home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.015.285 visualizzazioni ]
15/06/2013 1.55.40 - Articolo letto 3603 volte

OSIJEK campione allo Scirea Cup 2013

Scirea Cup 2013, premiazione Scirea Cup 2013, premiazione
Scirea Cup 2013, pre gara Scirea Cup 2013, pre gara
Scirea Cup 2013, Partizan si riunisce prima del fischio d´inizio Scirea Cup 2013, Partizan si riunisce prima del fischio d´inizio
Scirea Cup 2013, esultanza Spogaric Osijek Scirea Cup 2013, esultanza Spogaric Osijek
Media voti: OSIJEK campione allo Scirea Cup 2013 - Voti: 0
Scalzati i campioni in carica e possibili detentori del record dopo tre trofei conquistati
di FRANCESCO CALIA
Matera OSIJEK campione allo Scirea Cup per la sua prima volta. Scalzati i campioni in carica e possibili detentori del record dopo tre trofei conquistati, i croati alzano la Coppa del trofeo internazionale per club 2013 con merito e una buona dose di coraggio. Nessun timore e grande voglia, le caratteristiche che hanno premiato la squadra di Miomir Meter. La cronaca. Prima occasione per il Partizan, che al 10’ va in contropiede con Saponjic. Il numero 11 serbo batte in velocità la difesa croata, ma di fronte a se trova un Virag attento e pronto a fare due passi in avanti e respingere la minaccia. La risposta dell’Osijek arriva al 16’ ed è vincente. Un lancio di Zdinjak trova impreparata la difesa serba, che lascia scorrere il pallone verso Spogaric, che si inserisce tra due uomini prima di calciare imparabilmente in diagonale. Il Partizan non demorde e si butta in avanti a capofitto. Dopo un paio di conclusioni, il fallo di mano di Safar provoca una punizione dal limite dell’area. Sul pallone va lo specialista e capitano dei serbi, Nemanja che al 23’ sfata il tabù della porta croata, mai battuta sino a questo momento nello Scirea Cup 2013. Dunque, la gara si equilibra e le due formazioni, nonostante alcuni timidi tentativi, non trovano più il modo di essere pericolose. La prima frazione termina così con il punteggio di parità e con le due formazioni che danno l’impressione di essere davvero due belle compagini al folto pubblico presente, che applaude convinto. Al rientro dagli spogliatoi ancora equilibrio. Le due formazioni pensano prima a difendere lo status di una gara, comunque, sempre in bilico. Al 13’ la fiammata di Leutar, che provoca un calcio d’angolo per l’Osijek. Dal corner va Zdinjak che pennella una traiettoria precisa nel cuore dell’area serba, dove sbuca ancora Spogaric, che di testa porta nuovamente in vantaggio la sua squadra mettendo nell’angolino opposto. Il Partizan sembra colpito, ma non si demoralizza. Per un paio di minuti non riesce ad imbastire azioni importanti, poi il lampo di genio arriva, ed è firmato dal numero 10 Jankovic, che trova lo spazio ed il tempo per battere Virag e portare nuovamente il punteggio in parità. Un equilibrio che fatica a spezzarsi. Al 37’ un tentativo di cross da parte di Kovacic viene deviato di testa da un difensore, che rischia di beffare il proprio estremo difensore Nikolic, che attento, devia in angolo. Il forcing è, però, del Partizan che mette in pericolo la porta di Virag in un paio di occasioni, senza però trovare lo spiraglio giusto. Al triplice fischio è 2-2, è la lotteria dei rigori a decidere l’incontro. Dal dischetto Dragicevic e Jankovic mettono rispettivamente alto, e nelle mani di Virag, che sceglie bene il tempo a sua volta per intuire la conclusione dell’avversario. Il rigore decisivo è tra i piedi di Zdinjak che, con un tiro dal basso verso l’alto non lascia scampo a Nikolic e la festa Osijek si concretizza. Scalzato il Partizan dal trono, lo Scirea Cup vira verso la Croazia.
 
TABELLINO
FK PARTIZAN BELGRADO – NK OSIJEK 2-2 (4-6)
FK PARTIZAN BELGRADO: Nikolic, Zivanovic, Islamovic, Jovic, Milenkovic, Azemovic, Belakovic, Glavcic, Peric, Jankovic, Saponjic / Stoisa, Gicic, Djekic, Krajisnik, Dragicevic, Todorovic, Savic. All. Popovic Zvonko
NK OSIJEK: Virag, Grgic, Kovacic, Safar, Goluza, Cosic, Anic, Leutar, Markonjic, Spogaric, Zdinjak / Prpic, Kulesevic, Lastavica, Lamesic, Salapic. All. Miomir Meter
ARBITRI: Capolupo di Matera (Di Pelo e Santochirico)
RETI: 16’ pt Spogaric (O), 23’ pt Glavcic (P), 14’ st Spogaric (O), 19’ st Jankovic (P)
NOTE: ammonito Spogaric, Safar e Cosic (Osijek)
SEQUENZA RIGORI: Glavcic (P) gol, Mrkonjic (O) gol, Dragicevic (P) fuori, Anic (O) gol, Jankovic (P) parato, Spogaric (O) gol, Peric (P) gol, Zdinjak (O) gol.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi