home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.255.689 visualizzazioni ]
13/05/2013 19.32.23 - Articolo letto 2485 volte

Giordano, acque reflue: "La OLA ha ragione"

IL TORRENTE JESCE INQUINATO IL TORRENTE JESCE INQUINATO
Media voti: Giordano, acque reflue: "La OLA ha ragione" - Voti: 0
"Il regolamento sugli scarichi fognari è inadeguato"
Basilicata "La OLA (Organizzazione Lucana ambientalista) - afferma il consigliere regionale Leonardo Giordano - ha ragione nel sostenere che i controlli previsti dal nuovo regolamento regionale (Pubblicato sul BUR n.15/2013) sullo scarico di acque reflue da localizzazioni industriali nelle fogne pubbliche sono del tutto inadeguati.
Il sottoscritto, durante la discussione in Consiglio, fu promotore di diversi emendamenti tesi ad affidare all’ARPAB tale competenza sottraendola, almeno in parte, alla volontà del gestore (AQL) o del concessionario. Di questi emendamenti però solo quello relativo al comma 2 dell’art. 10 fu parzialmente approvato, prevedendo la possibilità (anzicchè l’obbligo) che almeno il 10° dei controlli fosse affidato all’ARPAB.
Dopo l’esperienza della “Fenice”, con tutto quello che la relazione dell’apposita commissione evidenzia, è stata persa un’occasione utile per verifiche e controlli rigorosi a tutela della salute del cittadino e dell’ambiente."

Relazione emendamenti articoli 10-11-17-19 “Regolamento per l’esercizio delle competenze in materia di scarichi acque reflue urbane e/o industriali in pubblica fognatura dei Comuni dell’Ambito Unico di Basilicata –Adozione.”
 
Lo scopo degli emendamenti ai commi 2 degli articoli 10 e 11 del suddetto regolamento è quello di assicurare che il controllo, le verifiche e le ispezioni, finalizzati alla certezza che gli scarichi siano effettuati in maniera conforme alle leggi e ai criteri tesi alla salvaguardia della salute e dell’ambiente, siano attributi, oltre che agli organismi e agli uffici che fanno capo al Gestore Unico, anche ad un organismo “terzo” quale può essere l’ARPAB.
Inoltre con gli emendamenti ai commi 3 e 2 rispettivamente degli articoli 17 e 19 si intende assicurare anche che le autorizzazioni siano rilasciate in tempi certi e non tali da essere di pregiudizio alle attività economiche, nel caso si tratti di aziende, o alla normale vita delle famiglie qualora si tratti di utenze domestiche.
 
Emendamenti alla D.G.R. n. 31 del 15.01.2013 – Regolamento per l’esercizio delle competenze in materia di scarichi di acque reflue urbane e/o industriali in pubblica fognatura dei Comuni dell’Ambito Unico di Basilicata – Adozione”
 
 
 
  • Al comma 2, dell’art. 10 del Regolamento di cui alla D.G.R. n. 31 del 15.01.2013 dopo le parole “o attraverso i competenti uffici di controllo del Gestore” sono aggiunte le parole “Almeno il 10% delle verifiche dovrà essere effettuato A.R.P.A.B.”;
 
 
  • Al comma 2, dell’art. 11 del Regolamento di cui alla D.G.R. n. 31 del 15.01.2013 dopo le parole “che danno luogo alla formazione degli scarichi” sono aggiunte le parole “Almeno il 10% delle predette ispezioni dovrà essere effettuato A.R.P.A.B.”;
 
  • Al comma 3, dell’art. 17 del Regolamento di cui alla D.G.R. n. 31 del 15.01.2013 dopo la lettera e), è inserita la lettera f): “L’autorizzazione dovrà essere rilasciata massimo entro 30 giorni dalla data di acquisizione della richiesta, fatti salvi i periodi relativi ad eventuali integrazioni documentali”.
 
  • Dopo il comma 2, dell’art.19 del Regolamento di cui alla D.G.R. n. 31 del 15.01.2013 è inserito il comma 3: “L’autorizzazione integrata ambientale dovrà essere rilasciata entro 60 giorni dalla data di acquisizione della richiesta, fatti salvi i periodi relativi ad eventuali integrazioni documentali”.
 
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi