand) Turisti a Matera (foto SassiLand)
Media voti: Matera città culturale e dei servizi;  Dalla giunta sì a interventi per 24,7 mln - Voti: 0
De Filippo: “Vogliamo che Matera rafforzi la vocazione turistica e culturale insita nella sua storia”
Basilicata Poco più di 24 milioni di euro per diciotto interventi, di cui sei immediatamente cantierabili e dodici in fase di progettazione e studio di fattibilità. Per Matera la giunta regionale della Basilicata, su proposta del presidente Vito De Filippo e d’intesa con l’assessore alle Infrastrutture Luca Braia, ha previsto un programma di interventi che va dalla sistemazione dalla viabilità interna alla riqualificazione degli edifici scolastici e degli asili, alla funzionalità del sistema integrato per l’accessibilità pedinale nei Sassi, alla metanizzazione del borgo Picciano “a”, fino al recupero del centro visite Jazzo Gattini e villaggio neolitico di Murgia Timone. Tanto e altro è previsto nello schema di Accordo di programma quadro rafforzato, approvato oggi dal governo regionale, che contempla il Piano di sviluppo e coesione della città di Matera, finanziato con delibera Cipe dello scorso agosto 2012.
“Vogliamo che Matera rafforzi la vocazione turistica e culturale insita nella sua storia – ha commentato il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo - senza trascurare l’attenzione ai servizi e alla qualità della vita in città. Matera, punta avanzata della Basilicata per appeal turistico, storico e culturale – ha aggiunto il presidente - merita un’attenzione particolare che deve trovare nel Piano di sviluppo e coesione un spinta per confermarsi presidio naturalisti e architettonico fondamentale della nostra regione anche in vista della candidatura Matera 2019”.
Il programma di interventi approvato oggi consentirà di riqualificare il contesto urbano, perfezionare la specializzazione dell’offerta dei servizi e di potenziare il sistema turistico culturale insito nei Sassi in modo da attrarre a Matera flussi crescenti di investimenti innovativi e di consumi di qualità. La copertura finanziaria degli interventi ammonta a 24,7 milioni a valere sulle risorse Fsc 2007-2013 rimodulati dal Cipe per le azioni a sostegno delle aree urbane di Matera.
“Con l’approvazione dell’accordo di programma per le aree urbane di Matera – ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Luca Braia – abbiamo voluto caratterizzare ancora di più le azioni di politica regionale a sostegno delle infrastrutture strategiche della città di Matera e dargli ulteriore slancio alla candidatura a capitale europea della cultura 2019. Si tratta ora di accelerare tutte le procedure finalizzate alla piena realizzazione degli interventi, a partire dal completamento di quei progetti che ancora sono in fase di lavoro preliminare, appaltando rapidamente quelli che invece  sono dichiarati immediatamente cantierabili”.
Sono in tutto diciotto gli interventi su Matera previsti nel Piano di sviluppo e coesione per la città. Sei hanno concluso l’iter di progettazione e sono già cantierabili con 3,8 milioni. Sono previsti interventi di micro sistemazione terminal bus e viabilità di contorno; la realizzazione della palestra e la riqualificazione della scuola elementare di Borgo la Martella; lavori di riqualificazione del palazzetto dello sport di via vena e la riqualificazione e ammodernamento dell’asilo nido comunale di via Gramsci; il recupero e la valorizzazione del centro visite Jazzo Gattini e Villaggio neolitico di Murgia Timmone e il completamento e rifunzionalizzazione dell’auditorium ed Ipogei di piazza San Francesco.
I dodici interventi non immediatamente cantierabili, finanziati con 20,8 milioni, prevedono invece la valorizzazione e la fruizione del castello Tramontano, il completamento Ipogeo di piazza Vittorio Veneto, il primo stralcio del museo Demoetnoantropologico, interventi per Santa Maria della Valle e riqualificazione circuito urbano delle chiese rupestri, un sistema integrato per l’accessibilità pedonale nei Sassi, il potenziamento e la riqualificazione metropolitana, il completamento del Parco IV novembre e Macamarda, interventi di riqualificazione urbana nei quartieri e centro storico, riqualificazione della palestra e completamento impianto sportivo Campo scuola, riqualificazione Fabbrica del Carro, Metanizzazione Borgo Picciano “A” e Riqualificazione della rete dei contenitori culturali cittadini.

Piano sviluppo e coesione per Matera – La scheda

Sono in tutto diciotto gli interventi su Matera previsti nel Piano di sviluppo e coesione per la città. Sei hanno concluso l’iter di progettazione e sono già cantierabili con 3,8 milioni. Sono previsti interventi di micro sistemazione terminal bus e viabilità di contorno; la realizzazione della palestra e la riqualificazione della scuola elementare di Borgo la Martella; lavori di riqualificazione del palazzetto dello sport di via vena e la riqualificazione e ammodernamento dell’asilo nido comunale di via Gramsci; il recupero e la valorizzazione del centro visite Jazzo Gattini e Villaggio neolitico di Murgia Timmone e il completamento e rifunzionalizzazione dell’auditorium ed Ipogei di piazza San Francesco.
I dodici interventi non immediatamente cantierabili, finanziati con 20,8 milioni, prevedono invece la valorizzazione e la fruizione del castello Tramontano, il completamento Ipogeo di piazza Vittorio Veneto, il primo stralcio del museo Demoetnoantropologico, interventi per Santa Maria della Valle e riqualificazione circuito urbano delle chiese rupestri, un sistema integrato per l’accessibilità pedonale nei Sassi, il potenziamento e la riqualificazione metropolitana, il completamento del Parco IV novembre e Macamarda, interventi di riqualificazione urbana nei quartieri e centro storico, riqualificazione della palestra e completamento impianto sportivo Campo scuola, riqualificazione Fabbrica del Carro, Metanizzazione Borgo Picciano “A” e Riqualificazione della rete dei contenitori culturali cittadini.

Adduce: Con il Fsc un’altra bella pagina per Matera
 
“Con l’approvazione dello schema di accordo di programma che da il via libera al Piano di sviluppo e coesione per Matera si apre un’altra bella pagina per la nostra città che con questi investimenti potrà migliorare le infrastrutture culturali ed i servizi”. Lo afferma il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, nel commentare la decisione della Giunta regionale di dare il via libera al Fondo di sviluppo e coesione.
“Ancora una volta – aggiunge Adduce – confermiamo un impegno assunto nei confronti della città e dei cittadini recuperando ritardi che si erano accumulati negli anni passati con la programmazione comunitaria 2007-2013. Queste risorse serviranno a completare cantieri già avviati e ad aprire nuovi cantieri dando così una straordinaria boccata di ossigeno alle imprese locali e all’occupazione.
Intendo ringraziare, a tal proposito, il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, l’intera Giunta regionale e l’autorità di gestione, Patrizia Minardi, per aver approvato rapidamente la nostra proposta segnando, quindi, un importante avanzamento delle procedure. Nei prossimi giorni firmeremo l’accordo di programma che ci consentirà di mettere subito in moto questi importanti investimenti utili a realizzare una serie di opere strategiche per il presente e il futuro della città in linea con la candidatura di Matera a capitale europea della cultura nel 2019”.
“A questo proposito – conclude Adduce – mi piace rilevare che anche la città di Potenza si troverà sulla stessa nostra linea di partenza. Insieme, come ha confermato l’altra sera il sindaco, Vito Santarsiero, potremo dare ancora più vigore al progetto di Matera 2019”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi