home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.272.007 visualizzazioni ]
11/03/2010 17.03.21 - Articolo letto 6667 volte

Approvato un finanziamento, da destinare a 16 comuni della provincia di Matera

Media voti: Approvato un finanziamento, da destinare a 16 comuni della provincia di Matera - Voti: 0
Per progetti di rimozione e smaltimento rifiuti abbandonati sul suolo pubblico
di FRANCESCO GIUSTO
Matera

Sabino Altobello, commissario unico liquidatore del'Ato 2 (ambito territoriale ottimale), in attuazione di conforme disposizione della Regione Basilicata, ha deliberato e approvato un finanziamento, il 10 febbraio scorso, da destinare a 16 comuni della provincia di Matera, per la causa ambientale. Nello specifico, per progetti di rimozione e smaltimento rifiuti abbandonati sul suolo pubblico, saranno aiutate le aree ricadenti nei comuni di Tricarico, Colobraro, San Mauro Forte, Montalbano Jonico, Policoro, Grassano, Calciano, Tursi, Pomarico, Grottole, Aliano e Irsina; per l'acquisto attrezzature atte allo smaltimento degli stessi, beneficeranno le realtà di Garaguso e Oliveto Lucano; per recupero delle suddette zone oggetto di abbandono rifiuti, a procedura d’infrazione comunitaria n. 2077/2003 , godranno i comuni di Craco e Miglionico. L'ammontare complessivo del finanziamento, proveniente dal bilancio regionale, sarà di 470.000€; erogazione che, seppur con diversa consistenza, avviene ogni anno. Rifiuti di ogni genere, rinvenuti a cielo aperto, saranno, quindi, rimossi, laddove i comuni di pertinenza, a causa dei loro bilanci risicati, non hanno potuto provvedere. “Il finanziamento per rimozione e smaltimento di RSU abbandonati e depositati in modo incontrollato su aree pubbliche, nonché per il ripristino delle stesse aree, è una delle misure di sostegno e accompagnamento dei comuni, necessarie, per impedire danni all’ambiente ed alla la salute delle persone”. Così, ha commentato l'operazione, Sabino Altobello, Commissario unico degli ATO rifiuti di Potenza e Matera che ricordiamo essere enti provinciali, sorti negli scorsi anni, con lo scopo di coordinare, favorire, a fianco dei comuni e degli altri enti pubblici preposti, la gestione integrata del ciclo dei rifiuti. “L’impegno messo in campo – precisa – non vuole però, solo, riparare problemi oggettivi legati all’abbandono incontrollato dei rifiuti urbani. E’ nostro intento, infatti, seguire più strade, tra loro sinergiche, atte alla prevenzione e alla non proliferazione di situazioni questo tipo: promuovendo politiche di riduzione dei rifiuti; aumentando le raccolte differenziate finalizzate al riciclo; recuperando la frazione organica dei rifiuti per il compostaggio; favorendo il trattamento impiantistico preliminare allo smaltimento finale in discarica dei rifiuti tal quali; rendendo più sicuro lo stesso smaltimento in discarica, unicamente per la parte residuale dei rifiuti. Tutto ciò in linea con la Direttiva Rifiuti dell’UE, che fa obbligo di adottare tutte le misure necessarie, per evitare di mettere in pericolo la salute umana e di danneggiare l'ambiente”. I lavori cominceranno da subito data l'impellente urgenza di bonificare.
 
Francesco Giusto




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi